Browsing Tag

viaggio di nozze

Europa, Hotel

CAVO TAGOO

Un lusso esclusivo e chic in una delle più belle isole del Mediterraneo

pool lounge

Pool Lounge

Mykonos, Greece

La Grecia è per chi sogna, le Isole Cicladi sono per chi vuole il sogno all’interno di un viaggio, Mykonos è la rappresentazione di questo sogno. Un viaggio a Mykonos, magari fuori stagione lontano dalla confusione, vuol dire rigenerarsi l’anima. A poche ore di volo dall’Italia ci si ritrova a prendere il sole su spiagge paradisiache e a passeggiare tra vialetti stretti che ricordano un tempo passato. Un viaggio a Mykonos è da fare una volta nella vita, a prescindere dalla tua età anagrafica…e se vuoi farlo concedendoti il lusso di un hotel creato per soddisfare ogni tua aspettativa….il Cavo Tagoo è per te. Forse, potrei consigliarti addirittura di andare a Mykonos solo per vedere il Cavo Tagoo…addirittura! Continue Reading

Africa, Hotel

LITTLE ONGAVA

Etosha, Namibia

Seguire le tracce di un rinoceronte bianco,
fare colazione insieme a una giraffa,
ritrovarsi di fronte a un giovane leone che attende l’età adulta
per diventare il Re della Savana.

LittleOngava_2012-01-008

Avete mai sognato l’Africa? Sognandola vi è mai capitato di ritrovarvi dispersi in una savana incontaminata a pochi metri da una giraffa? E magari avete sognato di un viaggio fatto in fly&drive tra paesaggi sconfinati, dune e cittadine coloniali che richiamano alla mente ricordi di un tempo lontano? Se la risposta è sì, avete sognato la Namibia. In Namibia i sogni diventano realtà, l’immaginazione lascia il posto a qualcosa che si può toccare con mano…e toccandola ci si rende conto che è proprio così che la si era immaginata.

Continue Reading

Caraibi, Viaggi

BAHAMAS

shutterstock_153087326

 Oltre settecento isole paradisiache di cui solo la minima parte abitata.
Casinò e negozi duty free in contrapposizione a
spiagge deserte e tesori di pirati ancora da scoprire.

mappa

Arcipelago di Bahamas

Una splendida coppia di clienti innamorati mi ha chiesto di organizzare un bel viaggio a cavallo di una fiera a Las Vegas di gennaio, a cavallo con Capodanno. Miami…la destinazione prescelta per l’attesa del nuovo anno, Key West…per vederla e dire “wow, ne è valsa lama pena!”, e poi? Poi dove trascorrere altri giorni di relax prima di rientrare? Dove poter trovare un bel mare a poche ore di volo da Miami che gli permettesse di staccare la spina dal muro della routine quotidiana e vivere giorni di relax? La risposta loro la sapevano già in realtà….perchè volevano andare alle Isole Bahamas. Questo mi ha permesso di approfondirle, e di scoprire che Bahamas in realtà sono lontane dai luoghi comuni, lontane dai classici stereotipi americani, lontane dal turismo di massa (sì confermo, molte di loro non sono nemmeno abitate!), lontane da quei preconcetti che ci fanno immaginare Bahamas come un posto in cui vanno a svernare i “viva McDonalds” americani….Bahamas sono molto di più, e con questo articolo mi auguro di trasmettervi quello che un soggiorno a Bahamas può regalare.

eleuthera

Eleuthera

Oltre settecento isolotti di sabbia bianca e vegetazione rigogliosa  sparsi in un mare color turchese vanno a creare un arcipelago da sogno per ogni tipo di viaggiatore. Sull’isola principale di New Providence si trova Nassau, la capitale: casinò, grandi hotel, negozi di lusso, locali e ristoranti alla moda regalano ai viaggiatori momenti di svago e divertimento. Ma sulle altre isole la natura incontaminata diventa la protagonista principale e le attività che vi si svolgono sono rivolte esclusivamente alla sua scoperta. Quindi isole come Nassau (o New Providence) e Grand Bahama regalano shopping sfrenato e bella vita, mentre le altre Out Island (Eleuthera, Exuma, Abaco, Harbour Island,…) regalano paradisi tropicali con sterminate spiagge bianchissime, mare turchese e tesori di pirati ancora da scoprire. Sì, Bahamas è davvero una vacanza per ogni tipo di viaggiatore ma soprattutto, permette ad ogni viaggiatore di vivere tutti i suoi lati emotivi!

