Oriente, Viaggi

THAILANDIA: il mare e le spiagge

koh-samui

Koh Samui

La terza puntata.
Un articolo scritto grazie all’AperiTravel in Thailandia curato da Annalisa Boracchi (Manager di Prodotto Estremo Oriente di Hotelplan Italia).

koh_lipe_beach_pattaya

Koh Lipe, spiaggia di Pattaya

Dopo aver tanto parlato di cose da vedere e cose da fare…di luoghi da scoprire e popolazioni da conoscere, ora passiamo al totale e ineguagliabile relax che solo le spiagge paradisiache e il mare cristallino della Thailandia possono regalare. E iniziamo parlando di una delle tante isole di questo magico Paese, una delle preferite dalla Giraffa: parliamo di Koh Lipe. Koh Lipe è un’isolotto all’interno del Mar delle Andamane, molto più a Sud della rinomata Phuket. A Koh Lipe ci si arriva da un aeroporto sulla costa più un’ ora e mezza circa di barca. Quest’isola è un vero parco naturale tutelato e protetto, le sue spiagge sono tra le più spettacolari. A Koh Lipe non esiste né lusso nè resort a 5 stelle ma solo un mare che richiama alla mente immagini del Paradiso. Un soggiorno quì è per chi desidera veramente staccare la spina e rigenerarsi in un luogo dove il tempo sembra essersi fermato ai tempi di Adamo ed Eva.

koh_lipe_about3

Koh Lipe

Per chi invece fosse una persona più animata e desiderosa di divertimenti e ulteriori scoperte, Phuket sarà la scelta migliore. Perla della Thailandia, lunga ben 50 chilometri e larga 23, Phuket si è sviluppata tutta nella parte ovest dell’isola dove il mare è azzurro e le spiagge color cipria. Tre sono le sue baie più famose: Patong, Karon e Kata. Negli ultimi anni, dopo l’occupazione militare di Bangkok, c’è stato un evento molto interessante: un repulisti generale delle spiagge che erano un tempo occupate da chi vendeva la qualunque, da ombrelloni a palloncini a sdraio….quest’evento ha ripulito tutto e lasciato le spiagge così come sono e come erano prima dell’avvento del turismo di massa. Così ora si trovano spiagge bellissime con il solo limite di chi desidera tutto a portata di mano e di comodità…a Phuket è difficile avere un ombrellone direttamente sulla spiaggia, bisogna cavarsela come ai bei vecchi tempi con stuoia e asciugamano sulla sabbia. Verso il nord dell’isola ci sono molte strutture di lusso con servizi e paesaggi eccezionali a costo (in proporzione) molto più basso perchè lontane dal principale centro turistico. Proprio in questa zona si trova una spiaggia meravigliosa chiamata Khao Lak. Questa è bellissima, fatta di sabbia bianca, palme e colori indimenticabili. Raggiungibili da Phuket inoltre si trovano altre due isole da non poter perdere: la famosa Phi Phi Island e Krabi, famose per film come The Beach o 007.

5984729642_090fe47c6a_o

Phi Phi Island

Nella parte orientale della Thailandia, quindi da quella opposta a Phuket, nel golfo di Bangkok, troviamo la bella isola di Koh Samet. Isola molto piccola e comoda da raggiungere in quanto per arrivarci non bisogna prendere troppi trasferimenti o voli, esiste un trasferimento diretto via terra da Bangkok al quale si aggiunge una mezz’oretta di barca. La parte nord dell’isola ha una spiaggia enorme e meravigliosa con solo quattro strutture ricettive, ma solo un hotel in tutta l’isola ha il privilegio di avere due spiagge, una ad est e una ad ovest: il Paradee Resort…il nome dice tutto. Koh Samet è l’unico punto della Thailandia dove chi ama fare snorkeling dalla spiaggia quì può trovare un paradiso. In tutti gli altri punti del Paese bisogna sempre spostarsi in barca per fare snorkeling o immersioni.

koh samet

Koh Samet

Sempre nello stesso golfo ma decisamente più a sud c’è l’alter ego di Phuket: Koh Samui. Koh Samui è un’isoletta di 25 chilometri per 21 caratterizzata da mare meraviglioso e divertimenti in spiaggia. Quì si può trovare una via di mezzo tra il relax totale di una Koh Lipe e il divertimento spesso eccessivo di Phuket, quì c’è movimento, ci sono ristorantini e localini in cui cenare la sera, ma non c’è la folla confusionale data dal turismo di massa.

Top 5 Diving Sites in Koh Samui

Diving a Koh Samui

Un pò più a nord di Koh Samui si trova un’altra delle isole preferite dalla Giraffa: Koh Phangan. Grande più o meno come Koh Samui, Koh Phangan è conosciuta al mondo per una zona a sud dove una volta al mese si svolge il una delle feste più famose di tutti i tempi: il Full Moon Party. Ma se da una parte dell’isola ci si diverte e si balla fino al mattino, dall’altra ci si rilassa completamente prendendo alloggio in uno dei soli quattro resort tutti affacciati su splendide spiagge di sabbia bianca. Da questo lato dell’isola si portano solo amore, romanticismo, libri e relax.

koh-phangan-thailand-1

Koh Phangan

PRIMA PUNTATA: Introduzione e BangkokSECONDA PUNTATA: il Nord e il Triangolo d’Oro

Previous Post Next Post

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply THAILANDIA: il viaggio di un AperiTravel | Occhi di Giraffa 21 febbraio 2015 at 10:18

    […] TERZA PUNTATA […]

  • Reply THAILANDIA: il Nord e il Triangolo d’Oro | Occhi di Giraffa 21 febbraio 2015 at 10:20

    […] PRIMA PUNTATA: Introduzione e Bangkok  –  TERZA PUNTATA: il mare e le spiagge […]

  • Leave a Reply