Browsing Tag

paradiso

Caraibi, Viaggi

BAHAMAS

shutterstock_153087326

 Oltre settecento isole paradisiache di cui solo la minima parte abitata.
Casinò e negozi duty free in contrapposizione a
spiagge deserte e tesori di pirati ancora da scoprire.

mappa

Arcipelago di Bahamas

Una splendida coppia di clienti innamorati mi ha chiesto di organizzare un bel viaggio a cavallo di una fiera a Las Vegas di gennaio, a cavallo con Capodanno. Miami…la destinazione prescelta per l’attesa del nuovo anno, Key West…per vederla e dire “wow, ne è valsa lama pena!”, e poi? Poi dove trascorrere altri giorni di relax prima di rientrare? Dove poter trovare un bel mare a poche ore di volo da Miami che gli permettesse di staccare la spina dal muro della routine quotidiana e vivere giorni di relax? La risposta loro la sapevano già in realtà….perchè volevano andare alle Isole Bahamas. Questo mi ha permesso di approfondirle, e di scoprire che Bahamas in realtà sono lontane dai luoghi comuni, lontane dai classici stereotipi americani, lontane dal turismo di massa (sì confermo, molte di loro non sono nemmeno abitate!), lontane da quei preconcetti che ci fanno immaginare Bahamas come un posto in cui vanno a svernare i “viva McDonalds” americani….Bahamas sono molto di più, e con questo articolo mi auguro di trasmettervi quello che un soggiorno a Bahamas può regalare.

eleuthera

Eleuthera

Oltre settecento isolotti di sabbia bianca e vegetazione rigogliosa  sparsi in un mare color turchese vanno a creare un arcipelago da sogno per ogni tipo di viaggiatore. Sull’isola principale di New Providence si trova Nassau, la capitale: casinò, grandi hotel, negozi di lusso, locali e ristoranti alla moda regalano ai viaggiatori momenti di svago e divertimento. Ma sulle altre isole la natura incontaminata diventa la protagonista principale e le attività che vi si svolgono sono rivolte esclusivamente alla sua scoperta. Quindi isole come Nassau (o New Providence) e Grand Bahama regalano shopping sfrenato e bella vita, mentre le altre Out Island (Eleuthera, Exuma, Abaco, Harbour Island,…) regalano paradisi tropicali con sterminate spiagge bianchissime, mare turchese e tesori di pirati ancora da scoprire. Sì, Bahamas è davvero una vacanza per ogni tipo di viaggiatore ma soprattutto, permette ad ogni viaggiatore di vivere tutti i suoi lati emotivi!

202704644

Ma parliamo ora nello specifico delle singole isole più importanti, e diamo un aggettivo Giraffa a ognuna di esse…

Nassau: vivace. La città principale, la capitale. Fondata nel Seicento dagli inglesi, molto presto diventò rifugio e casa di pirati e corsari neri. La sua cittadina è davvero vivace e nasconde tra le sue vie, come la bella Bay Street, un centro storico caratteristico da visitare. E poi negozi (duty free….), ristoranti, locali, discoteche, …. Nassau ad ogni modo ha anche una bellissima spiaggia su cui rilassarsi: la Cable Beach, a pochi chilometri dalla capitale. Questa spiaggia è ricca di resort internazionali, casinò e vita notturna.

nassau

Nassau

Paradise Island: commerciale. Piccola isoletta collegata da due ponti. Spiagge bianche. Famosi resort vi prendono casa e uno di questi l’Atlantis Waterscape, il più grande acquario all’aperto del mondo. Quì si potranno fare incontri ravvicinati del terzo tipo con….i delfini, al Dolphin Encounters e al Blue Lagoon Island per toccarli con le dita. Trascorrere delle giornate in quest’isola vuol dire non volersi far mancare nulla…e optare per alti standard qualitativi di hotel e una vita all’insegna del lusso.

Grand Bahama: attiva. Un’isola che regala un cocktail perfetto fatto di resort internazionali, negozi e locali…con piccoli villaggi di pescatori, luoghi incontaminati e bellissime spiagge. Un luogo ideale per gli appassionati di sport acquatici e non: crociere alla scoperta del mare, immersioni e snorkeling, nuotate con i delfini. Ci sono inoltre tre parchi naturali dove poter scoprire da vicino la strepitosa fauna e la lussureggiante flora delle Bahamas. Da quì si possono poi noleggiare biciclette a motore per andare ad addentrarsi nei meandri di questa splendida isola scoprendo parchi naturali di mangrovie, grotte nascoste e spiagge meravigliose. Un’altra escursione possibile…?…a cavallo sulla spiaggia!