202704644

Ma parliamo ora nello specifico delle singole isole più importanti, e diamo un aggettivo Giraffa a ognuna di esse…

Nassau: vivace. La città principale, la capitale. Fondata nel Seicento dagli inglesi, molto presto diventò rifugio e casa di pirati e corsari neri. La sua cittadina è davvero vivace e nasconde tra le sue vie, come la bella Bay Street, un centro storico caratteristico da visitare. E poi negozi (duty free….), ristoranti, locali, discoteche, …. Nassau ad ogni modo ha anche una bellissima spiaggia su cui rilassarsi: la Cable Beach, a pochi chilometri dalla capitale. Questa spiaggia è ricca di resort internazionali, casinò e vita notturna.

nassau

Nassau

Paradise Island: commerciale. Piccola isoletta collegata da due ponti. Spiagge bianche. Famosi resort vi prendono casa e uno di questi l’Atlantis Waterscape, il più grande acquario all’aperto del mondo. Quì si potranno fare incontri ravvicinati del terzo tipo con….i delfini, al Dolphin Encounters e al Blue Lagoon Island per toccarli con le dita. Trascorrere delle giornate in quest’isola vuol dire non volersi far mancare nulla…e optare per alti standard qualitativi di hotel e una vita all’insegna del lusso.

Grand Bahama: attiva. Un’isola che regala un cocktail perfetto fatto di resort internazionali, negozi e locali…con piccoli villaggi di pescatori, luoghi incontaminati e bellissime spiagge. Un luogo ideale per gli appassionati di sport acquatici e non: crociere alla scoperta del mare, immersioni e snorkeling, nuotate con i delfini. Ci sono inoltre tre parchi naturali dove poter scoprire da vicino la strepitosa fauna e la lussureggiante flora delle Bahamas. Da quì si possono poi noleggiare biciclette a motore per andare ad addentrarsi nei meandri di questa splendida isola scoprendo parchi naturali di mangrovie, grotte nascoste e spiagge meravigliose. Un’altra escursione possibile…?…a cavallo sulla spiaggia!

Eleuthera: romantica. Appartenente all’arcipelago delle Family Island di Bahamas, Eleuthera è una lunga e stretta striscia di terra. Bagnate dal mare interminabili spiagge di sabbia finissima si perdono nelle colline dell’entroterra creando panorami mozzafiato. Infinite calette isolate in cui trascorrere pomeriggi in solitaria, ameni villaggi dove perdersi a parlare con un pescatore, piccoli boutique hotel sulla spiaggia che renderanno indimenticabile il soggiorno (obbligato) su questa strepitosa isola che merita a pieno titolo l’aggettivo di romantica per eccellenza! Tra le sue spiagge più belle è famosa la Lighthouse Beach dove riposano le rovine di una vecchia chiesa anglicana. Da Eleuthera poi si può raggiungere facilmente Harbour Island, un isoletta tranquilla e isolata in cui effettuare bellissime immersioni, snorkeling, pesca d’altura, o solo del caro e amato relax…sulle spiagge tra le più belle del mondo: le spiagge di colore rosa.

harbour island

Harbour Island

Isole Exuma: avventuriere. Anch’ esse appartenenti all’arcipelago delle Family Island, sono “sorelle” collegate  da un ponte. Great & Little Exuma sono tra le più verdi isole di Bahamas, il mare è spesso calmo e rappresentano un vero e proprio paradiso vivente per gli amanti della barca a vela. Ma le sorelle Exuma non saranno un sogno realizzato solo per i velisti, lo saranno anche per i pescatori e per i sub…che quì potranno vedersela con squali, marlin giganti e fondali straordinari nella riserva marina di Exuma Cay Land & Sea Park.

Andros: incomparabile. La più grande di Bahamas ma la più lontana dal turismo di massa. La più estesa in termini di dimensioni ma la meno sviluppata a livello di ricettività. Quì, il vero viaggiatore potrà riscoprire se stesso in una parte del nostro Pianeta Terra ancora semi vergine. Un’isola in cui perdersi per poi ritrovarsi, un’isola in cui riscoprire il rispetto perduto per Madre Natura, un’isola in cui le giornate scorrono senza orologio e si perdono nel tempo. Un soggiorno quì …. è un sogno per chiunque! Nelle acque che lambiscono Andros si trova la terza barriera corallina più grande del mondo. E proprio da quì, si può partire alla scoperta di uno degli spettacoli naturali più famosi di Bahamas: i Blue Holes, veri e propri buchi nel mare formati da grotte sottomarine che regalano le più sensazionali ed indimenticabili attività di diving.

blue hole andros

Blue Hole

Bimini: poetica. Ernest Hemingway trovò l’ispirazione e scrisse uno dei suoi migliori libri: “Isole nella Corrente”. Hemingway non fu il solo ad accorgersi delle potenzialità nascoste in quest’isola, chiunque vi ci si rechi scoprirà che nulla può essere paragonato alle bellezze di un mare azzurro, di una spiaggia bianca sconfinata, di una natura che di per sé è poesia. Bimini è ideale per chi vuole vivere questa natura con una maschera e un boccaglio oppure a bordo di un kaiak a girovagare tra foreste di mangrovie.

bimini

Bimini

Abaco: emozionante. da visitare solo per andare a scoprire le emozioni che regala una delle spiagge giudicate dalla rivista Caribbean Travel & Life tra le più belle del mondo. Ma non è famosa solo per le spiagge, è famosa anche perché ad Abaco c’è un faro che guarda e illumina il mare. Un faro su cui si può salire e ammirare lo straordinario spettacolo delle isole Bahamas.

