Browsing Tag

spiagge

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN: terza puntata

BEAUTY HAS AN ADDRESS
La seconda puntata
Un articolo scritto grazie all’AperiTravel in Oman curato da Paola Cerri (Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman)
e Maurizio Vergani (Manager di Prodotto Emirati di Hotelplan Italia).

Les falaises ocre de Ras al Jinz.

Ras al Jinz

Prima di rientrare a Muscat un’ultima tappa da prendere in considerazione è Sur. Sur è il punto di partenza per raggiungere Ras al Jinz, un luogo bagnato dalle acque dell’Oceano Indiano la cui spiaggia è una riserva naturale dove le tartarughe del mare vengono a deporre le loro uova. Una riserva scientifica ad ingresso limitato in cui potersi fondere con la natura e apprezzarne la meraviglia. Non si possono fare foto, il silenzio è gradito. Un’esperienza di vita…il cui ricordo non sarà immortalato in uno smartphone ma solo nella nostra memoria.

Continue Reading

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN: seconda puntata

BEAUTY HAS AN ADDRESS
La seconda puntata
Un articolo scritto grazie all’AperiTravel in Oman curato da Paola Cerri (Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman)
e Maurizio Vergani (Manager di Prodotto Emirati di Hotelplan Italia). 

1001-Chateaux-4

Nakhal Fort

Abbandonando la costa dell’Oman e spostandosi verso l’interno il primo luogo in cui si approda è Nakhal, uno dei forti più importanti del Paese. Nakhal è una vera e propria fortezza a circa centoventi chilometri dalla capitale Muscat. La sua particolarità è che è letteralmente circondato dalle verdi piantagioni di palme da dattero. Uno scatto dall’alto di questo forte potrà rappresentare una foto ricordo memorabile. Da quì raggiungere Nizwa è un’attimo. Nizwa, antica capitale del Sultanato, è una delle più famose città fortificate dell’Oman e una delle più fotografate che risale al periodo della colonizzazione portoghese del lontano cinquecento. Dalle sue torri si può ammirare un panorama incredibile, visitarle vuol dire ritrovarsi nel bel mezzo di un’oasi desertica racchiusa tra montagne e palmeti e osservare dall’alto l’antica cittadina in cui ancora si svolge il mercato del bestiame. Capitando a Nizwa proprio di giovedì è infatti possibile partecipare a questo mercato (famoso anche per i suoi preziosi argenti e per l’antiquariato) e conoscere qualche beduino del deserto che fa tappa quì come appuntamento fisso.

Continue Reading

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN: prima puntata

BEAUTY HAS AN ADDRESS.
Un viaggio emozionale all’interno di una terra dalle mille e una notte.
Un articolo scritto grazie all’AperiTravel in Oman curato da Paola Cerri (Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman)
e Maurizio Vergani (Manager di Prodotto Emirati di Hotelplan Italia). 

1483366_836343889742018_370142647277108298_n

AperiTravel in Oman

11 Ottobre 2014 ore 18.30. Tutto pronto: invitati seduti, aperitivo sfornato, luci spente…alla Montesole Travel Consulting siamo pronti per assistere al documentario vivente con destinazione Oman. Per presentarcelo Maurizio Vergani, manager di prodotto Emirati Hotelplan, accetta la preziosa collaborazione di Paola Cerri dall’Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman ed insieme emozionano i partecipanti all’AperiTravel.

Continue Reading

Caraibi, Viaggi

BAHAMAS

shutterstock_153087326

 Oltre settecento isole paradisiache di cui solo la minima parte abitata.
Casinò e negozi duty free in contrapposizione a
spiagge deserte e tesori di pirati ancora da scoprire.

mappa

Arcipelago di Bahamas

Una splendida coppia di clienti innamorati mi ha chiesto di organizzare un bel viaggio a cavallo di una fiera a Las Vegas di gennaio, a cavallo con Capodanno. Miami…la destinazione prescelta per l’attesa del nuovo anno, Key West…per vederla e dire “wow, ne è valsa lama pena!”, e poi? Poi dove trascorrere altri giorni di relax prima di rientrare? Dove poter trovare un bel mare a poche ore di volo da Miami che gli permettesse di staccare la spina dal muro della routine quotidiana e vivere giorni di relax? La risposta loro la sapevano già in realtà….perchè volevano andare alle Isole Bahamas. Questo mi ha permesso di approfondirle, e di scoprire che Bahamas in realtà sono lontane dai luoghi comuni, lontane dai classici stereotipi americani, lontane dal turismo di massa (sì confermo, molte di loro non sono nemmeno abitate!), lontane da quei preconcetti che ci fanno immaginare Bahamas come un posto in cui vanno a svernare i “viva McDonalds” americani….Bahamas sono molto di più, e con questo articolo mi auguro di trasmettervi quello che un soggiorno a Bahamas può regalare.