Eleuthera: romantica. Appartenente all’arcipelago delle Family Island di Bahamas, Eleuthera è una lunga e stretta striscia di terra. Bagnate dal mare interminabili spiagge di sabbia finissima si perdono nelle colline dell’entroterra creando panorami mozzafiato. Infinite calette isolate in cui trascorrere pomeriggi in solitaria, ameni villaggi dove perdersi a parlare con un pescatore, piccoli boutique hotel sulla spiaggia che renderanno indimenticabile il soggiorno (obbligato) su questa strepitosa isola che merita a pieno titolo l’aggettivo di romantica per eccellenza! Tra le sue spiagge più belle è famosa la Lighthouse Beach dove riposano le rovine di una vecchia chiesa anglicana. Da Eleuthera poi si può raggiungere facilmente Harbour Island, un isoletta tranquilla e isolata in cui effettuare bellissime immersioni, snorkeling, pesca d’altura, o solo del caro e amato relax…sulle spiagge tra le più belle del mondo: le spiagge di colore rosa.

harbour island

Harbour Island

Isole Exuma: avventuriere. Anch’ esse appartenenti all’arcipelago delle Family Island, sono “sorelle” collegate  da un ponte. Great & Little Exuma sono tra le più verdi isole di Bahamas, il mare è spesso calmo e rappresentano un vero e proprio paradiso vivente per gli amanti della barca a vela. Ma le sorelle Exuma non saranno un sogno realizzato solo per i velisti, lo saranno anche per i pescatori e per i sub…che quì potranno vedersela con squali, marlin giganti e fondali straordinari nella riserva marina di Exuma Cay Land & Sea Park.

Andros: incomparabile. La più grande di Bahamas ma la più lontana dal turismo di massa. La più estesa in termini di dimensioni ma la meno sviluppata a livello di ricettività. Quì, il vero viaggiatore potrà riscoprire se stesso in una parte del nostro Pianeta Terra ancora semi vergine. Un’isola in cui perdersi per poi ritrovarsi, un’isola in cui riscoprire il rispetto perduto per Madre Natura, un’isola in cui le giornate scorrono senza orologio e si perdono nel tempo. Un soggiorno quì …. è un sogno per chiunque! Nelle acque che lambiscono Andros si trova la terza barriera corallina più grande del mondo. E proprio da quì, si può partire alla scoperta di uno degli spettacoli naturali più famosi di Bahamas: i Blue Holes, veri e propri buchi nel mare formati da grotte sottomarine che regalano le più sensazionali ed indimenticabili attività di diving.

blue hole andros

Blue Hole

Bimini: poetica. Ernest Hemingway trovò l’ispirazione e scrisse uno dei suoi migliori libri: “Isole nella Corrente”. Hemingway non fu il solo ad accorgersi delle potenzialità nascoste in quest’isola, chiunque vi ci si rechi scoprirà che nulla può essere paragonato alle bellezze di un mare azzurro, di una spiaggia bianca sconfinata, di una natura che di per sé è poesia. Bimini è ideale per chi vuole vivere questa natura con una maschera e un boccaglio oppure a bordo di un kaiak a girovagare tra foreste di mangrovie.

bimini

Bimini

Abaco: emozionante. da visitare solo per andare a scoprire le emozioni che regala una delle spiagge giudicate dalla rivista Caribbean Travel & Life tra le più belle del mondo. Ma non è famosa solo per le spiagge, è famosa anche perché ad Abaco c’è un faro che guarda e illumina il mare. Un faro su cui si può salire e ammirare lo straordinario spettacolo delle isole Bahamas.

Queste descritte sono solo una piccolissima parte delle numerosissime isole di Bahamas. I miei clienti hanno scelto di scoprire la magia di questo luogo optando per un cocktail chiamato “Incomparabile romanticismo vivace“….cos’hanno scelto? Nassau, Eleuthera e Andros! Al loro ritorno….so che i loro cuori saranno pieni di ricordi indelebili e il loro viaggio sarà stata un’esperienza unica e indimenticabile!

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Oceano Indiano, Viaggi

MAURITIUS

mauritius_header05

Mauritius

Un’isola fatta di non solo mare.
Un’isola dove vivere intense emozioni.
Un’isola il cui sinonimo è Sorriso.

mauritius_le_paradis_1

Le Morne

L’isola di Mauritius spesso viene considerata solo come meta balneare in cui si possono trovare solo spiagge bianche e mare cristallino. Questa cosa è verissima, ma in quest’articolo spero di riuscire a trasmettere che Mauritius è molto di più. Mauritius è un tappeto verde di vegetazione lussureggiante bagnata dalle acque dell’Oceano Indiano, sinonimo per eccellenza di mare meraviglioso. Al centro di questo tappeto verde sorgono montagne che regalano a chi le scopre paesaggi sconfinati di bellezza mozzafiato. Parchi con terre di sabbia e argilla che assumono colorazioni diverse in base alla luce del sole, cascate nascoste tra alberi secolari, punti di trekking indimenticabili e luoghi nascosti che lasciano senza fiato i più grandi naturalisti.

mauritius_header03

Terra dai sette colori

Mauritius è un’isola piccola, in un’ora e mezza la si attraversa tutta e ha un solo aeroporto, servito dalle migliori compagnie aeree (solo Emirates ha oltre ottocento posti giornalieri che volano quì). Mauritius è una meta perfetta per noi italiani. Perchè Mauritius va bene nel nostro inverno, quando quì ci sono due gradi…là ce ne sono trentadue! Ma va bene anche durante la nostra estate, perchè la sera le temperature scendono a venti gradi e per chi non ama dormire con l’aria condizionata è il luogo perfetto. Mauritius ultimamente è stata definita come una rotta degli europei migratori che, come gli uccelli migrano a ovest d’inverno, vanno a svernare in questo paradiso dell’Oceano Indiano.