Queste descritte sono solo una piccolissima parte delle numerosissime isole di Bahamas. I miei clienti hanno scelto di scoprire la magia di questo luogo optando per un cocktail chiamato “Incomparabile romanticismo vivace“….cos’hanno scelto? Nassau, Eleuthera e Andros! Al loro ritorno….so che i loro cuori saranno pieni di ricordi indelebili e il loro viaggio sarà stata un’esperienza unica e indimenticabile!

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Hotel

KAGGA KAMMA

Kagga Kamma Nature Reserve, South Africa

“Permetti allo spirito di questo magico luogo di colmare la tua anima”

Ti è mai capitato di dormire in una stanza dove il tetto sono milioni di stelle? Ti è mai capitato di addormentarti all’aria aperta ascoltando i rumori della notte e di svegliarti grazie alle prime luci dell’alba che accarezzano il tuo viso senza filtrare da una finestra? E ti è mai caitato di fare tutto questo in grande stile con i comfort di un resort di lusso? Se non ti è mai successo…è perché non sei ancora stato a Kagga Kamma.

kagga-kamma

Outcrap Open Air Room

Continue Reading

Africa, Oceano Indiano, Viaggi

MAURITIUS

mauritius_header05

Mauritius

Un’isola fatta di non solo mare.
Un’isola dove vivere intense emozioni.
Un’isola il cui sinonimo è Sorriso.

mauritius_le_paradis_1

Le Morne

L’isola di Mauritius spesso viene considerata solo come meta balneare in cui si possono trovare solo spiagge bianche e mare cristallino. Questa cosa è verissima, ma in quest’articolo spero di riuscire a trasmettere che Mauritius è molto di più. Mauritius è un tappeto verde di vegetazione lussureggiante bagnata dalle acque dell’Oceano Indiano, sinonimo per eccellenza di mare meraviglioso. Al centro di questo tappeto verde sorgono montagne che regalano a chi le scopre paesaggi sconfinati di bellezza mozzafiato. Parchi con terre di sabbia e argilla che assumono colorazioni diverse in base alla luce del sole, cascate nascoste tra alberi secolari, punti di trekking indimenticabili e luoghi nascosti che lasciano senza fiato i più grandi naturalisti.

mauritius_header03

Terra dai sette colori

Mauritius è un’isola piccola, in un’ora e mezza la si attraversa tutta e ha un solo aeroporto, servito dalle migliori compagnie aeree (solo Emirates ha oltre ottocento posti giornalieri che volano quì). Mauritius è una meta perfetta per noi italiani. Perchè Mauritius va bene nel nostro inverno, quando quì ci sono due gradi…là ce ne sono trentadue! Ma va bene anche durante la nostra estate, perchè la sera le temperature scendono a venti gradi e per chi non ama dormire con l’aria condizionata è il luogo perfetto. Mauritius ultimamente è stata definita come una rotta degli europei migratori che, come gli uccelli migrano a ovest d’inverno, vanno a svernare in questo paradiso dell’Oceano Indiano.

Mauritius_trekking_hiking_activity_

Trekking

Mark Twain descrisse Mauritius come il Paradiso terrestre, e aveva ragione! Natura selvaggia, spiagge di sabbia bianchissima, mare cristallino, mille escursioni possibili…ma anche infrastrutture e strade asfaltate che permettono di girarla in libertà e sicurezza…questo fa di Mauritius una meta perfetta per ogni tipo di viaggiatore. Perfetta per una coppia in viaggio di nozze (molte offerte prevedono sconti pazzeschi, paga solo lui…lei è gratis) o per rinnovare una promessa con i piedi nel bagnasciuga, perfetta per amici che vogliono relax e divertimento, perfetta per i naturalisti, perfetta per i golfisti che vogliono fare buca in uno scenario a picco sul mare,  perfetta per le famiglie…perchè solo a Mauritius un bimbo può guardare una puntata di Peppa Pig in spiaggia sotto le stelle in un cinema all’aperto solo per lui.

villa pool saint gerei

Pool Villa al One&Only Le Saint Geran

A Mauritius ci sono infinite tipologie di soluzioni alberghiere per soddisfare tutte le esigenze e tutte le tasche. Dal semplice Bed & Breakfats nella capitale Port Louis, a resort di lusso delle più prestigiose catene alberghiere come Constance, Beachcomber o  One & Only. Si possono trovare camere doppie semplici, o vere e proprie ville sulla spiaggia capaci di ospitare famiglie fino a otto persone! E poi a Mauritius le spiagge sono pubbliche…quindi si possono fare passeggiate chilometriche in riva al mare o scegliere il tratto di costa che più piace e piazzarsi con il telo. E poi lo snorkeling, o il diving con centri PADI pronti a portare ovunque i propri clienti. Tutto questo, sempre con il sorriso. Perché quest’isola è l’isola del sorriso….tutti sorridono a Mauritus, e quando torni a casa….scopri che anche tu sorridi di più!

mauritius_header02

L’isola dei conigli

A Mauritius puoi girare con i tuk tuk, mezzi locali, oppure puoi noleggiare una macchina (come avevo fatto io) e scoprirla da solo sapendo che sei in un luogo sicuro e protetto. E puoi scoprire la sua bella Port Louis facendo un guro al mercato del pesce e delle spezie, e magari farlo accompagnando una signora creola con la quale fai la spesa per poi andare a casa sua e preparare il pranzo insieme! Altrimenti, puoi scoprire un giardino botanico di oltre venti chilometri quadrati. A Mauritius puoi anche fare una passeggiata con i leoni, da non credere!

mauritius_header04

Insomma…..Mauritius è un’isola da osservare a trecentosessanta gradi per scoprire che chiunque tu sia…..è la tua destinazione perfetta! 