eleuthera

Eleuthera

Oltre settecento isolotti di sabbia bianca e vegetazione rigogliosa  sparsi in un mare color turchese vanno a creare un arcipelago da sogno per ogni tipo di viaggiatore. Sull’isola principale di New Providence si trova Nassau, la capitale: casinò, grandi hotel, negozi di lusso, locali e ristoranti alla moda regalano ai viaggiatori momenti di svago e divertimento. Ma sulle altre isole la natura incontaminata diventa la protagonista principale e le attività che vi si svolgono sono rivolte esclusivamente alla sua scoperta. Quindi isole come Nassau (o New Providence) e Grand Bahama regalano shopping sfrenato e bella vita, mentre le altre Out Island (Eleuthera, Exuma, Abaco, Harbour Island,…) regalano paradisi tropicali con sterminate spiagge bianchissime, mare turchese e tesori di pirati ancora da scoprire. Sì, Bahamas è davvero una vacanza per ogni tipo di viaggiatore ma soprattutto, permette ad ogni viaggiatore di vivere tutti i suoi lati emotivi!

202704644

Ma parliamo ora nello specifico delle singole isole più importanti, e diamo un aggettivo Giraffa a ognuna di esse…

Nassau: vivace. La città principale, la capitale. Fondata nel Seicento dagli inglesi, molto presto diventò rifugio e casa di pirati e corsari neri. La sua cittadina è davvero vivace e nasconde tra le sue vie, come la bella Bay Street, un centro storico caratteristico da visitare. E poi negozi (duty free….), ristoranti, locali, discoteche, …. Nassau ad ogni modo ha anche una bellissima spiaggia su cui rilassarsi: la Cable Beach, a pochi chilometri dalla capitale. Questa spiaggia è ricca di resort internazionali, casinò e vita notturna.

nassau

Nassau

Paradise Island: commerciale. Piccola isoletta collegata da due ponti. Spiagge bianche. Famosi resort vi prendono casa e uno di questi l’Atlantis Waterscape, il più grande acquario all’aperto del mondo. Quì si potranno fare incontri ravvicinati del terzo tipo con….i delfini, al Dolphin Encounters e al Blue Lagoon Island per toccarli con le dita. Trascorrere delle giornate in quest’isola vuol dire non volersi far mancare nulla…e optare per alti standard qualitativi di hotel e una vita all’insegna del lusso.

Grand Bahama: attiva. Un’isola che regala un cocktail perfetto fatto di resort internazionali, negozi e locali…con piccoli villaggi di pescatori, luoghi incontaminati e bellissime spiagge. Un luogo ideale per gli appassionati di sport acquatici e non: crociere alla scoperta del mare, immersioni e snorkeling, nuotate con i delfini. Ci sono inoltre tre parchi naturali dove poter scoprire da vicino la strepitosa fauna e la lussureggiante flora delle Bahamas. Da quì si possono poi noleggiare biciclette a motore per andare ad addentrarsi nei meandri di questa splendida isola scoprendo parchi naturali di mangrovie, grotte nascoste e spiagge meravigliose. Un’altra escursione possibile…?…a cavallo sulla spiaggia!

Eleuthera: romantica. Appartenente all’arcipelago delle Family Island di Bahamas, Eleuthera è una lunga e stretta striscia di terra. Bagnate dal mare interminabili spiagge di sabbia finissima si perdono nelle colline dell’entroterra creando panorami mozzafiato. Infinite calette isolate in cui trascorrere pomeriggi in solitaria, ameni villaggi dove perdersi a parlare con un pescatore, piccoli boutique hotel sulla spiaggia che renderanno indimenticabile il soggiorno (obbligato) su questa strepitosa isola che merita a pieno titolo l’aggettivo di romantica per eccellenza! Tra le sue spiagge più belle è famosa la Lighthouse Beach dove riposano le rovine di una vecchia chiesa anglicana. Da Eleuthera poi si può raggiungere facilmente Harbour Island, un isoletta tranquilla e isolata in cui effettuare bellissime immersioni, snorkeling, pesca d’altura, o solo del caro e amato relax…sulle spiagge tra le più belle del mondo: le spiagge di colore rosa.

harbour island

Harbour Island

Isole Exuma: avventuriere. Anch’ esse appartenenti all’arcipelago delle Family Island, sono “sorelle” collegate  da un ponte. Great & Little Exuma sono tra le più verdi isole di Bahamas, il mare è spesso calmo e rappresentano un vero e proprio paradiso vivente per gli amanti della barca a vela. Ma le sorelle Exuma non saranno un sogno realizzato solo per i velisti, lo saranno anche per i pescatori e per i sub…che quì potranno vedersela con squali, marlin giganti e fondali straordinari nella riserva marina di Exuma Cay Land & Sea Park.