Mauritius_trekking_hiking_activity_

Trekking

Mark Twain descrisse Mauritius come il Paradiso terrestre, e aveva ragione! Natura selvaggia, spiagge di sabbia bianchissima, mare cristallino, mille escursioni possibili…ma anche infrastrutture e strade asfaltate che permettono di girarla in libertà e sicurezza…questo fa di Mauritius una meta perfetta per ogni tipo di viaggiatore. Perfetta per una coppia in viaggio di nozze (molte offerte prevedono sconti pazzeschi, paga solo lui…lei è gratis) o per rinnovare una promessa con i piedi nel bagnasciuga, perfetta per amici che vogliono relax e divertimento, perfetta per i naturalisti, perfetta per i golfisti che vogliono fare buca in uno scenario a picco sul mare,  perfetta per le famiglie…perchè solo a Mauritius un bimbo può guardare una puntata di Peppa Pig in spiaggia sotto le stelle in un cinema all’aperto solo per lui.

villa pool saint gerei

Pool Villa al One&Only Le Saint Geran

A Mauritius ci sono infinite tipologie di soluzioni alberghiere per soddisfare tutte le esigenze e tutte le tasche. Dal semplice Bed & Breakfats nella capitale Port Louis, a resort di lusso delle più prestigiose catene alberghiere come Constance, Beachcomber o  One & Only. Si possono trovare camere doppie semplici, o vere e proprie ville sulla spiaggia capaci di ospitare famiglie fino a otto persone! E poi a Mauritius le spiagge sono pubbliche…quindi si possono fare passeggiate chilometriche in riva al mare o scegliere il tratto di costa che più piace e piazzarsi con il telo. E poi lo snorkeling, o il diving con centri PADI pronti a portare ovunque i propri clienti. Tutto questo, sempre con il sorriso. Perché quest’isola è l’isola del sorriso….tutti sorridono a Mauritus, e quando torni a casa….scopri che anche tu sorridi di più!

mauritius_header02

L’isola dei conigli

A Mauritius puoi girare con i tuk tuk, mezzi locali, oppure puoi noleggiare una macchina (come avevo fatto io) e scoprirla da solo sapendo che sei in un luogo sicuro e protetto. E puoi scoprire la sua bella Port Louis facendo un guro al mercato del pesce e delle spezie, e magari farlo accompagnando una signora creola con la quale fai la spesa per poi andare a casa sua e preparare il pranzo insieme! Altrimenti, puoi scoprire un giardino botanico di oltre venti chilometri quadrati. A Mauritius puoi anche fare una passeggiata con i leoni, da non credere!

mauritius_header04

Insomma…..Mauritius è un’isola da osservare a trecentosessanta gradi per scoprire che chiunque tu sia…..è la tua destinazione perfetta! 

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII TERZA PARTE: HAWAII

1

Hawaii

E la mattina atterreranno ad Honolulu e con una ghirlanda di fiori al collo usciranno dalle porte scorrevoli dell’aeroporto e respireranno un’aria diversa…un’aria intrisa di salsedine e di benessere, un’aria calda e rigenerante carica di energia che pervaderà la loro essenza facendoli sentire nel posto giusto al momento giusto. Un taxi li porterà all’hotel prenotato sulla spiaggia di Waikiki. Disfatte le valigie usciranno per conoscere questa città unica e incredibile. Si renderanno conto che alle Hawaii nessuno va di fretta,il tempo si fa più lento, tutti vivono in pace e con tranquillità. Si ritroveranno immersi in un’atmosfera particolare e guardando il mare che protegge la spiaggia con dei frangiflutti ammireranno una piscina naturale. In un attimo si farà sera e allora si perderanno a guardare milioni di fiaccole che illumineranno tutta Waikiki. Il giorno dopo lui proverà a fare surf, perché si sa che le Hawaii sono il paradiso dei surfisti. Miti e leggende locali raccontano che il sole rallenti quando passa sopra queste isole, e che l’energia di questo luogo regali coraggio ai surfisti per affrontare le onde più grandi. Il giorno dopo, di buon mattino,  sceglierà di stare con lei e di andare a scoprire qualcosa di magico e spettacolare…andranno ad Hanuma Bay, a un paio di chilometri da Honolulu, per nuotare in una baia naturale creata dallo sprofondamento di un cratere che ha lasciato entrare acqua di mare al suo interno…qui si godranno uno snorkeling impareggiabile!