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Hotel, Oceano Indiano

The Sands at Chale Island

South Coast, Kenya

“La magica fusione di natura e tranquillità unite ad eleganza e romanticismo”

thesandsatchale01

The Sands at Chale Island

Africa. Kenya. Natura. Mare. Sole. Privacy. Tutto questo fuso insieme all’interno di una piccolissima isola privata che si adagia al largo delle coste di Diani nel sud del Kenya. Un’isola che la si raggiunge in trattore se la marea è bassa, con una piccola barca se è alta. Il verde lussureggiante della natura incontaminata dell’Africa prende casa in un luogo mistico e impareggiabile. Un piccolo lago di acqua salata all’interno dell’isola permette a chi lo visita di vivere attimi di completo silenzio religioso.

015

La spiaggia

L’idea generale che si ha del Kenya è, oltre a safari e animali, di alberghi impersonali posti su lunghe spiagge. The Sands at Chale ribalta questo luogo comune e regala la possibilità di scoprire un’Africa diversa. Prima base di vedetta ai tempi del colonialismo, poi campeggio tendato per i più avventurosi, oggi eco-resort curato nei minimi particolari. L’architetto che l’ha ideata ha deciso a suo tempo di lasciare tutto com’era, utilizzando solo materiali locali…ha così costruito camere da letto nelle due torri di vedetta e adattato altre camere usando la tipologia delle tende da campeggio.

zanzibar

Escursione in kayak

Infatti…se si soggiorna in una cottage si entra dal bagno per poi accedere al resto della stanza. Nei bagni c’è un bottone che ti viene chiesto di spegnere quando non usi la doccia: è lo scalda bagno che consuma. L’acqua che bevi è depurata e ti viene servita in caraffe di vetro. Quello che ti insegnano al tuo arrivo in questo luogo, è il rispetto per la natura. Al tuo ritorno a casa ti renderai conto di quanto essa vada ringraziata e non sfruttata.

TCLUB_The sands at chale_spiaggia

La spiaggia

Sessanta camere di varie tipologie accolgono gli ospiti di questo eco-resort per donare loro il massimo. Le cottage, quelle che costruite con soli materiali locali, con ingresso indipendente e indipendenti loro stesse dal resto del resort, si adagiano su scogli lambiti dal mare. L’ overwater, lontana dalle aree comuni della struttura, regala ai propri ospiti tramonti sul mare mozzafiato. La Suite on the Rock, costruita su uno scoglio ad un’estremità dell’isola, illuminata la sera da romantiche candele, la scelta dei più esigenti che vogliono bere champagne in una jacuzzi privata che guarda Chale Island da lontano. Ognuna di queste camere è stata creata per far sognare e regalare ai clienti momenti da ricordare.

thesandsatchale02

Cottage room

Ogni mattina, il biologo residente sull’isola accompagna i clienti in escursioni alla scoperta della natura dell’isola. Ogni pomeriggio, intorno alle cinque, scatta l’ora del thè. E allora ci si accomoda al bar sulla spiaggia a sorseggiare tisane e mangiare pasticcini per ricordare che il thè è un momento da concedersi come pausa per staccare. Ogni sera, ci si addormenta con il rumore del mare che si infrange sugli scogli.

02KCHA-IM1002-the-sands-at-chale-1475

Il trattore

www.thesandsatchaleisland.com

www.hotelplan.it/tclubthesandsatchale

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII TERZA PARTE: HAWAII

1

Hawaii

E la mattina atterreranno ad Honolulu e con una ghirlanda di fiori al collo usciranno dalle porte scorrevoli dell’aeroporto e respireranno un’aria diversa…un’aria intrisa di salsedine e di benessere, un’aria calda e rigenerante carica di energia che pervaderà la loro essenza facendoli sentire nel posto giusto al momento giusto. Un taxi li porterà all’hotel prenotato sulla spiaggia di Waikiki. Disfatte le valigie usciranno per conoscere questa città unica e incredibile. Si renderanno conto che alle Hawaii nessuno va di fretta,il tempo si fa più lento, tutti vivono in pace e con tranquillità. Si ritroveranno immersi in un’atmosfera particolare e guardando il mare che protegge la spiaggia con dei frangiflutti ammireranno una piscina naturale. In un attimo si farà sera e allora si perderanno a guardare milioni di fiaccole che illumineranno tutta Waikiki. Il giorno dopo lui proverà a fare surf, perché si sa che le Hawaii sono il paradiso dei surfisti. Miti e leggende locali raccontano che il sole rallenti quando passa sopra queste isole, e che l’energia di questo luogo regali coraggio ai surfisti per affrontare le onde più grandi. Il giorno dopo, di buon mattino,  sceglierà di stare con lei e di andare a scoprire qualcosa di magico e spettacolare…andranno ad Hanuma Bay, a un paio di chilometri da Honolulu, per nuotare in una baia naturale creata dallo sprofondamento di un cratere che ha lasciato entrare acqua di mare al suo interno…qui si godranno uno snorkeling impareggiabile!