Andros: incomparabile. La più grande di Bahamas ma la più lontana dal turismo di massa. La più estesa in termini di dimensioni ma la meno sviluppata a livello di ricettività. Quì, il vero viaggiatore potrà riscoprire se stesso in una parte del nostro Pianeta Terra ancora semi vergine. Un’isola in cui perdersi per poi ritrovarsi, un’isola in cui riscoprire il rispetto perduto per Madre Natura, un’isola in cui le giornate scorrono senza orologio e si perdono nel tempo. Un soggiorno quì …. è un sogno per chiunque! Nelle acque che lambiscono Andros si trova la terza barriera corallina più grande del mondo. E proprio da quì, si può partire alla scoperta di uno degli spettacoli naturali più famosi di Bahamas: i Blue Holes, veri e propri buchi nel mare formati da grotte sottomarine che regalano le più sensazionali ed indimenticabili attività di diving.

blue hole andros

Blue Hole

Bimini: poetica. Ernest Hemingway trovò l’ispirazione e scrisse uno dei suoi migliori libri: “Isole nella Corrente”. Hemingway non fu il solo ad accorgersi delle potenzialità nascoste in quest’isola, chiunque vi ci si rechi scoprirà che nulla può essere paragonato alle bellezze di un mare azzurro, di una spiaggia bianca sconfinata, di una natura che di per sé è poesia. Bimini è ideale per chi vuole vivere questa natura con una maschera e un boccaglio oppure a bordo di un kaiak a girovagare tra foreste di mangrovie.

bimini

Bimini

Abaco: emozionante. da visitare solo per andare a scoprire le emozioni che regala una delle spiagge giudicate dalla rivista Caribbean Travel & Life tra le più belle del mondo. Ma non è famosa solo per le spiagge, è famosa anche perché ad Abaco c’è un faro che guarda e illumina il mare. Un faro su cui si può salire e ammirare lo straordinario spettacolo delle isole Bahamas.

Queste descritte sono solo una piccolissima parte delle numerosissime isole di Bahamas. I miei clienti hanno scelto di scoprire la magia di questo luogo optando per un cocktail chiamato “Incomparabile romanticismo vivace“….cos’hanno scelto? Nassau, Eleuthera e Andros! Al loro ritorno….so che i loro cuori saranno pieni di ricordi indelebili e il loro viaggio sarà stata un’esperienza unica e indimenticabile!

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Hotel, Oceano Indiano

The Sands at Chale Island

South Coast, Kenya

“La magica fusione di natura e tranquillità unite ad eleganza e romanticismo”

thesandsatchale01

The Sands at Chale Island

Africa. Kenya. Natura. Mare. Sole. Privacy. Tutto questo fuso insieme all’interno di una piccolissima isola privata che si adagia al largo delle coste di Diani nel sud del Kenya. Un’isola che la si raggiunge in trattore se la marea è bassa, con una piccola barca se è alta. Il verde lussureggiante della natura incontaminata dell’Africa prende casa in un luogo mistico e impareggiabile. Un piccolo lago di acqua salata all’interno dell’isola permette a chi lo visita di vivere attimi di completo silenzio religioso.

015

La spiaggia

L’idea generale che si ha del Kenya è, oltre a safari e animali, di alberghi impersonali posti su lunghe spiagge. The Sands at Chale ribalta questo luogo comune e regala la possibilità di scoprire un’Africa diversa. Prima base di vedetta ai tempi del colonialismo, poi campeggio tendato per i più avventurosi, oggi eco-resort curato nei minimi particolari. L’architetto che l’ha ideata ha deciso a suo tempo di lasciare tutto com’era, utilizzando solo materiali locali…ha così costruito camere da letto nelle due torri di vedetta e adattato altre camere usando la tipologia delle tende da campeggio.

zanzibar

Escursione in kayak

Infatti…se si soggiorna in una cottage si entra dal bagno per poi accedere al resto della stanza. Nei bagni c’è un bottone che ti viene chiesto di spegnere quando non usi la doccia: è lo scalda bagno che consuma. L’acqua che bevi è depurata e ti viene servita in caraffe di vetro. Quello che ti insegnano al tuo arrivo in questo luogo, è il rispetto per la natura. Al tuo ritorno a casa ti renderai conto di quanto essa vada ringraziata e non sfruttata.