690x380-Maui-Beach-01

Maui

Dopo qualche giorno trascorso nella grande Oahu si sposteranno verso la piccola Maui, quella in cui a mio parere ci sono le spiagge più belle. Ritireranno un’auto a noleggio fuori dall’aeroporto e cominceranno la visita di questa piccola grande isola percorrendo la meravigliosa Hana Road…oltre ottanta chilometri di strada che curva per seicentodiciassette volte srotolandosi attorno ad una montagna. Tanti saranno gli slarghi per potersi fermare e addentrarsi all’interno dell’isola che scopriranno essere un vero giardino botanico a cielo aperto.

hawaii-dance

Hawaii Dance

Dopo essersi goduti il mare selvaggio di Maui si sposteranno a Kauai: l’isola giardino. La più selvaggia di tutte le Hawaii. Tanto incontaminata che alcuni punti dell’isola li puoi raggiungere solo in barca o in elicottero. Tanto vergine che i produttori di Lost ci hanno girato gran parte della serie! A Kauai potranno scoprire il Grand Canyon hawaiano…mille metri di profondità in cui addentrarsi! Una giornata la trascorreranno in barca, a fare milioni di foto ad una scogliera che si getta nel blu del mare regalando uno degli scenari più suggestivi al mondo: fotograferanno la Na Pali Coast. Un’altra giornata la dedicheranno al trekking…percorreranno la Kalalu Trail che i nativi utilizzavano per andare oltre la montagna. Quì ammireranno paesaggi surreali, con una vegetazione impervia che copre ogni singolo centimetro quadrato della montagna. A bordo di un elicottero si immergeranno tra le nuvole che nascondono cascate che nascono dal nulla e si disperdono nel nulla. Nel pomeriggio prenderanno un kaiak e si addentreranno nell’isola trasportati dal Wailua River per raggiungere una cascatella.

kauai

Kauai

Se vorranno potranno poi spostarsi nella più grande delle isole Hawaii: Big Island. Solo due saranno le spiagge balneabili, ma scopriranno il Volcanos National Park. Ci arriveranno attraverso una strada che percorre la caldera di , il più grande vulcano attivo del mondo. Si ritroveranno nel posto più unico del nostro pianeta, ammireranno colate di lava densa che arriverà fino al mare. La notte su una barca si godranno uno spettacolo pazzesco guardando scendere questo fiume rosso nell’oceano creando un’atmosfera surreale da sogno.

vulcano-Kilauea-hawaii

Volcano Kilauea

Forse avranno qualche giorno in più o forse ci torneranno la prossima volta, ma potranno completare il viaggio andando a Lanai e Molokai. Lanai, un’isola minore perché sono solo due gli hotel grandi, gli altri sono tutti Bed & Breakfast…un paradiso per gli amanti del surf e del golf. Molokai, la meno sviluppata al turismo che esista, i locali vogliono preservare l’autenticità dell’isola e conservare i loro usi e costumi senza influenze esterne. Un mondo parallelo al nostro, in cui il tempo si è fermato a cinquant’anni fa. Dune di sabbia, tartarughe, foche e leoni marini che si spiaggiano a prendere il sole di fianco a te. Forse quì potranno anche scoprire un nuovo modo di vivere…una nuova filosofia, una nuova vita, una nuova interpretazione dell’esistenza, un contatto con il loro vero Io. Forse scopriranno l’Ho’oponopono. E allora continueranno a ripetersi…”Mi dispiace, Ti prego Perdonami, Grazie, Ti Amo“!.

maui

Maui

Quando consegneranno in aeroporto l’ultima auto a noleggio e si dirigeranno verso la fila del check in, guarderanno fuori le isole che hanno fatte parte del loro viaggio d’amore…sentiranno nostalgia e malinconia perché nulla di questo viaggio li avrà delusi. Si saranno lasciati emozionare da colori e profumi unici, in una natura che ha mostrato il suo lato migliore. Si saranno sentiti piccoli…al confronto con la sua forza ineguagliabile.

keep-calm-and-do-the-ho-oponopono-6

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE

SECONDA PARTE: GIAPPONE

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Oceano Indiano, Viaggi

Seychelles

seychelles_gallery05

Seychelles

La leggenda dice che tutto iniziò con l’amore tra Adamo ed Eva,
e si dice che tutto inizio proprio quì…nell’Eden delle Seychelles, paradiso terrestre.
Un viaggio di nozze tra le spiagge più belle del mondo.
Un viaggio dove mare, sole e natura
si fondono esplodendo in un vulcano di emozioni e sensazioni ineguagliabili.

La bellezza del mio magico mestiere è quella, a volte, di poter realizzare i desideri delle persone che più amo. Il mio piccolo cuginetto, che tanto piccolo più non è, si sposa a settembre. E mi ha concesso l’onore di organizzare la parte per me più bella del matrimonio…il loro viaggio di Nozze. Le loro idee erano già abbastanza chiare: due settimane da sogno alle Isole Seychelles, proprio come avevano fatto nei lontani anni ottanta i miei genitori. E Seychelles siano….un paradiso immacolato, un’esplosione di colori pastello che si disperdono verso l’orizzonte, una natura impareggiabile fatta di fitta vegetazione, fiori coloratissimi, tartarughe giganti, pesci e corallo, una biodiversità inimitabile, spiagge di sabbia finissima bianche latte, scogli tondeggianti che si appoggiano sulle rive creando un’immagine unica al mondo che solo a Seychelles si può scoprire. La bellezza di Seychelles è che nel nostro immaginario comune sono delle isole meravigliose…ma quando poi nella realtà si vanno a visitare, si scopre che sono molto di più di quanto sognato.

