Browsing Tag

romantico

Oriente, Viaggi

ORIENTE

Tempio Borobudur, Giava

Indonesia, Malesya e Thailandia.
Tre come numero perfetto per un viaggio di Nozze nel lusso degli alberghi più belli dell’Oriente.
Una ricetta per un sogno che si può realizzare, con un ingrediente segreto:
la spiritualità.

Dai primi mesi di lavoro in agenzia si sono affezionati a me due clienti molto speciali. Una coppia innamorata, con il desiderio di scoprire il mondo concedendosi il lusso degli alberghi più belli. Fare ricerche sterminate per trovare quella struttura che regala quel qualcosa in più che altre non hanno, che ha una particolarità che la rende unica nel suo genere; immaginare come potranno sentirsi al rientro in camera da una giornata di escursioni, quindi trovare quella che abbia il maggior comfort possibile e la vista più bella; sapere che trovarsi in mezzo ad una natura selvaggia in un piccolo eco resort è un’emozione che lascia senza fiato;…questo è il mio impegno per loro. Provate ad immaginare quando, un pomeriggio, sono entrati mano nella mano e mi hanno guardato con gli occhi a cuore dicendo “Ci sposiamo! Comincia ad organizzare la nostra Luna di Miele!” Che emozione. Che gioia. Il loro doveva essere qualcosa di speciale, un viaggio unico ed irripetibile. E organizzarlo, per me, sarebbe stata una delle esperienze più belle in anni di lavoro.

Il viaggio di Nozze dei miei clienti avrebbe dovuto avere un sapore esotico, un lusso ricercato, una natura incontaminata, una spiritualità zen. La loro destinazione sarebbe stata l’Oriente. L’Oriente magico, quello che ti fa innamorare. Così via al lavoro alla ricerca dei luoghi perfetti!

viceroy bali

Viceroy, Bali

Ho organizzato il loro viaggio con tutto il cuore, immergendomi in quelle speciali sensazioni che avrebbero dovuto vivere. La prima notte di nozze, l’hanno trascorsa al centro di Bali, a Ubud, una regione caratterizzata da una florida natura lussureggiante ricca di templi da scoprire. L’hotel selezionato per loro è stato il Viceroy Bali, un vero santuario per innamorati, piccolo resort immerso nel verde che sovrasta la “Valle dei Re”. La camera era una villa privata di duecentoquaranta metri quadrati arredata unicamente in tipico stile balinese, open space con un terrazzo vista foresta, con una piscina privata e bagni in marmo chiaro. Il giorno seguente un’auto privata è passata a prenderli per portarli a scoprire l’isola di Bali. Trekking tra le ridenti risaie, visita ai templi più importanti, cena romantica al tramonto su uno scoglio a strapiombo sul mare con ballerine kecak.

Amanjiwo, Giava

Secondo step del magico viaggio è stato visitare l’altra parte dell’Indonesia, Giava. Atterrati all’aeroporto principale una macchina è andata a prenderli per portarli in uno degli alberghi più esclusivi del nostro pianeta: l’Amanjiwo di Yogyakarta. Amanjiwo, che significa “anima in pace”, è immerso in una giungla tropicale circondata da quattro imponenti vulcani e dal tempio induista Prambanan, con colazione vista Borobudur. La camera, la Borobudur pool suite, è stato ciò che si può chiamare perfezione in termini di lusso, attenzioni, raffinatezza e sfarzo messi insieme. Fiori e roccia calcarea la dividevano dalla suite vicina, soffitti dipinti in cenere vulcanica, piante fiorite in ogni angolo. L’atmosfera magica e mistica che hanno respirato in questo luogo ha regalato loro immagini eterne. Lui, amante dell’arte, ha potuto ammirare una delle mostre presente all’art Gallery della Hall e prendere un pennello in mano per improvvisare un dipinto su una tela messa a disposizione dall’hotel.