TCLUB_The sands at chale_spiaggia

La spiaggia

Sessanta camere di varie tipologie accolgono gli ospiti di questo eco-resort per donare loro il massimo. Le cottage, quelle che costruite con soli materiali locali, con ingresso indipendente e indipendenti loro stesse dal resto del resort, si adagiano su scogli lambiti dal mare. L’ overwater, lontana dalle aree comuni della struttura, regala ai propri ospiti tramonti sul mare mozzafiato. La Suite on the Rock, costruita su uno scoglio ad un’estremità dell’isola, illuminata la sera da romantiche candele, la scelta dei più esigenti che vogliono bere champagne in una jacuzzi privata che guarda Chale Island da lontano. Ognuna di queste camere è stata creata per far sognare e regalare ai clienti momenti da ricordare.

thesandsatchale02

Cottage room

Ogni mattina, il biologo residente sull’isola accompagna i clienti in escursioni alla scoperta della natura dell’isola. Ogni pomeriggio, intorno alle cinque, scatta l’ora del thè. E allora ci si accomoda al bar sulla spiaggia a sorseggiare tisane e mangiare pasticcini per ricordare che il thè è un momento da concedersi come pausa per staccare. Ogni sera, ci si addormenta con il rumore del mare che si infrange sugli scogli.

02KCHA-IM1002-the-sands-at-chale-1475

Il trattore

www.thesandsatchaleisland.com

www.hotelplan.it/tclubthesandsatchale

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII TERZA PARTE: HAWAII

1

Hawaii

E la mattina atterreranno ad Honolulu e con una ghirlanda di fiori al collo usciranno dalle porte scorrevoli dell’aeroporto e respireranno un’aria diversa…un’aria intrisa di salsedine e di benessere, un’aria calda e rigenerante carica di energia che pervaderà la loro essenza facendoli sentire nel posto giusto al momento giusto. Un taxi li porterà all’hotel prenotato sulla spiaggia di Waikiki. Disfatte le valigie usciranno per conoscere questa città unica e incredibile. Si renderanno conto che alle Hawaii nessuno va di fretta,il tempo si fa più lento, tutti vivono in pace e con tranquillità. Si ritroveranno immersi in un’atmosfera particolare e guardando il mare che protegge la spiaggia con dei frangiflutti ammireranno una piscina naturale. In un attimo si farà sera e allora si perderanno a guardare milioni di fiaccole che illumineranno tutta Waikiki. Il giorno dopo lui proverà a fare surf, perché si sa che le Hawaii sono il paradiso dei surfisti. Miti e leggende locali raccontano che il sole rallenti quando passa sopra queste isole, e che l’energia di questo luogo regali coraggio ai surfisti per affrontare le onde più grandi. Il giorno dopo, di buon mattino,  sceglierà di stare con lei e di andare a scoprire qualcosa di magico e spettacolare…andranno ad Hanuma Bay, a un paio di chilometri da Honolulu, per nuotare in una baia naturale creata dallo sprofondamento di un cratere che ha lasciato entrare acqua di mare al suo interno…qui si godranno uno snorkeling impareggiabile!

690x380-Maui-Beach-01

Maui

Dopo qualche giorno trascorso nella grande Oahu si sposteranno verso la piccola Maui, quella in cui a mio parere ci sono le spiagge più belle. Ritireranno un’auto a noleggio fuori dall’aeroporto e cominceranno la visita di questa piccola grande isola percorrendo la meravigliosa Hana Road…oltre ottanta chilometri di strada che curva per seicentodiciassette volte srotolandosi attorno ad una montagna. Tanti saranno gli slarghi per potersi fermare e addentrarsi all’interno dell’isola che scopriranno essere un vero giardino botanico a cielo aperto.

hawaii-dance

Hawaii Dance

Dopo essersi goduti il mare selvaggio di Maui si sposteranno a Kauai: l’isola giardino. La più selvaggia di tutte le Hawaii. Tanto incontaminata che alcuni punti dell’isola li puoi raggiungere solo in barca o in elicottero. Tanto vergine che i produttori di Lost ci hanno girato gran parte della serie! A Kauai potranno scoprire il Grand Canyon hawaiano…mille metri di profondità in cui addentrarsi! Una giornata la trascorreranno in barca, a fare milioni di foto ad una scogliera che si getta nel blu del mare regalando uno degli scenari più suggestivi al mondo: fotograferanno la Na Pali Coast. Un’altra giornata la dedicheranno al trekking…percorreranno la Kalalu Trail che i nativi utilizzavano per andare oltre la montagna. Quì ammireranno paesaggi surreali, con una vegetazione impervia che copre ogni singolo centimetro quadrato della montagna. A bordo di un elicottero si immergeranno tra le nuvole che nascondono cascate che nascono dal nulla e si disperdono nel nulla. Nel pomeriggio prenderanno un kaiak e si addentreranno nell’isola trasportati dal Wailua River per raggiungere una cascatella.