690x380-Maui-Beach-01

Maui

Dopo qualche giorno trascorso nella grande Oahu si sposteranno verso la piccola Maui, quella in cui a mio parere ci sono le spiagge più belle. Ritireranno un’auto a noleggio fuori dall’aeroporto e cominceranno la visita di questa piccola grande isola percorrendo la meravigliosa Hana Road…oltre ottanta chilometri di strada che curva per seicentodiciassette volte srotolandosi attorno ad una montagna. Tanti saranno gli slarghi per potersi fermare e addentrarsi all’interno dell’isola che scopriranno essere un vero giardino botanico a cielo aperto.

hawaii-dance

Hawaii Dance

Dopo essersi goduti il mare selvaggio di Maui si sposteranno a Kauai: l’isola giardino. La più selvaggia di tutte le Hawaii. Tanto incontaminata che alcuni punti dell’isola li puoi raggiungere solo in barca o in elicottero. Tanto vergine che i produttori di Lost ci hanno girato gran parte della serie! A Kauai potranno scoprire il Grand Canyon hawaiano…mille metri di profondità in cui addentrarsi! Una giornata la trascorreranno in barca, a fare milioni di foto ad una scogliera che si getta nel blu del mare regalando uno degli scenari più suggestivi al mondo: fotograferanno la Na Pali Coast. Un’altra giornata la dedicheranno al trekking…percorreranno la Kalalu Trail che i nativi utilizzavano per andare oltre la montagna. Quì ammireranno paesaggi surreali, con una vegetazione impervia che copre ogni singolo centimetro quadrato della montagna. A bordo di un elicottero si immergeranno tra le nuvole che nascondono cascate che nascono dal nulla e si disperdono nel nulla. Nel pomeriggio prenderanno un kaiak e si addentreranno nell’isola trasportati dal Wailua River per raggiungere una cascatella.

kauai

Kauai

Se vorranno potranno poi spostarsi nella più grande delle isole Hawaii: Big Island. Solo due saranno le spiagge balneabili, ma scopriranno il Volcanos National Park. Ci arriveranno attraverso una strada che percorre la caldera di , il più grande vulcano attivo del mondo. Si ritroveranno nel posto più unico del nostro pianeta, ammireranno colate di lava densa che arriverà fino al mare. La notte su una barca si godranno uno spettacolo pazzesco guardando scendere questo fiume rosso nell’oceano creando un’atmosfera surreale da sogno.

vulcano-Kilauea-hawaii

Volcano Kilauea

Forse avranno qualche giorno in più o forse ci torneranno la prossima volta, ma potranno completare il viaggio andando a Lanai e Molokai. Lanai, un’isola minore perché sono solo due gli hotel grandi, gli altri sono tutti Bed & Breakfast…un paradiso per gli amanti del surf e del golf. Molokai, la meno sviluppata al turismo che esista, i locali vogliono preservare l’autenticità dell’isola e conservare i loro usi e costumi senza influenze esterne. Un mondo parallelo al nostro, in cui il tempo si è fermato a cinquant’anni fa. Dune di sabbia, tartarughe, foche e leoni marini che si spiaggiano a prendere il sole di fianco a te. Forse quì potranno anche scoprire un nuovo modo di vivere…una nuova filosofia, una nuova vita, una nuova interpretazione dell’esistenza, un contatto con il loro vero Io. Forse scopriranno l’Ho’oponopono. E allora continueranno a ripetersi…”Mi dispiace, Ti prego Perdonami, Grazie, Ti Amo“!.

maui

Maui

Quando consegneranno in aeroporto l’ultima auto a noleggio e si dirigeranno verso la fila del check in, guarderanno fuori le isole che hanno fatte parte del loro viaggio d’amore…sentiranno nostalgia e malinconia perché nulla di questo viaggio li avrà delusi. Si saranno lasciati emozionare da colori e profumi unici, in una natura che ha mostrato il suo lato migliore. Si saranno sentiti piccoli…al confronto con la sua forza ineguagliabile.

keep-calm-and-do-the-ho-oponopono-6

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE

SECONDA PARTE: GIAPPONE

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Oceano Indiano, Viaggi

Seychelles

seychelles_gallery05

Seychelles

La leggenda dice che tutto iniziò con l’amore tra Adamo ed Eva,
e si dice che tutto inizio proprio quì…nell’Eden delle Seychelles, paradiso terrestre.
Un viaggio di nozze tra le spiagge più belle del mondo.
Un viaggio dove mare, sole e natura
si fondono esplodendo in un vulcano di emozioni e sensazioni ineguagliabili.

