Africa,  Viaggi

MARRAKECH

Un lungo week end tra colori accesi, spezie e cous cous; hammam, argento, cantastorie e incantatori di serpenti.

Magica e speziata, colorata e incasinata, sovraffollata, trafficata e sfrenata. Cosmopolita e internazionale. Questa è Marrakech! Capitale dei mercati, dei locali alla moda, dello shopping a prezzi che sembrano buoni ma che poi alla fine non lo sono. Marrakech è questo, e tanto altro. Regala momenti unici, fotografie da cornice d’argento acquistata proprio nel suo souk, sapori indescrivibili e odori acri che si stampano nella mente.

Quando una persona varca la porta dell’agenzia e mi dice di volere vivere un’esperienza diversa, insolita e forte, i miei pensieri si dirigono tutti verso Marrakech! Città del Marocco, che fonde l’antichità con la modernità, che unisce sapori e odori che solo lì si possono sentire, che porta con sé i ricordi di un’ epoca passata e scorci di un futuro avvenieristico. Le mura, i giardini e i palazzi sontuosi dell’età d’oro della città imperiale, sono oggi la scenografia di una delle città più belle del Medio Oriente. Marrakech è soprattutto una città da guardare, la sua posizione superba, a ridosso dei Monti dell’Alto Atlante incappucciati di neve, rimane un ricordo indelebile per gran parte dei visitatori. E la famosa piazza cittadina, che offre quello che è forse il più grande spettacolo all’aperto del mondo che è il suo mercato: Djeema el Fna, fondata nel XI secolo circa. Piazza dove di notte giocolieri e cantastorie si contendono lo spazio con incantatori di serpenti, maghi e acrobati. Il soggiorno a Marrakech per i miei clienti vorrà dire aprire gli occhi a un modo diverso, unico nel suo genere. Vorrà dire trattare al prezzo più basso un oggetto d’argento nel mercato della piazza Djeema el Fna della Medina (la città vecchia racchiusa all’interno di mura secolari, il centro più caratteristico di Marrakech), mescolandosi nella sua folla; scatenarsi in uno shopping sfrenato nei negozi della parte nuova appena fuori le mura; rilassarsi con un rituale di benessere in una delle tante spa della città; degustare le tagine tradizionali o assaggiare le tapas di uno degli lounge bar di tendenza; darsi allo sci sull’Alto Atlante o riconciliarsi con la natura ai piedi delle montagne innevate dell’Atlante. Il soggiorno a Marrakech vorrà dire che i miei clienti si lasceranno attrarre in un mondo frenetico dal spore antico, il loro naso li guiderà verso le numerose file di bancarelle di cibo, dalle quali si innalzano fumi che riempiono l’aria di altrettanti aromi e spezie.

Prima di consegnare i biglietti aerei, il trasferimento in hotel e il voucher di soggiorno, darò ai miei clienti una lista di cose che non potranno assolutamente perdere! Tra queste ci sarà il famoso Caffè letterario Dar Cherifa, una delle più antiche case della Medina che è ora diventata un centro culturale unico nel suo genere; si siederanno a un tavolino con un the alla menta e ammireranno le mostre di pittura o scultura di giorno, e i concerti di sera. Se vorranno rilassarsi potranno andare al Beldy Country Club, un’isola verde di totale rilassamento a pochi minuti dalla città, un giardino dove staccare la mente e perdersi nei suoi campi pieni di rose e olivi centenari sotto gli occhi della spettacolare montagna dell’Atlante; potranno trascorrere qualche ora di benessere nella Spa del luogo con massaggi. Sempre per parlare di benessere, non potranno non dedicare un pomeriggio a un percorso di hammam, rituale praticato da secoli che regala serenità e risveglia tutti i sensi, provare per credere; la durata è di almeno due ore e si passa in aree sempre più calde e profumate da eucalipto, c’è chi ti lava i piedi con il sapone nero e chi passa un guanto di crine sulla tua pelle, chi ti depila con zucchero e miele e chi ti massaggia con olio di argan. Trascorrere momenti per rigenerare se stessi è qualcosa che Marrakech dovrà assolutamente regalare prima del ritorno a casa.

Una volta organizzate le giornate, la cosa per me più difficile sarà proporre la soluzione di alloggio ideale per i miei clienti. Dovrò cercare di capire se sono persone che amano fondersi nella vita della città e che non si preoccupano di rumori e odori, allora in quel caso proporrò loro uno dei mille Riad presenti all’interno della Medina. Ma se lei sarà un po’ “schizzinosa” e con fatica ad addormentarsi se c’è troppo chiasso, se lui amerà gli standard e vorrà avere tutte le comodità proprio sotto la camera, allora le mie idee si sposteranno in uno dei tantissimi hotel a varie stelle che occupano la zona nuova della città. Nel primo caso, una soluzione favolosa è il Riad Nashira, nuovissimo e non lontano da Djeema el Fna con decori marocchini. In alternativa, scegliendo una soluzione più lussuosa, potrei proporre il Riad Enija situato proprio nella piazza, con un’agitazione che li stregherà con tutta l’infatuazione dalle mille e una notte, un riad antico quasi trecento anni. La Maison Arabe potrebbe essere un’altra soluzione, riad costruito attorno a quattro patio fioriti, con un’assoluta attenzione ai piccoli particolari, mescola ad arte il gusto marocchino con le nostre tradizioni europee.

Se invece dovessi avere di fronte persone del “secondo tipo” di viaggiatori, allora Les Jardin de la Koutoubia sarà la scelta numero uno, prestigioso hotel di charme costruito all’interno di un palazzo del XII secolo a pochi metri dalle principali attrazioni di Marrakech, i miei clienti si sentiranno come degli antichi pascià e vivranno momenti unici ed irripetibili. Il Palais Mehdi* è un’altra soluzione,situato nel pieno cuore della palmerie e curato con gusto impeccabile in tutte le sue parti. Insomma, scegliere la struttura appropriata sarà come scegliere tra un ventaglio di mille soluzioni possibili e la scelta definitiva si baserà su ciò che il cuore ci dirà. Sarà il cuore a indicare la struttura perfetta per loro, sarà colui che non sbaglia mai. Perché come Antoine de Saint-Exupéry, l’essenziale è invisibile agli occhi, non si vede bene che col cuore. E come un Piccolo Principe alla ricerca del suo pianeta, accompagnerò i miei clienti alla scelta della loro struttura, riad o hotel che sia.

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

+39 391 7761 821

michela@occhidigiraffa.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.