kauai

Kauai

Se vorranno potranno poi spostarsi nella più grande delle isole Hawaii: Big Island. Solo due saranno le spiagge balneabili, ma scopriranno il Volcanos National Park. Ci arriveranno attraverso una strada che percorre la caldera di , il più grande vulcano attivo del mondo. Si ritroveranno nel posto più unico del nostro pianeta, ammireranno colate di lava densa che arriverà fino al mare. La notte su una barca si godranno uno spettacolo pazzesco guardando scendere questo fiume rosso nell’oceano creando un’atmosfera surreale da sogno.

vulcano-Kilauea-hawaii

Volcano Kilauea

Forse avranno qualche giorno in più o forse ci torneranno la prossima volta, ma potranno completare il viaggio andando a Lanai e Molokai. Lanai, un’isola minore perché sono solo due gli hotel grandi, gli altri sono tutti Bed & Breakfast…un paradiso per gli amanti del surf e del golf. Molokai, la meno sviluppata al turismo che esista, i locali vogliono preservare l’autenticità dell’isola e conservare i loro usi e costumi senza influenze esterne. Un mondo parallelo al nostro, in cui il tempo si è fermato a cinquant’anni fa. Dune di sabbia, tartarughe, foche e leoni marini che si spiaggiano a prendere il sole di fianco a te. Forse quì potranno anche scoprire un nuovo modo di vivere…una nuova filosofia, una nuova vita, una nuova interpretazione dell’esistenza, un contatto con il loro vero Io. Forse scopriranno l’Ho’oponopono. E allora continueranno a ripetersi…”Mi dispiace, Ti prego Perdonami, Grazie, Ti Amo“!.

maui

Maui

Quando consegneranno in aeroporto l’ultima auto a noleggio e si dirigeranno verso la fila del check in, guarderanno fuori le isole che hanno fatte parte del loro viaggio d’amore…sentiranno nostalgia e malinconia perché nulla di questo viaggio li avrà delusi. Si saranno lasciati emozionare da colori e profumi unici, in una natura che ha mostrato il suo lato migliore. Si saranno sentiti piccoli…al confronto con la sua forza ineguagliabile.

keep-calm-and-do-the-ho-oponopono-6

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE

SECONDA PARTE: GIAPPONE

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Oceano Indiano, Viaggi

Seychelles

seychelles_gallery05

Seychelles

La leggenda dice che tutto iniziò con l’amore tra Adamo ed Eva,
e si dice che tutto inizio proprio quì…nell’Eden delle Seychelles, paradiso terrestre.
Un viaggio di nozze tra le spiagge più belle del mondo.
Un viaggio dove mare, sole e natura
si fondono esplodendo in un vulcano di emozioni e sensazioni ineguagliabili.

La bellezza del mio magico mestiere è quella, a volte, di poter realizzare i desideri delle persone che più amo. Il mio piccolo cuginetto, che tanto piccolo più non è, si sposa a settembre. E mi ha concesso l’onore di organizzare la parte per me più bella del matrimonio…il loro viaggio di Nozze. Le loro idee erano già abbastanza chiare: due settimane da sogno alle Isole Seychelles, proprio come avevano fatto nei lontani anni ottanta i miei genitori. E Seychelles siano….un paradiso immacolato, un’esplosione di colori pastello che si disperdono verso l’orizzonte, una natura impareggiabile fatta di fitta vegetazione, fiori coloratissimi, tartarughe giganti, pesci e corallo, una biodiversità inimitabile, spiagge di sabbia finissima bianche latte, scogli tondeggianti che si appoggiano sulle rive creando un’immagine unica al mondo che solo a Seychelles si può scoprire. La bellezza di Seychelles è che nel nostro immaginario comune sono delle isole meravigliose…ma quando poi nella realtà si vanno a visitare, si scopre che sono molto di più di quanto sognato.