Pool, Amanjiwo

Dopo l’Indonesia, via verso la città delle Twin Towers, la città più grande della Malesia, la città megalopoli di Kuala Lumpur. Il Traders Hotel è stato scelto. Forse non per essere il più lussuoso, ma di sicuro perché è quello con la camera migliore per ammirare le torri, l’Executive Suite Twin Tower View. Si sono svegliati la mattina e si sono fatti portare la colazione a letto, hanno aperto le tende della loro stanza e hanno bevuto un succo d’arancia ammirando uno spettacolo che ha tolto il fiato.

Executive Suite Tower View, Trader Hotel

Visitato una delle città più eccezionali della Malesia, hanno preso un volo per raggiungere una delle zone più spettacolari del nostro amato pianeta: il Borneo. Non era per loro addentrarsi troppo nella foresta selvaggia, quindi il loro soggiorno è stato al Bunga Raya Island Resort & Spa, situato al largo della costa nella baia di Malohom, ideale per rilassarsi al ritorno dalle escursioni private organizzate solo per loro, come la visita Sabah’s (Parco Nazionale di Kotakinabalu di settecentocinquanta chilometri quadrati con la montagna più alta del Sudest Asiatico). Il Bunga Raya è stato scelto perché ideale come punto di appoggio, non tanto per il lusso in sé, ma i novanta metri quadrati dell’esotica e sensuale Double TreeHouse Villa con plunge pool esterna, pavimento e pareti in legno parquet, candele in ogni dove e cene portate in camere servite sul terrazzino privato vista foresta incontaminata credo abbiano anche loro soddisfatto in pieno i gusti dei miei clienti innamorati.

Bunga Raya

Dopo giornate a contatto con la natura, il richiamo della civiltà è scontato, e non è potuta venire a mancare l’unica e spettacolare Singapore. Città-Stato dal sapore coloniale, porto attivo tra i principali del mondo, paradiso per lo shopping sfrenato. Tre notti al Marina Bay Sands Resort sono state la scelta azzeccata. La struttura, tra le più grandi di tutto il continente asiatico, è stato costruito dal famoso Moshe Safdie utilizzando undicimila tonnellate di acciaio. Il lusso non è negli arredamenti essenziali, ma nelle piccole attenzioni e nei dettagli che solo questo albergo è in grado di dare. La camera, con maggiordomo privato, guarda direttamente sullo skyline di Singapore. La hall, con un lampadario di Swarovski appeso a quaranta metri di altezza, fa girare la testa. Essere stati a Singapore, ed aver alloggiato al Marina Bay Sands, è stato di per sé un’esperienza di vita che non dimenticheranno mai.

Rooftop, Marina Bay Sands

Per entrare nella terza parte del viaggio i miei clienti non si sono serviti di un aereo per arrivare a destinazione, ma di un mezzo alternativo: un treno. Si può dire che non si è parlato di un treno qualunque, magari un vagone locale trasandato, ma del Treno per eccellenza: un treno dell’Orient-Express. Un treno che di per sé è una magia, un sogno. Un treno delle fiabe che ricorda Dracula e Agatha Christie. Un treno che da molto tempo è diventato sinonimo di lusso e impeccabilità. Un treno che ricorda un’epoca coloniale passata, con sedie in canna, abiti in lino e tè danzanti. Questo treno, è partito dalla stazione principale di Singapore, ha attraversato Malesia e Thailandia, ed è arrivato alla stazione Bangkok come destinazione finale. Durante il tragitto hanno attraversato la giungla della penisola malese ricca di fiumi e risaie con soste a George Town e navigato il fiume Kwai, ammirato il paesaggio circostante dalla vettura-osservatorio con le note di un pianoforte a creare l’atmosfera romantica che solo questo treno può far vivere. La loro era la Presidential Suite.