La bellezza del mio magico mestiere è quella, a volte, di poter realizzare i desideri delle persone che più amo. Il mio piccolo cuginetto, che tanto piccolo più non è, si sposa a settembre. E mi ha concesso l’onore di organizzare la parte per me più bella del matrimonio…il loro viaggio di Nozze. Le loro idee erano già abbastanza chiare: due settimane da sogno alle Isole Seychelles, proprio come avevano fatto nei lontani anni ottanta i miei genitori. E Seychelles siano….un paradiso immacolato, un’esplosione di colori pastello che si disperdono verso l’orizzonte, una natura impareggiabile fatta di fitta vegetazione, fiori coloratissimi, tartarughe giganti, pesci e corallo, una biodiversità inimitabile, spiagge di sabbia finissima bianche latte, scogli tondeggianti che si appoggiano sulle rive creando un’immagine unica al mondo che solo a Seychelles si può scoprire. La bellezza di Seychelles è che nel nostro immaginario comune sono delle isole meravigliose…ma quando poi nella realtà si vanno a visitare, si scopre che sono molto di più di quanto sognato.

seychelles_gallery04

E allora sarà settembre, si sposeranno di sabato e la domenica sera partiranno con voli Emirates via Dubai per la loro destinazione d’amore. Arriveranno la mattina seguente e con un piccolo volo di quindici minuti raggiungeranno Praslin, la più romantica delle oltre cento isole di Seychelles. In quest’isola nasce uno dei simboli di Seychelles: il Coco de Mer. Seme e frutto di palme che crescono sulla Valleé de Mai, con il loro metro e mezzo di lunghezza rappresentano la bellezza della donna. Da Praslin potranno trascorrere giorni indimenticabili, a scoprire spiagge (che a Seychelles sono tutte pubbliche) che li faranno sentire come a Laguna Blu; a visitare le isole vicine come La Digue e la spiaggia di Anse Source d’Argent famosa per i massi di granito lambiti da trasparenti acque turchesi…una giornata in bicicletta o a cavalcioni su un asinello a scovare gli angoli di piccoli paradisi nascosti; oppure le isole Coco e Felicite a fare snorkeling. E proprio a Praslin opteranno per un giorno da sogno sulla spiaggia di Anse Lazio, una delle più belle del mondo!

seychelles_gallery06

Da Praslin prenderanno di nuovo il piccolo volo per tornare sulla grande isola di Mahé. Quì non sarà solo il mare a fare da cornice al loro viaggio, ma si unirà anche la storia di Seychelles, con i coloratissimi mercati della piccola capitale Vittoria, monumenti dell’inizio del secolo scorso, musei e piccoli negozietti di artigianato per acquistare souvenir da portare a casa. A Mahé noleggeranno un’ automobile e partiranno alla scoperta di questa piccola-grande isola incontaminata con la vegetazione più rigogliosa di tutto l’Oceano Indiano. Mare, sole, spiagge, alberi secolari, palme che affondano le radici in calde acque trasparenti,…tutto questo per rendere il loro viaggio di Nozze il più romantico.

seychelles_gallery01

Da Mahé prenderanno dopo qualche giorno un nuovo voletto che li porterà su di un’isola privata. Approderanno all’isola di Desroches. A differenza delle tante altre isole che compongono l’arcipelago di Seychelles, Desroches non è granitica ma corallina, contiene in sé un’incomparabile bellezza. Su quest’isola sorge il Desroches Island Resort. Classe ed eleganza sono le caratteristiche di questa struttura, richiami coloniali della storia di Seychelles, trattamento di all inclusive perché non dovranno pensare a null’altro che ad amarsi e coccolarsi. Spegneranno i cellulari, perché tanto non prendono, toglieranno le scarpe, infileranno un pareo in vita, lei slegherà i capelli e lui dimenticherà di farsi la barba…e si lasceranno trasportare dalle sensazioni di libertà e bellezza in un paradiso da sogno.

desroches

Desroches Island

Quando poi torneranno a casa e lui prendendola in braccio le farà attraversare la porta della loro nuova casa, si guarderanno e sentiranno quella nostalgia che solo un viaggio in Paradiso può far provare. E io…non vedrò l’ora di guardare tutte le loro foto per poter sognare…

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII Seconda Parte: GIAPPONE

shutterstock_147744134

Mt Fuji – Autumn

Sarà primavera, con un Giappone colorato di rosa dalla fioritura dei ciliegi. Oppure sarà autunno, quando gli aceri si tingeranno di rosso. E allora questo viaggio partirà con un volo diretto su Tokyo. Già all’arrivo i miei clienti in viaggio percepiranno il contrasto esistente in questa magica nazione…la spiritualità delle antiche tradizioni che abbraccia l’avanguardia di una tecnologia innovatrice e sorprendente.