seychelles_gallery04

E allora sarà settembre, si sposeranno di sabato e la domenica sera partiranno con voli Emirates via Dubai per la loro destinazione d’amore. Arriveranno la mattina seguente e con un piccolo volo di quindici minuti raggiungeranno Praslin, la più romantica delle oltre cento isole di Seychelles. In quest’isola nasce uno dei simboli di Seychelles: il Coco de Mer. Seme e frutto di palme che crescono sulla Valleé de Mai, con il loro metro e mezzo di lunghezza rappresentano la bellezza della donna. Da Praslin potranno trascorrere giorni indimenticabili, a scoprire spiagge (che a Seychelles sono tutte pubbliche) che li faranno sentire come a Laguna Blu; a visitare le isole vicine come La Digue e la spiaggia di Anse Source d’Argent famosa per i massi di granito lambiti da trasparenti acque turchesi…una giornata in bicicletta o a cavalcioni su un asinello a scovare gli angoli di piccoli paradisi nascosti; oppure le isole Coco e Felicite a fare snorkeling. E proprio a Praslin opteranno per un giorno da sogno sulla spiaggia di Anse Lazio, una delle più belle del mondo!

seychelles_gallery06

Da Praslin prenderanno di nuovo il piccolo volo per tornare sulla grande isola di Mahé. Quì non sarà solo il mare a fare da cornice al loro viaggio, ma si unirà anche la storia di Seychelles, con i coloratissimi mercati della piccola capitale Vittoria, monumenti dell’inizio del secolo scorso, musei e piccoli negozietti di artigianato per acquistare souvenir da portare a casa. A Mahé noleggeranno un’ automobile e partiranno alla scoperta di questa piccola-grande isola incontaminata con la vegetazione più rigogliosa di tutto l’Oceano Indiano. Mare, sole, spiagge, alberi secolari, palme che affondano le radici in calde acque trasparenti,…tutto questo per rendere il loro viaggio di Nozze il più romantico.

seychelles_gallery01

Da Mahé prenderanno dopo qualche giorno un nuovo voletto che li porterà su di un’isola privata. Approderanno all’isola di Desroches. A differenza delle tante altre isole che compongono l’arcipelago di Seychelles, Desroches non è granitica ma corallina, contiene in sé un’incomparabile bellezza. Su quest’isola sorge il Desroches Island Resort. Classe ed eleganza sono le caratteristiche di questa struttura, richiami coloniali della storia di Seychelles, trattamento di all inclusive perché non dovranno pensare a null’altro che ad amarsi e coccolarsi. Spegneranno i cellulari, perché tanto non prendono, toglieranno le scarpe, infileranno un pareo in vita, lei slegherà i capelli e lui dimenticherà di farsi la barba…e si lasceranno trasportare dalle sensazioni di libertà e bellezza in un paradiso da sogno.

desroches

Desroches Island

Quando poi torneranno a casa e lui prendendola in braccio le farà attraversare la porta della loro nuova casa, si guarderanno e sentiranno quella nostalgia che solo un viaggio in Paradiso può far provare. E io…non vedrò l’ora di guardare tutte le loro foto per poter sognare…

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Oriente, Viaggi

KOH LIPE

shutterstock_106262990

Koh Lipe

Un piccolo angolo di paradiso al largo delle coste della Thailandia nel mare delle Andamane. Una piccola “isola che non c’è” di cui innamorarsi non appena la si scorge. 

Thailandia….ancora Thailandia. La magica e mistica Thailandia. La Thailandia di antiche tradizioni, di storia, di religione, misticismo e spiritualità. Questa volta, una Thailandia ancora più speciale. Una Thailandia che si rivela e scopre un piccolo angolo di paradiso nascosto tra le onde di un mare turchese. Un piccolo isolotto a forma di boomerang lungo soli tre chilometri seduto sul bordo di un Parco Marino Nazionale spunta in mezzo al Mare delle Andamane, a sessanta chilometri dalla terra ferma.

images (6)

Koh Lipe colors

Uno dei motivi per cui amo il mio lavoro è perché a volte si ha il privilegio di scoprire angoli della Terra nascosti ai più. E Koh Lipe è uno di questi! Una scoperta che lascia senza parole, perché nell’immaginario comune Koh Lipe rappresenta il paradiso figurato. Spiagge di borotalco lambite da acque che si colorano delle mille sfumature possibili di turchese, sentieri interni che portano da un lato all’altro dell’isola permettendo di scoprirla in poche passeggiate, giardini di corallo sommersi facilmente raggiungibili con due pinnate dalla spiaggia, scorci di un eden beato che riporta alla natura selvaggia nascosta in ognuno di noi.

images

A forbidden island

Koh Lipe è un’isola che va bene per tutti. Per chi è in coppia e vuole una vacanza romantica, per chi è solo e vuole concedersi il meglio, per chi è in famiglia e vuole far scoprire ai propri bimbi l’originale contatto con madre natura. Koh Lipe poi, pur essendo piccola, non si fa mancare nulla. Perché a Koh Lipe se hai un buon libro puoi consumarlo all’ombra di un albero sulla spiaggia. Oppure puoi concederti un massaggio thailandese sulla sabbia. O fare shopping in uno dei tanti negozietti di Walking Street, una stradina che collega le due spiagge principali dell’isola che brulica di ristorantini di legno e baretti. Puoi fare un giro in kayak, oppure puoi prendere una delle tantissime longtail ormeggiate di fronte alle spiagge che ti portano con meno di venti dollari a scoprire le vicine isole disabitate e magari fare un picninc in campeggio, o ti lasciano scivolare in acqua proprio sopra una collina di coralli dai mille colori.