Treno Orient Express Belmond

Arrivati alla stazione di Bangkok, un autista in divisa li aspettava con un cartello indicante il loro nome e con una limousine privata li ha scortati verso il loro paradisiaco hotel nel centro della città: il Sukhothai. Hotel immerso in un giardino lussureggiante, arredato con stile in teak e sete thailandesi, camere dotate di ogni comfort e una Spa Botanica in cui si sono rilassati a farsi massaggiare i muscoli stanchi dal viaggio dalle esperti mani di una massaggiatrice qualificata, e detto fra noi…come in Thailandia non ne esistono!

Sukothai

Vista anche Bangkok, la parte conclusiva del viaggio è stata scelta in un vero paradiso terrestre, dove il tempo si ferma e si vive solo di mare e paesaggi, amore e romanticismo. Un resort di eco lusso adagiato su una piccola paradisiaca isola al largo delle coste orientali della Thailandia, il Santhiya Resort & Spa di Koh Phangan. Il resort, membro della Small Luxury Hotels of the World, è costituito da architettura ed ambienti thai che donano una perfetta armonia tra la struttura e la natura circostante. Un soggiorno in questo luogo significa evadere dalla realtà per entrare in un mondo parallelo fatto di tranquillità assoluta e benessere spirituale. I miei clienti si sono fatti coccolare dalla favolosa Spa Ayurvana, hanno nuotato nelle acque di un mare color turchese che si scaglia verso l’infinito, hanno passeggiato nella natura di quest’isola quasi deserta e nella loro stanza hanno bevuto champagne nella piscina privata e guardato le stelle da sdraio del deck personale antistante la camera da letto. La Santhiya Sea View Pool Suite Plus, di oltre cento metri quadrati con piscina e jacuzzi, vista mare e baia dell’hotel, con letto a baldacchino e interni in legno thai, ha completato il viaggio di Nozze più spettacolare e perfetto. Un viaggio di Nozze che resterà per sempre nella memoria del cuore dei miei clienti innamorati, che scopre le parti più nascoste dell’Oriente e si addentra nelle emozioni più profonde che solo lui è in grado di far vivere.

Santhiya Resort Koh Phangan

Spiritualità al centro di tutto, unita da scoperta del segreto, immersione in una natura selvaggia, città metropoli con grattacieli da far girare il capo, conoscenza di nuove culture, relax raffinato e benessere, sono stati gli ingredienti magici di questa ricetta di felicità. Questo viaggio è stato un sogno, ed essere stata io a realizzarlo è ciò che mi fa essere felice.

santi

Santhiya Resort & Spa

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

+39 391 7761 821

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Viaggi

SUDAFRICA e MOZAMBICO

 

felino

Il viaggio di Nozze più bello…e il mio primo post!

Hai presente la tua amica più storica? Quella con cui sei cresciuta, con cui hai imparato a correre, a cadere e a rialzarti, quella con cui hai fumato la prima sigaretta e bevuto il primo cocktail? Bhé, ora immagina che lei venga da te e ti dica: ‘Mi sposo’!!! Mi è successo poco tempo fa…Oltre all’emozione causata da un evento di tale portata e all’occhio che cade immediatamente sulla mano sinistra, il mio primo pensiero è stato (difetto professionale) ‘dove potrebbe andare in viaggio di nozze’? L’onore della sua organizzazione è spettato a me…e fortunatamente con lei non è stato difficile trovare la soluzione perfetta. Il Vero viaggio di nozze, quello con la V maiuscola…è ambientato sicuramente nella terra delle Giraffe: l’Africa!

1

L’idea iniziale era orientata sul Botswana, un’immensa regione abitata al 99% da animali come leoni, gazzelle, zebre, elefanti, giraffe,…il Botswana però è anche uno dei viaggi più cari sul mercato, non tanto per il costo dei voli, ma quanto perché per ‘farlo bene’ devi andare in strutture ben posizionate, e le strutture con posizione migliore sono ovviamente le più belle e le meno economiche! Alternativa potrebbe essere andare in overland e tenda…ma ce la vedi tu la tua amica di sempre a fare la sua prima notte di nozze in una tenda a dormire su un materassino gonfiabile? Io non ce l’ho vista. Bocciata quindi l’idea del Botswana, ci siamo dirette verso altre regioni. Premettendo che per lei la cosa più importante era vedere gli animali (e la giraffa ovvio) e godersi poi il suo nuovo maritino in un bel lodge con letto a 6 piazze, le idee si sono orientate su uno dei parchi più belli dell’Africa, che dico del mondo! Il parco Kruger, in Sud Africa. La zona a mio parere migliore di questo parco è quella del Sabi, vicino alle acque di un fiume, con lodge che si addossano lungo le sue sponde. Non è difficile, in questi casi, trovarsi un elefante che si abbevera a pochi metri dal tuo patio.

