Oriente,  Viaggi

BALI

Un viaggio alla scoperta di un’isola che appartiene agli Dei.

Sono da sempre stata affascinata ed attratta dall’Oriente, e Bali rappresenta una meta che, prima o poi, dovrò assolutamente visitare! Un giorno vengono da me due ragazzi giovani, che volevano organizzare il oro viaggio di nozze! Le idee come sempre erano tante, si partiva dal Brasile alle Hawaii, dal Canada alla Namibia. Ma il budget non era così alto da poter organizzare un viaggio di quella portata. Così, lancio la mia pulce e parlo dell’Oriente…dopo pochi racconti si sono innamorati dell’idea di trascorrere la loro luna di miele in Indonesia! ‘Tanah Air’ (= Indonesia appunto) vuol dire terra e acqua, si tratta di un immenso arcipelago di isole che si estende su due continenti, è così piena di isole e isolotti che secondo alcuni non si può essere certi del loro numero esatto.

Una di queste isole è Bali. La Bali che conosciamo per le sue stoffe, per le sue spiagge da surfisti, per i suoi templi immersi in una vegetazione spettacolare, per la magia che solo in quest’isola riusciamo a percepire e per i suoi abitanti, i balinesi che ti fanno sentire a casa, e voler fare come Javier Bardem in “Mangia, prega e Ama” e restare a Bali per sempre! La prima cosa a cui ho pensato è stato se il periodo fosse ideale, perché da novembre a marzo in Indonesia piove e quando piove in oriente…piove davvero! Ma il loro periodo era l’estate secca, quindi Bali Bali Bali!!!

Una volta arrivati alla capitale Denpasar la mia coppietta di innamorati sarà accolta da un assistente locale e un autista (davvero importante averne uno) e portati in uno dei tanti hotel della costa. Il mio consiglio è stato quello di farli soggiornare in uno dei tanti hotel della zona Jimbaran o Seminyak. Da lì ci sono collegamenti facili per spostarsi nell’isola. Di per sé quest’ultima non è immensa, ma il traffico è davvero tanto e là non trovi Audi o Golf, trovi trattori, carretti, biciclette, motorini, e ogni forma possibile di trasporto compresi asini e bovini! Quindi scegliere l’hotel di partenza a Bali è molto importante. Anche perché di per sé non ha un mare che meriti particolarmente, a meno che tu non ami fare surf! L’unico punto bello è nella zona di Nusa Dua, ma è troppo isolato per poter vivere la vera Bali. Il soggiorno balneare…l’ho organizzato da un’altra parte! Ma di questo parlerò tra poco.

Tornando quindi alle prime notti….per non sbagliare e fargli trascorrere la prima notte di nozze in una camera da favola con vasca in mezzo alla stanza e una vista terrazzo sulla vegetazione che circonda la tua stanza, ho scelto dopo tante ricerche il Tugu Hotel Bali. Da lì sarà comodo per loro spostarsi facilmente per l’isola con la loro guida o da soli con i taxi. Potranno poi perdersi nelle vie e fare mambassa di pezzi di artigianato, batik e dipinti naif; imbucarsi poi in un ristorantino tipico indonesiano a mangiare piatti a base di carne con le sue influenze cinesi che hanno portato il riso come compagno di ogni pasto.

Per chi ha tanto tempo a disposizione fare un bel tour dell’isola fermandosi a dormire in vari posti quali Lovina a Nord e Candidasa a Est è un’idea bellissima, ma i miei sposini non ne hanno tantissimo, e così vederanno Bali dal Kupu Kupu per 4 notti. E in base ai gusti, a loro ho lasciato scelta libera in loco, potranno vedere le risaie di Jati Luwi fino al tempio Ulun Danu sul lago Beratan; visitare il più importante e famose tempio di Bali, il Besakih, eretto a mille metri di altitudine sui fianchi del vulcano Agung; visitare il mercato delle verudre, frutta e spezie di Amlapura; e tante, tante altre meravigliose escursioni che regaleranno emozioni uniche. Da lì, tappa obbligata saranno almeno due notti ad Ubud! Ubud è nella parte centrale dell’isola, ed è disperso in mezzo a foreste rigogliose e piante secolari. Se vogliamo parlare di lusso il Royal Pita Maha e il The Viceroy sono sicuramente le struttura perfette, ma per mio gusto personale trovo che siano molto più caratteristiche e piene di fascino l’Ibah Luxury Villas & Spa in Villa Allamanda. Utilizzando come base Ubud i nostri sposini potranno fare trekking fino al tempio Pucak Payogan; andare nella foresta delle scimmie; fare rafting e partecipare a una danza Kecak bevendo un aperitivo seduti su una roccia a strapiombo sul mare all’ora del tramonto!

Mount Rinjani

Dopo le mille foto scattate nella magica Bali, o tramite un volo interno o via terra e mare, comunque una tratta in catamarano andrà fatta, raggiungeranno una delle due isole vicine…Gili! Gili è famosa per le sue spiagge di sabbia bianca lambite da un mare cristallino, per la sua vegetazione rigogliosa e per l’assoluto relax che un soggiorno in quest’isola è in grado di regalare. Le strutture sono tutte molto semplici, non ci sono hotel di lusso, e l’unico a mio parere che si possa prendere in considerazione è il Villa Almarik Boutique Hotel.

Gili

Trascorsi i giorni di relax e romanticismo, i miei sposini tornano a casa, ma un viaggio a Bali può proseguire con un paio di notti a Lombok, e bisognerebbe andarci solo per soggiornare al Tugu Lombok, circondato da una lussureggiante vegetazione tropicale con vista sull’oceano e sul Monte Rinjani. Struttura creata per far vivere un’atmosfera di puro romanticismo, eleganza e totale privacy con cene a lume di candela e personale in costume locale. Terminato il soggiorno mare, le scelte sono due: o rientrare su Bali, trascorrere l’ultima notte a Seminyak per fare shopping compulsivo di souvenir e regalini, e rientrare in Italia; oppure…scegliere di fare ancora due notti in un’escursione direi più unica che rara a Flores & Komodo. Due giorni alla scoperta del famoso Drago di Komodo, la più grande lucertola preistorica che abita queste isole.

Komodo

Terminato questo viaggio e rientrati a casa, i miei giovani innamorati scaricheranno le foto fatte e si rivedranno sorridenti, felici e pervasi dal ricordo di una comunione perfetta di culture differenti, che solo Bali è in grado di avere. Verranno da me e mi faranno vedere quelle immagini…e io sarò felice perché avrò fatto vivere loro un sogno meraviglioso!

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno

+39 391 7761 821

michela@occhidigiraffa.com

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.