PRIMAVERA

Mt Fuji – Spring

I miei due innamorati scenderanno dall’aereo e saranno accolti da un corrispondente che li accompagnerà a ritirare i loro biglietti per il treno del Giappone…biglietti per una rete ferroviaria futuristica che in poche ore li porterà da una parte all’altra del Paese rendendo il tragitto un momento indimenticabile. Subito in hotel per lasciare le valigie, proseguiranno il loro primo giorno scoprendo uno dei ristoranti di cucina tradizionale giapponese a base di sushi e sashimi. Il mattino seguente si sveglieranno e si ritroveranno in una città che ha scavalcato i confini del tempo diventando la capitale mondiale dell’avanguardia e del futuro. Dall’architettura dei palazzi esterni, alcuni con un patrimonio storico inestimabile e altri contemporanei, ai musei che arricchiranno il loro bagaglio storico-culturale; dagli spettacoli di tradizione come il sumo o le arti marziali alle viuzze che sembrano essersi fermate ai tempi degli antichi samurai. Un giorno lo dedicheranno alla vista panoramica di un monte che in Giappone è simbolo di forza e potenza, un monte che si utilizza come metafora per un punto di arrivo di un percorso di vita personale: il Monte Fuji.  Quì si innamoreranno di nuovo, e si innamoreranno anche di Tokyo…

shinkansen2

Japan Rail

Trascorse le giornate nella capitale, prenderanno il treno in direzione di quel Giappone più tradizionale. Quel Giappone fatto di templi e monasteri, di casette con il tetto a punta che spuntano tra colline verdeggianti, di tradizioni immortali che ancora si respirano nella parte rurale del Paese. Si dirigeranno quindi verso Takayama con la sua vecchia città e le sue costruzioni caratteristiche. Faranno shopping a Takayama Jinya e il mattino seguente al mercato mattutino della cittadina. E magari quì, anziché dormire in un classico albergo opteranno per qualcosa di ancor più tradizionale…un ryokan. Per provare l’emozione di dormire su un futon, mangiare per terra appoggiandosi ad un tavolino basso, portando le scarpe tipiche delle geishe e aprendo le porte di stoffa ricamata facendole scorrere.

shutterstock_2742211

Japanese colors

Il giorno seguente si incontreranno con altri viaggiatori e a bordo di un pullman salperanno per Shirakawago. Campagna, colline, silenzio e pace saranno lo sfondo di questa giornata. In mezzo a questa natura mistica sorgeranno delle casette di legno con il tetto in paglia a punta a ricordare due mani giunte in preghiera. Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, Shirakawago rappresenterà una tappa fondamentale di questo viaggio che immortalerà un momento prezioso e memorabile. Al pomeriggio con lo stesso pullman si sposteranno verso nord per trascorrere un giorno a Kanazawa e scoprire una delle più belle città del Giappone. Giardini in fiore che gridano un inno alla vita circondando templi di culto e di fede, quartieri tradizionali dove ancora vivono gli antichi insegnamenti dei samurai, la via delle geishe con la loro casa per scoprire qualcosa in più su queste stoiche donne giapponesi,…Kanazawa sarà un momento di comunione con l’anima eterna di un Paese senza tempo.

SHIRAKAWAGO

Shirakawago

Il giorno seguente prenderanno di nuovo il treno proiettile e faranno capolino a Kyoto. Questa per loro sarà la tappa più lunga, perchè non basterebbe un mese per vedere tutto quello che questa strepitosa città ha da offrire. Chiamata anche Città dei Templi, Kyoto è una città che si è misticamente salvata dalle distruzioni della seconda guerra mondiale ed è stata così inserita nei siti protetti dall’UNESCO. Una città fondata nell’antico ‘700 divenuta poi capitale, oggi conserva i più bei giardini zen di tutto il Giappone, tra cui il sorprendente tempio Ryoan-ji. Kyoto sarà per loro una città da respirare e vivere nel suo intimo più profondo, regalerà loro emozioni uniche e indescrivibili con il solo uso della parola. Una notte di quelle che trascorreranno a Kyoto una la faranno in un ryokan di lusso, perché il ryokan se non è un’esperienza di lusso rischia di essere un’esperienza orribile e devastante. E allora dormiranno in una delle suite dell’Hiragiya Ryokan cenando a lume di candela su un tavolino basso, mangiando sushi e bevendo sake.

HIRAGIYA RYOKAN

Hiragiya Ryokan, Kyoto

Da Kyoto si addentreranno verso una parte particolare del loro viaggio, si può dire che si concederanno una o due giornate molto speciali. Perché saliranno le pendici di un monte chiamato Koya e varcheranno le porte di un vero e proprio templio buddista che apre le porte ai turisti per permettere a tutti di conoscere la loro vita. Dormiranno su dei futon e respireranno il tradizionale spirito del Giappone, alloggeranno al Fukuchi-in. Niente lusso e nemmeno comodità, avranno il bagno in comune con altri ospiti per imparare la condivisione. Niente abiti eleganti o scarpe con i tacchi, vestiranno semplicemente per imparare l’umiltà. Niente cibi ricercati o bevande alcoliche saché a parte, perché impareranno la sobrietà e il rispetto. Si sveglieranno all’alba con una campana suonata dai monaci buddisti residenti e li accompagneranno nelle loro preghiere. Mangeranno a tavola con loro piatti esclusivamente vegetariani. Utilizzeranno questi momenti per ritrovare la pace interiore e l’equilibrio perso a causa di stress e mondanità.