seychelles_gallery04

E allora sarà settembre, si sposeranno di sabato e la domenica sera partiranno con voli Emirates via Dubai per la loro destinazione d’amore. Arriveranno la mattina seguente e con un piccolo volo di quindici minuti raggiungeranno Praslin, la più romantica delle oltre cento isole di Seychelles. In quest’isola nasce uno dei simboli di Seychelles: il Coco de Mer. Seme e frutto di palme che crescono sulla Valleé de Mai, con il loro metro e mezzo di lunghezza rappresentano la bellezza della donna. Da Praslin potranno trascorrere giorni indimenticabili, a scoprire spiagge (che a Seychelles sono tutte pubbliche) che li faranno sentire come a Laguna Blu; a visitare le isole vicine come La Digue e la spiaggia di Anse Source d’Argent famosa per i massi di granito lambiti da trasparenti acque turchesi…una giornata in bicicletta o a cavalcioni su un asinello a scovare gli angoli di piccoli paradisi nascosti; oppure le isole Coco e Felicite a fare snorkeling. E proprio a Praslin opteranno per un giorno da sogno sulla spiaggia di Anse Lazio, una delle più belle del mondo!

seychelles_gallery06

Da Praslin prenderanno di nuovo il piccolo volo per tornare sulla grande isola di Mahé. Quì non sarà solo il mare a fare da cornice al loro viaggio, ma si unirà anche la storia di Seychelles, con i coloratissimi mercati della piccola capitale Vittoria, monumenti dell’inizio del secolo scorso, musei e piccoli negozietti di artigianato per acquistare souvenir da portare a casa. A Mahé noleggeranno un’ automobile e partiranno alla scoperta di questa piccola-grande isola incontaminata con la vegetazione più rigogliosa di tutto l’Oceano Indiano. Mare, sole, spiagge, alberi secolari, palme che affondano le radici in calde acque trasparenti,…tutto questo per rendere il loro viaggio di Nozze il più romantico.

seychelles_gallery01

Da Mahé prenderanno dopo qualche giorno un nuovo voletto che li porterà su di un’isola privata. Approderanno all’isola di Desroches. A differenza delle tante altre isole che compongono l’arcipelago di Seychelles, Desroches non è granitica ma corallina, contiene in sé un’incomparabile bellezza. Su quest’isola sorge il Desroches Island Resort. Classe ed eleganza sono le caratteristiche di questa struttura, richiami coloniali della storia di Seychelles, trattamento di all inclusive perché non dovranno pensare a null’altro che ad amarsi e coccolarsi. Spegneranno i cellulari, perché tanto non prendono, toglieranno le scarpe, infileranno un pareo in vita, lei slegherà i capelli e lui dimenticherà di farsi la barba…e si lasceranno trasportare dalle sensazioni di libertà e bellezza in un paradiso da sogno.

desroches

Desroches Island

Quando poi torneranno a casa e lui prendendola in braccio le farà attraversare la porta della loro nuova casa, si guarderanno e sentiranno quella nostalgia che solo un viaggio in Paradiso può far provare. E io…non vedrò l’ora di guardare tutte le loro foto per poter sognare…

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Oriente, Viaggi

KOH LIPE

shutterstock_106262990

Koh Lipe

Un piccolo angolo di paradiso al largo delle coste della Thailandia nel mare delle Andamane. Una piccola “isola che non c’è” di cui innamorarsi non appena la si scorge. 

Thailandia….ancora Thailandia. La magica e mistica Thailandia. La Thailandia di antiche tradizioni, di storia, di religione, misticismo e spiritualità. Questa volta, una Thailandia ancora più speciale. Una Thailandia che si rivela e scopre un piccolo angolo di paradiso nascosto tra le onde di un mare turchese. Un piccolo isolotto a forma di boomerang lungo soli tre chilometri seduto sul bordo di un Parco Marino Nazionale spunta in mezzo al Mare delle Andamane, a sessanta chilometri dalla terra ferma.

images (6)

Koh Lipe colors

Uno dei motivi per cui amo il mio lavoro è perché a volte si ha il privilegio di scoprire angoli della Terra nascosti ai più. E Koh Lipe è uno di questi! Una scoperta che lascia senza parole, perché nell’immaginario comune Koh Lipe rappresenta il paradiso figurato. Spiagge di borotalco lambite da acque che si colorano delle mille sfumature possibili di turchese, sentieri interni che portano da un lato all’altro dell’isola permettendo di scoprirla in poche passeggiate, giardini di corallo sommersi facilmente raggiungibili con due pinnate dalla spiaggia, scorci di un eden beato che riporta alla natura selvaggia nascosta in ognuno di noi.