koh_lipe_beach_pattaya

Longtail in Pattaya Beach

Se infatti ami il mondo sommerso a Koh Lipe puoi fare snorkeling mettendoti le pinne a riva, e se sei sulla spiaggia di Sunrise scopri giardini di reef che sembrano dipinti da Monet. Se poi ami metterti una bombola sulla schiena e sgonfiare un gav, scoprirai che Koh Lipe è la tua isola! Morbidi coralli, relitti, affioramenti rocciosi, mante e ogni tanto squali balena…saranno solo una piccola parte di ciò che scoprirai aggirandoti nelle acque di Koh Lipe.

koh_lipe_things_to_do_diving

Diving

Se invece, come per le Giraffe, quello che ti piace è conoscere nuove persone e nuovi costumi, conoscere tradizioni e culture lontane dalla tua, a Koh Lipe c’è una piccola famiglia di zingari di mare: il popolo Chao Lay. Cinquecento persone che vivono di pesca e di partecipazione alle attività turistiche. Sorrisi smaglianti pronti ad accogliere i visitatori dell’isola, il cui unico scopo sarà di fare innamorare della loro piccola isola.

sunset beach

Sunset Beach

A Koh Lipe però non devi aspettarti il lusso. Non ci sono resort stellati e maggiordomi in guanti bianchi. A Koh Lipe il lusso è nella natura selvaggia e le strutture alberghiere che vi si trovano scelgono di restare coerenti con essa. Bungalow di legno sulla spiaggia o nella vegetazione, capanne costruite su alberi che si raggiungono con assi di legno poggiate sui rami, niente scarpe e solo due parei in valigia. Koh Lipe è un luogo di vacanza in cui l’unica cosa che conta è aprire il proprio cuore per stamparci sopra immagini ed emozioni che non potrai dimenticare.

castaway resort

Castaway Resort

Koh Lipe è un’isola che ti fa emozionare e innamorare al primo istante. Koh Lipe ti affascina e cattura il tuo cuore per non lasciarlo mai più andare.  Koh Lipe è uno di quei magici luoghi della nostra amata Terra che una volta nella vita vi vista. E se poi ci vai….non potrai non tornarci!

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Sud America, Viaggi

BRASILE

images

Brasil

Un classico itinerario per chi vuole avere un primo assaggio di uno dei paesi più spettacolari del mondo.
Un percorso che tocca i luoghi più imperdibili del continente brasiliano…
…per terminare con un soggiorno mare da sogno! 

Sicuramente Brasile! Per chi ha già visto tante cose nella vita, sicuramente il Brasile è la sua destinazione per restare ancora a bocca aperta. Per chi vuole vivere un viaggio inconfondibile e carico di emozioni, sicuramente il Brasile è il suo posto per innamorarsi della natura e di come l’uomo ci ha messo lo zampino. Per quelli a cui manca l’incontro con persone di cuore, sicuramente in Brasile conoscerà lo spirito carioca e capirà come in certi paesi le persone parlano e comunicano tra loro perché amano la vita. Sicuramente il Brasile è una destinazione che spesso consiglio a chi, come le giraffe, vuole il meglio!

SALVADOR

Salvador de Bahia

E sicuramente, quando io sono stata in Brasile sono stata segnata nel cuore da un indimenticabile ricordo di persone straordinarie. Perché le bellezze più grandi del Brasile non sono le spiagge, la natura, le cascate, le città,…ma sono le persone! Gente carica di vita con il sorriso sempre sul viso pronta a voler condividere con te la sua vita! Cammini per strada e conosci persone, per caso la rincontri e subito si è amici. In Brasile quando ti saluti qualcuno non fai come in Italia che ci si da quegli ormai sterili bacini a sfioro guancia-guancia; in Brasile ti baci sulla guancia e poi ti abbracci….che meraviglia! Sicuramente…è stato per me uno dei viaggi più significativi della mia vita. Di quelli che quando torni ti rendi conto di aver vissuto, oltre che un viaggio, un’esperienza di vita.

images (1)