5

Soggiornare in una di queste strutture, a prescindere dal lusso o meno, vuol dire svegliarti prima dell’alba, prendere la macchina fotografica, e partire a bordo di una jeep con il tuo ranger personale alla ricerca del leone!!! Lungo tragitti sterrati immersi nella natura africana, perdi i tuoi occhi tra orizzonti sconfinati, alberi giganti e animali che avevi visto solo nei film. Rientri in camere e dopo aver riposato, mangiato e letto qualche pagina di un buon libro, riparti per un secondo giro di jeep al tramonto. Questa è una giornata tipo nel Kruger.

2

In base al budget messo a disposizione per un viaggio di questo tipo, si possono scegliere miriadi di soluzioni. Per la mia amica avevo scelto uno dei più belli, il Lion Sands Private Game Reserve, riserva privata che bagna le sue fondamenta nel fiume che gli passa accanto. Molte volte per viaggi di nozze o soggiorni di almeno due notti, una notte ti viene regalata…quindi: tre notti al Lion Sands!!!! La peculiarità di questa struttura è che mette a disposizione dei suoi ospiti un trasferimento dall’aeroporto di Johannesburg sul quale atterri. Questo non è un trasferimento classico con pulmino o auto privata, il mezzo di trasporto con cui viene utilizzato è un piccolo aeroplanino detto ‘piper‘! Ti immagini arrivare in aeroporto, uscire e salire su un piper che sorvola il Kruger e ti porta nel tuo lodge? Credo che sia un’emozione unica e irripetibile!

4

Dopo aver trascorso questi magici giorni da Giraffa in Sud Africa, possiamo pensare a tante località in cui andare. Ma essendo un viaggio di nozze, si arriva stanchi dall’organizzazione del matrimonio e soprattutto dalle emozioni che una giornata di nozze comporta. Quindi la mia idea è stata quella di evitare troppi spostamenti, e disfa la valigia e rifai la valigia e ridisfa,…meglio ottimizzare i tempi: animale e mare!!!! Mare con possibilità di infinite spiagge di sabbia bianca, acque cristalline e fondali corallini per spettacolari immersioni! La destinazione più comoda, più vicina e più bella è il Mozambico.

hero-23

Vero, non va bene per tutte le tasche, ma per la mia amica si! Così una volta lasciato il Kruger, e una notte di appoggio a Johannseburg, si parte a bordo di un piccolo aeromobile alla volta dell’isola di Benguerra. La scelta di Benguerra è stata fatta per la presenza di un albergo spaziale: l’Azura Lodge! Si tratta di un eco-lodge immerso in una natura intatta caratterizzata da distese di spiaggia di sabbia bianca e mare turchese. Ogni camera in questa struttura ha una piscina privata con patio esterno, e un maggiordomo privato personale 24 ore su 24! Dieci notti qui…e si ritorna alla routine quotidiana con immagini impresse nella mente che resteranno per sempre. Ogni volta che la mia amica guarderà ai suoi giorni trascorsi in viaggio di nozze, un sorriso riempirà il suo viso e io so che quel sorriso sarà collegato a me. Questo è il mio lavoro, questo è il mio sogno…realizzare i sogni attraverso un viaggio! E che viaggio!!!

hero-infinity-beach-villas-2

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

+39 391 7761 821

michela@occhidigiraffa.com