images

A forbidden island

Koh Lipe è un’isola che va bene per tutti. Per chi è in coppia e vuole una vacanza romantica, per chi è solo e vuole concedersi il meglio, per chi è in famiglia e vuole far scoprire ai propri bimbi l’originale contatto con madre natura. Koh Lipe poi, pur essendo piccola, non si fa mancare nulla. Perché a Koh Lipe se hai un buon libro puoi consumarlo all’ombra di un albero sulla spiaggia. Oppure puoi concederti un massaggio thailandese sulla sabbia. O fare shopping in uno dei tanti negozietti di Walking Street, una stradina che collega le due spiagge principali dell’isola che brulica di ristorantini di legno e baretti. Puoi fare un giro in kayak, oppure puoi prendere una delle tantissime longtail ormeggiate di fronte alle spiagge che ti portano con meno di venti dollari a scoprire le vicine isole disabitate e magari fare un picninc in campeggio, o ti lasciano scivolare in acqua proprio sopra una collina di coralli dai mille colori.

koh_lipe_beach_pattaya

Longtail in Pattaya Beach

Se infatti ami il mondo sommerso a Koh Lipe puoi fare snorkeling mettendoti le pinne a riva, e se sei sulla spiaggia di Sunrise scopri giardini di reef che sembrano dipinti da Monet. Se poi ami metterti una bombola sulla schiena e sgonfiare un gav, scoprirai che Koh Lipe è la tua isola! Morbidi coralli, relitti, affioramenti rocciosi, mante e ogni tanto squali balena…saranno solo una piccola parte di ciò che scoprirai aggirandoti nelle acque di Koh Lipe.

koh_lipe_things_to_do_diving

Diving

Se invece, come per le Giraffe, quello che ti piace è conoscere nuove persone e nuovi costumi, conoscere tradizioni e culture lontane dalla tua, a Koh Lipe c’è una piccola famiglia di zingari di mare: il popolo Chao Lay. Cinquecento persone che vivono di pesca e di partecipazione alle attività turistiche. Sorrisi smaglianti pronti ad accogliere i visitatori dell’isola, il cui unico scopo sarà di fare innamorare della loro piccola isola.

sunset beach

Sunset Beach

A Koh Lipe però non devi aspettarti il lusso. Non ci sono resort stellati e maggiordomi in guanti bianchi. A Koh Lipe il lusso è nella natura selvaggia e le strutture alberghiere che vi si trovano scelgono di restare coerenti con essa. Bungalow di legno sulla spiaggia o nella vegetazione, capanne costruite su alberi che si raggiungono con assi di legno poggiate sui rami, niente scarpe e solo due parei in valigia. Koh Lipe è un luogo di vacanza in cui l’unica cosa che conta è aprire il proprio cuore per stamparci sopra immagini ed emozioni che non potrai dimenticare.

castaway resort

Castaway Resort

Koh Lipe è un’isola che ti fa emozionare e innamorare al primo istante. Koh Lipe ti affascina e cattura il tuo cuore per non lasciarlo mai più andare.  Koh Lipe è uno di quei magici luoghi della nostra amata Terra che una volta nella vita vi vista. E se poi ci vai….non potrai non tornarci!

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Hotel, Oceano Indiano

Soneva Fushi

Atollo di Baa, Maldive

Una volta nella vita alle Maldive bisogna andarci. Anche solo per provare l’emozione di trascorrere dei giorni su un’isoletta sperduta nel mare, circondata da acque cristalline piene di vita sottomarina dai colori arcobaleno, con una camera che quando esci o metti i piedi sulla sabbia o ti fai un bagno in mare, un luogo in cui le preoccupazioni svaniscono e lasciano spazio ai pensieri positivi che rinfrancano lo spirito.

Jungle-Reserve-from-sea3

Jungle Reserve

Con la famiglia Soneva le Maldive si possono vivere in un modo ancora più particolare. Si può trascorrere una vacanza ispirata a Robinson Crusoe senza tralasciare il lusso che solo Soneva è in grado di dare. Allora perché non scegliere di andare alle Maldive e farlo con uno stile impeccabile per vivere una vacanza memorabile e irripetibile?

Sandbank

Sandbank

Soneva Fushi, nell’atollo di Baa sull’isola privata di Kunfunadhoo, è la vera esperienza Crusoe, dagli arredi, alle camere, alle spiagge incontaminate, ai Mr & Ms Friday che si occupano di coccolare gli ospiti. Riserva della Biosfera UNESCO, Kunfunadhoo è l’isola tra le più grandi delle Maldive, con la sua lunghezza di oltre un chilometro e larga quattrocento metri. Queste dimensioni permettono a Soneva Fushi di regalare ai suoi ospiti un’intimità assicurata. Un’esperienza di lusso sofisticato che abbraccia la natura circostante rendendo il resort un vero paradiso idilliaco.

Sandbank-tent-details

Sandbank Tent

La filosofia di base di Soneva Fushi si ispira ad un lusso intelligente che combina i più alti standard di servizio e qualità con i principi della sostenibilità ecologica e la protezione dell’ambiente. Slow Life e No News No Shoes sono il motto del resort, che si ispira a un modo di vivere sano, legato al benessere, alla serenità e all’ecologia. Qui natura e ambiente si combinano perfettamente con un’esperienza e uno stile raffinati, eleganti ma sobri. Quest’ atmosfera si respira ovunque al Soneva Fushi ed è resa ancor più evidente dal dress code casual.