Brasil

Quando i miei clienti mi chiedono un viaggio quì, se non ci sono mai stati il mio consiglio diventa  un classico itinerario. Con un volo comodissimo di Alitalia arriveranno diretti a Rio de Janeiro e inizieranno la loro vacanza sorseggiando una caipirina con i piedi a mollo nelle acque che bagnano la spiaggia di Copacabana. Trascorreranno qualche giorno all’insegna della samba, del divertimento e della scoperta di strabilianti punti di interesse come il Cristo Redentore che abbraccia la metropoli, il Pao de Azucar che si raggiungerà con due teleferiche che li porteranno all’altezza di quattrocento metri. Da lì ammireranno la Baia di Guanabara e si renderanno conto del perché Rio viene chiamata Cidade Maravilhosa. Ipanema, Botafogo, il monte Corcovado e tanto altro faranno del loro soggiorno un album di immagini uniche.

rio

Rio de Janeiro, Cristo Redentore

Da Rio prenderanno un volo interno che li porterà alla scoperta di una delle meraviglie naturali del Brasile. Sì, perché il Brasile ha al suo interno qualcosa che non si potrà mai dimenticare. Qualcosa che ti lascia senza fiato, a bocca aperta. Al confine con l’Argentina ci sono delle cascate che sono tra le più grandi e spettacolari del mondo…le cascate di Iguassù. Quì saranno guidati per scoprire i due lati di queste acque: quello brasiliano e quello argentino. E magari lo faranno a bordo di un elicottero per godere di una vista ancora più entusiasmante. Queste imponenti cascate regaleranno loro istanti di eternità con il cielo che si staglierà nella fitta vegetazione contro una terra rosso fuoco, per arrivare in un punto in cui l’acqua salta di 70 metri, la Garante del Diablo, un salto tra i più alti del mondo! A Iguassù scopriranno una natura che urla, che non si lascia dominare dall’umanità, che solo in un continente come il Sud America può ricordare quanto piccolo è l’uomo.

IGUASSU

Iguassù

Il loro viaggio proseguirà come ad intermittenza verso un luogo molto caratteristico del Brasile, quello che rappresenta un pò l’immaginario comune, quello fatto di viuzze colorate e case in stile coloniale, quello che ricorda il carnevale e la samba…approderanno a Salvador de Bahia! E quì inizieranno le danze e il divertimento, il contatto con le persone che abitano questa particolarissima cittadina, la scoperta di quello che era il Brasile ai primordi della sua storia civile. Passeggeranno tra più di mille caseggiati storici, chiese e monumenti costruiti a partire dal XVI secolo che tutti insieme sono riconosciuti dall’UNESCO come Patrimonio Culturale dell’Umanità. Bahia…che bello sarà per loro vivere la vita con tutta la gioia e beleza di cui il Brasile trasuda!

SALVADOR

Salvador de Bahia

I miei clienti però non potranno andare dall’altra parte del mondo e non andare a scoprire uno dei luoghi più belli del mondo. Terminata la scoperta naturalistica e culturale dei punti più salienti di questo paese, avranno per forza desiderio di rilassarsi in un mare cristallino. In Brasile di mari belli e spiagge da urlo ce ne sono tanti e tante, ma il meglio è solo uno. E allora i miei clienti, che assolutamente sceglieranno il meglio…andranno in un arcipelago di isole spettacolari, uniche, magiche, di una bellezza sconcertante…andranno a rilassarsi a Fernando de Noronha. Poche parole per descriverle. Anzi una sola: strepitose!

FER

Fernando de Noronha

Ventun isolette di origine vulcanica a oltre trecento chilometri dalla confusione della costa brasiliana. Fauna endemica e tartarughe, albatros e delfini. Immersioni per i sub fino a quaranta metri e snorkeling per i meno esperti. Paradiso verde lussureggiante in contrasto con l’immenso blu turchese di acque cristalline. Scogli e coralli intervallati da spiagge di sabbia bianca  su cui distendere un pareo color verde e giallo e non pensare ad altro che a sentire dentro le proprie ossa la natura che a volte diventa un sogno. “Il Paradiso è quì” aveva detto un certo Vespucci…e i miei clienti saranno lì proprio per dire: “Aveva ragione!”.

FERNANDO

Fernando de Noronha

Dormiranno in una delle tante posadas dell’isola prescelta e si godranno giornate di totale nullafacenza all’insegna del rilassamento totale. Si faranno lunghi bagni in piscine naturali e qualche passeggiata tra la natura. Non so se avranno voglia di connettersi per pubblicare qualche foto su Facebook o Instagram, ma se lo faranno ….. dovranno stare molto attenti alle invidie di chi invece sarà a casa e sognerà di poter un giorno scoprire questo paradiso in cui la gente quando si saluta si abbraccia!!!

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com