TEMPLE KINKAKUJI

Kinkakuji Temple

Il loro viaggio d’amore proseguirà poi alla visita di una triste parte di questa nazione, ma che servirà per rendere completo questo viaggio. Andranno ad Hiroshima, per visitare il museo della guerra e i resti indelebili di quello che è stato uno degli sfregi più grandi che l’essere umano abbia mai fatto. Da Hirshima andranno in un luogo mistico…andranno su un’isoletta di fronte che gli farà provare sensazioni speciali. Myiajima, l’isola in cui uomini e dei convivono pacificamente, è un tempio a cielo aperto in cui le bellezze naturali si uniscono alla spiritualità di templi religiosi. Quì soggiorneranno in un ryokan per vivere in comunione con lo spirito di questa magica isola.

shutterstock_21567553

Spring Flowers

Da Miyajima prenderanno nuovamente il super treno che li porterà ad Osaka per prendere un volo che li porterà nella seconda parte del loro meraviglioso viaggio. Un volo diretto su un’altra isola spettacolare…un volo diretto su Honolulu. A bordo dell’aereo durante il decollo, guarderanno dal finestrino quella terra che da lì sembrerà piccola, che avrà lasciato nei loro cuori un grande segno incancellabile. Ricorderanno per sempre questo viaggio perché avrà modificato una piccola parte dentro di loro che con il passare dei giorni li renderà migliori.

…….to be continued……..

TERZA PARTE: HAWAII

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE

Europa, Hotel

La Dépendance

Noto – Sicily, Italy

Nella nostra bellissima Italia…nella sua isola più emozionante che è la Sicilia…nella zona di questa regione che più ci fa sognare….in una valle barocca di antichi templi, di suggestioni create da Antonioni e film come Malena…nella città di Noto, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità che una volta nella vita va vista…nel centro storico di questo prezioso gioiello italiano si trova un rifugio per romantici sognatori che prende vita dalle resti di un antico palazzo storico, a pochi metri dalla Cattedrale…La Dépendance.

subheader-dove

Val di Noto

Una casa accogliente e dai colori rilassanti, con uno staff la cui regola di base è la cordialità, alla quale approdi su di una limousine privata solo per te. Uno charme d’eccezione che regala unici momenti di intimità nel cuore di Noto a ridosso del celebre Palazzo Nicolaci.

16

Junior Suite Room

Poche camere, per mantenere la privacy e l’esclusività, ognuna diversa dall’altra, completa di ogni comfort e arredata in stile classico-barocco, ideate con cura maniacale per i dettagli dall’affermato Designer Samuele Mazza. Anche nella Classic Room l’ospite di La Dépendance troverà pace per i suoi sensi.

12

Interiors

Soggiornare in quest’hotel vuol dire aver scelto una vacanza in una delle valli più belle d’Italia: la Val di Noto. E quindi vuol dire utilizzare La Dépendance come base di appoggio per scoprire la parte orientale della Sicilia, che va da Noto stessa con la Cava Grande del Cassibile con i suoi laghetti e una vegetazione rigogliosa, alla necropoli di Castelluccio all’antica area cimiteriale di Eloro con il Teatro Greco; dalle Riserve Naturali come Vendicari alle caraibiche spiagge della costa siciliana orientale; dai tesori di Modica alla bellissima Ragusa o Siracusa fino a Scicli.

14

Classic Room

Un viaggio che resta nel cuore e che non si dimenticherà mai. E, per renderlo ancora più indimenticabile, La Dépendance ti permette di rientrare “a casa” dalle tue giornate di scoperta e coccolare le tue papille gustative nel suo ristorante A’Mastra. Piatti dell’antica tradizione siciliana riproposti da Chef all’avanguardia che uniscono l’antico al moderno con il sapiente utilizzo di erbe aromatiche quali timo o mentuccia. E, se si è fortunati, a cena terminata si potrà partecipare ad una delle serate di lettura di poesie dialettali al ritmo di una musica che ricorda i colori e l’anima di questa regione.

20

Interiors

Un viaggio è sempre un’emozione che ti cambia qualcosa nell’anima, che la rende più viva e vibrante. Un viaggio in Sicilia ti lascia a bocca aperta e il contatto con la sua popolazione ti fa spuntare un sorriso genuino sul viso. Viaggiare soggiornando in hotel come La Dépendance di Noto è il modo perfetto per non farsi mancare nulla, nemmeno la semplicità.

subheader-rist

Ristorante A’Mastra

“Noto, questa settecentesca Atlantide o Fata morgana, lentamente s’innalza di fra gli ulivi fitti e i mandorli
come da una schiuma verde, pronta a richiudersi sull’apparizione dorata
ma d’un oro tenero e rosa come il miele
 

Cesare Brandi

logo