First_Floor_Bedroom

Bedroom, First Floor

Un soggiorno a Soneva Fushi vuol dire trascorrere una vacanza in una villa privata adagiata sulla spiaggia a pochi passi da una spettacolare barriera corallina. Vuol dire passeggiare per l’isola e scovare tartarughe residenti e conigli che scorrazzano in questo gioiello color smeraldo che spunta dal nulla di un mare color turchese. Quì ritorni bambino e per aiutarti a sentirtici il resort, quando arrivi, ti da una bicicletta per esplorare l’isola proprio come Robinson Crusoe. Pedalando incontri lingue di sabbia bianca che vanno a nascondersi in una giungla da scoprire. Ogni angolo di Soneva Fushi rappresenta un’emozione da vivere e ti renderai conto che non basteranno le giornate previste per provarle tutte!

Sunrise_Beach_Breakfast

Sunrise Breakfast

A Soneva Fushi non ti annoi mai, hai tante cose da provare, da sentire e da percepire sulla pelle che ogni giorno sarà diverso dall’altro. Potrai decidere di rimanere a casa e goderti la privacy della tua villa con un pranzo takeaway guardandoti uno dei cinquecento film caricati su un I-Pod di ultima generazione, oppure potrai guardare un film al Cinema Paradiso sulla spiaggia all’aperto, come potrai visitare l’Osservatorio Astronomico dell’isola e guardare le costellazioni guidato da un esperto. Potrai fare una crociera al tramonto con i delfini, o un picnic su una delle lingue di sabbia delle tre isole deserte vicine. Potrai ovviamente fare snorkeling e immersioni tra mante e razze, ma potrai anche rilassarti nell’esclusiva Spa Six Senses che ti accoglierà nel suo laghetto con cascata pronta a dedicarti trattamenti olistici o a farti partecipare ad una lezione di Yoga o Tai Chi. Soneva Fushi è fatto di scelte importanti, infatti potrai scegliere tra sessanta gusti di gelato, undici tipi di cuscini e cinquecento vini della wine cellar del resort.

Jungle Reserve view

Jungle Reserve View

Tutte queste scelte, tutte queste opzioni e possibilità, a Soneva Fushi sono realizzate nel totale rispetto per l’ambiente circostante, per garantire il minimo impatto sulla terra. Ogni cosa, dal legname ai raggi solari, viene riutilizzata.  Le materie prime utilizzate per preparare i prelibati piatti offerti dal resort nei suoi ristoranti sono tutte provenienti dalle coltivazioni dell’orto dell’isola o dalla pesca del suo mare circostante. La vicinanza con la natura, il profondo rispetto per le meraviglie del mare, lo stare a piedi nudi ventiquattro ore su ventiquattro, tutto per regalare agli ospiti una sensazione di libertà assoluta e pace interiore.

Observatory

Osservatorio

Soneva Fushi regala un sogno che diventa una realtà impareggiabile. Se vuoi il meglio dalla vita, se vuoi il meglio da una vacanza, se vuoi il meglio in assoluto…devi sceglierei di trascorrere del tempo a Soneva Fushi!

www.soneva.com/soneva-fushi

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII Prima Parte: INTRODUZIONE

images

Un viaggio d’amore tra isole indimenticabili.
Tra modernità e natura, tra spiritualità e paradisi.
Un viaggio  per chi vuole conoscere, esplorare e scoprire le meraviglie della Terra,
da quelle regalate da madre natura a quelle costruite dall’uomo.

Quando sentiamo la parola Giappone subito la nostra mente si avvia verso alcune immagini di modernità e avanguardia che si scontrano con altre di spiritualità e misticismo. Non sappiamo bene come definire questa gigantesca isola in cui dimora una grande Nazione con una storia millenaria. Un viaggio in Giappone è uno di quei viaggi che una volta nella vita vanno fatti. Un viaggio in Giappone è capace di restare impresso indelebilmente nella nostra mente, caricando la nostra anima non solo di ricordi ma anche di insegnamenti dati da una civiltà che cresce portando rispetto e riverenza per ogni essere umano. In Giappone le persone ti guardano e ti sorridono, in qualunque luogo pubblico tu entri vieni accolto come se fossi un imperatore.

images (1)

Hawaii

E allora perché, soprattutto se si tratta di una viaggio d’amore come una luna di miele, non unire a queste sensazioni la scoperta di altre isole che sono di per sé un paradiso terrestre? Perché bisogna sempre desiderare il meglio nella vita. Per chi non ha bisogno di una spiaggia immacolata in un soggiorno di totale nullafacenza, ma desidera continuare a scoprire le meraviglie del nostro pianeta noleggiando un auto e perdendosi in una natura selvaggia che diventa amica dell’uomo, le isole Hawaii sono il perfetto proseguimento di un viaggio meraviglioso.

giappone

Spring in Japan

L’unione di Giappone e Hawaii nasce come un viaggio di nozze tra i più belli. E’ un viaggio per una coppia di innamorati che ama l’avventura e la scoperta, che non desidera restare immobile ad aspettare che le giornate di un viaggio fluiscano, ma che vuole andare incontro ai momenti della vacanza per viverne ogni istante assaporandolo fino alla fine. Di certo non va bene per chi vuole il relax totale che solo una bianca spiaggia bagnata da un mare calmo e turchese è in grado di dare. Questo viaggio va bene per chi vuole conoscere, esplorare e scoprire le meraviglie della Terra.

