Oriente,  Stati Uniti,  Viaggi

GIAPPONE & HAWAII Seconda Parte: GIAPPONE

Sarà primavera, con un Giappone colorato di rosa dalla fioritura dei ciliegi. Oppure sarà autunno, quando gli aceri si tingeranno di rosso. E allora questo viaggio partirà con un volo diretto su Tokyo. Già all’arrivo i miei clienti in viaggio percepiranno il contrasto esistente in questa magica nazione…la spiritualità delle antiche tradizioni che abbraccia l’avanguardia di una tecnologia innovatrice e sorprendente.

I miei due innamorati scenderanno dall’aereo e saranno accolti da un corrispondente che li accompagnerà a ritirare i loro biglietti per il treno del Giappone…biglietti per una rete ferroviaria futuristica che in poche ore li porterà da una parte all’altra del Paese rendendo il tragitto un momento indimenticabile. Subito in hotel per lasciare le valigie, proseguiranno il loro primo giorno scoprendo uno dei ristoranti di cucina tradizionale giapponese a base di sushi e sashimi. Il mattino seguente si sveglieranno e si ritroveranno in una città che ha scavalcato i confini del tempo diventando la capitale mondiale dell’avanguardia e del futuro. Dall’architettura dei palazzi esterni, alcuni con un patrimonio storico inestimabile e altri contemporanei, ai musei che arricchiranno il loro bagaglio storico-culturale; dagli spettacoli di tradizione come il sumo o le arti marziali alle viuzze che sembrano essersi fermate ai tempi degli antichi samurai. Un giorno lo dedicheranno alla vista panoramica di un monte che in Giappone è simbolo di forza e potenza, un monte che si utilizza come metafora per un punto di arrivo di un percorso di vita personale: il Monte Fuji.  Quì si innamoreranno di nuovo, e si innamoreranno anche di Tokyo…

Trascorse le giornate nella capitale, prenderanno il treno in direzione di quel Giappone più tradizionale. Quel Giappone fatto di templi e monasteri, di casette con il tetto a punta che spuntano tra colline verdeggianti, di tradizioni immortali che ancora si respirano nella parte rurale del Paese. Si dirigeranno quindi verso Takayama con la sua vecchia città e le sue costruzioni caratteristiche. Faranno shopping a Takayama Jinya e il mattino seguente al mercato mattutino della cittadina. E magari quì, anziché dormire in un classico albergo opteranno per qualcosa di ancor più tradizionale…un ryokan. Per provare l’emozione di dormire su un futon, mangiare per terra appoggiandosi ad un tavolino basso, portando le scarpe tipiche delle geishe e aprendo le porte di stoffa ricamata facendole scorrere.

Il giorno seguente si incontreranno con altri viaggiatori e a bordo di un pullman salperanno per Shirakawago. Campagna, colline, silenzio e pace saranno lo sfondo di questa giornata. In mezzo a questa natura mistica sorgeranno delle casette di legno con il tetto in paglia a punta a ricordare due mani giunte in preghiera. Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, Shirakawago rappresenterà una tappa fondamentale di questo viaggio che immortalerà un momento prezioso e memorabile. Al pomeriggio con lo stesso pullman si sposteranno verso nord per trascorrere un giorno a Kanazawa e scoprire una delle più belle città del Giappone. Giardini in fiore che gridano un inno alla vita circondando templi di culto e di fede, quartieri tradizionali dove ancora vivono gli antichi insegnamenti dei samurai, la via delle geishe con la loro casa per scoprire qualcosa in più su queste stoiche donne giapponesi,…Kanazawa sarà un momento di comunione con l’anima eterna di un Paese senza tempo.

Il giorno seguente prenderanno di nuovo il treno proiettile e faranno capolino a Kyoto. Questa per loro sarà la tappa più lunga, perchè non basterebbe un mese per vedere tutto quello che questa strepitosa città ha da offrire. Chiamata anche Città dei Templi, Kyoto è una città che si è misticamente salvata dalle distruzioni della seconda guerra mondiale ed è stata così inserita nei siti protetti dall’UNESCO. Una città fondata nell’antico ‘700 divenuta poi capitale, oggi conserva i più bei giardini zen di tutto il Giappone, tra cui il sorprendente tempio Ryoan-ji. Kyoto sarà per loro una città da respirare e vivere nel suo intimo più profondo, regalerà loro emozioni uniche e indescrivibili con il solo uso della parola. Una notte di quelle che trascorreranno a Kyoto una la faranno in un ryokan di lusso, perché il ryokan se non è un’esperienza di lusso rischia di essere un’esperienza orribile e devastante. E allora dormiranno in una delle suite dell’Hiragiya Ryokan cenando a lume di candela su un tavolino basso, mangiando sushi e bevendo sake.

Da Kyoto si addentreranno verso una parte particolare del loro viaggio, si può dire che si concederanno una o due giornate molto speciali. Perché saliranno le pendici di un monte chiamato Koya e varcheranno le porte di un vero e proprio templio buddista che apre le porte ai turisti per permettere a tutti di conoscere la loro vita. Dormiranno su dei futon e respireranno il tradizionale spirito del Giappone, alloggeranno al Fukuchi-in. Niente lusso e nemmeno comodità, avranno il bagno in comune con altri ospiti per imparare la condivisione. Niente abiti eleganti o scarpe con i tacchi, vestiranno semplicemente per imparare l’umiltà. Niente cibi ricercati o bevande alcoliche saché a parte, perché impareranno la sobrietà e il rispetto. Si sveglieranno all’alba con una campana suonata dai monaci buddisti residenti e li accompagneranno nelle loro preghiere. Mangeranno a tavola con loro piatti esclusivamente vegetariani. Utilizzeranno questi momenti per ritrovare la pace interiore e l’equilibrio perso a causa di stress e mondanità.

Il loro viaggio d’amore proseguirà poi alla visita di una triste parte di questa nazione, ma che servirà per rendere completo questo viaggio. Andranno ad Hiroshima, per visitare il museo della guerra e i resti indelebili di quello che è stato uno degli sfregi più grandi che l’essere umano abbia mai fatto. Da Hirshima andranno in un luogo mistico…andranno su un’isoletta di fronte che gli farà provare sensazioni speciali. Myiajima, l’isola in cui uomini e dei convivono pacificamente, è un tempio a cielo aperto in cui le bellezze naturali si uniscono alla spiritualità di templi religiosi. Quì soggiorneranno in un ryokan per vivere in comunione con lo spirito di questa magica isola.

Da Miyajima prenderanno nuovamente il super treno che li porterà ad Osaka per prendere un volo che li porterà nella seconda parte del loro meraviglioso viaggio. Un volo diretto su un’altra isola spettacolare…un volo diretto su Honolulu. A bordo dell’aereo durante il decollo, guarderanno dal finestrino quella terra che da lì sembrerà piccola, che avrà lasciato nei loro cuori un grande segno incancellabile. Ricorderanno per sempre questo viaggio perché avrà modificato una piccola parte dentro di loro che con il passare dei giorni li renderà migliori.

…….to be continued……..

TERZA PARTE: HAWAII

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.