……..to be continued………

SECONDA PARTE: GIAPPONE

TERZA PARTE: HAWAII

Africa, Hotel

TSARABANJINA

Il primo pensiero quando approdi in quest’isola è
“Non credevo esistesse il Paradiso sulla Terra, mi sbagliavo…ora son in Paradiso”

Continue Reading

Africa, Viaggi

SUD AFRICA

Leone, Sud Africa

Ci arrivi in aereo, fai un pezzo in treno e prosegui in auto…un viaggio che non si farà mancare nulla!

Due miei clienti storici, quelli che ogni anno vengono in agenzia per prenotare il loro viaggio…che non è mai una meta standard. Se vanno a Seychelles ci vanno per vedere tutte le isole e dormono in guest house per vivere l’atmosfera; se vanno a Mauritius, vogliono prima fare trekking a Rodrigues; non vanno negli Stati Uniti, ma in Baja California per un fly & drive. Sono quei giovani che il loro desiderio è quello di scoprire il mondo, e viverlo in ogni viaggio. Tanti risparmi e un solo viaggio all’anno…ma fatto come Dio comanda!

Mare a Cape Town, Sud Africa

Cape Town

Quest’anno, hanno alzato un pochino il loro solito budget, e mi hanno chiesto la bacchetta magica per realizzare il loro desiderio… volare sopra le cascate Victoria, avvistare le balene, bere vino sudafricano in un vigneto e vedere negli occhi una giraffa! Quest’anno i miei clienti vogliono vedere l’Africa, che non è solo un continente, è un caleidoscopio ci culture, paesaggi, popoli e fauna in continuo movimento.

Rovos Rail

Rovos Rail

Il loro viaggio comincerà con un aereo, che li porterà dritti a Johannesburg, dove trascorreranno la loro prima notte di viaggio. La mattina seguente, proseguiranno con un suggestivo mezzo di trasporto, stile Orient Express, si imbarcheranno su un treno chiamato Rovos Rail. Uno dei più lussuosi treni del mondo, con una capienza massima di settanta passeggeri e suite arredate in stile coloniale. Una locomotiva a motore che attraversa tutta l’Africa, da Cape Town al Cairo. Un modo alternativo per vedere un continente? Sì, ma a quale prezzo! Il fatto è che questo treno fa tantissime tratte anche di pochi giorni, e una di queste è quella scelta per i miei giovani: da Pretoria alle Victoria Falls! Due notti a bordo di un treno che ti dà l’impressione di essere tornato indietro nel tempo, che passa attraverso paesaggi unici che pochi esseri umani hanno mai visto. Due notti che i miei clienti difficilmente dimenticheranno.Arrivati a Victoria Falls, tra Zimbabwe e Zambia, tra le più spettacolari cascate del mondo, si concederanno due notti al The Stanley & Livingstone, a dieci minuti dalle cascate, una piccola chicca arredata in tipico stile coloniale, per chi ama i dettagli. Durante il soggiorno sorvoleranno le cascate con un elicottero, le attraverseranno a bordo di una barca al tramonto per un aperitivo, faranno un safari particolare: sulla schiena di un elefante!

Welgelegen Boutique Hotel, Cape Town

Welgelegen Boutique Hotel, Cape Town

Terminati questi magici giorni, che avranno regalato loro un album fotografico alto venti centimetri pieno di emozioni, prenderanno di nuovo un aereo come mezzo di trasporto e si dirigeranno verso Cape Town, la capitale del Sud Africa. Questa città sul mare è unica e spettacolare. E’ una città sormontata da un’imponente montagna piatta alta circa mille metri, lambita dalle acque oceaniche piene di squali e balene, con spiagge che si ricoprono di fiori e i pinguini depositano le uova. Una città cosmopolita, tra le più trendy del mondo. Una città ricca di innovazione e ricordi di un’epoca in cui vivevano le Compagnie delle Indie. Una città in cui vorresti trasferirti, perché una così non l’hai mai vista e vorresti fosse tua. Una città che accomuna aspro e selvaggio con una natura unica nel suo genere, che rimarrà impressa a chiunque la veda, anche solo di sfuggita. Cape Town è famosa per la sua ospitalità, per i suoi locali e negozi alla moda, per un’atmosfera che è sempre aperta e rilassata. E’ piena di guest house a buon prezzo in cui poter soggiornare, strutture immancabilmente arredate in stile inglese e curate nei dettagli.

Cape Grace Hotel, Cape Town

Cape Grace Hotel, Cape Town

La scelta per loro è ricaduta sul Welgelegen Boutique Hotel, un piccolo boutique hotel nella zona Gardens della città che offre abbondanti colazioni e si trova a dieci minuti di taxi per una corsa di cinque euro dal centro di Cape Town. Alternativa, ma scartata per il prezzo, sarebbe stato un albergo sul porto di Cape Town, uno degli alberghi più belli del mondo e sicuramente il migliore della città. Un albergo che è stato creato per una donna unica da cui prende il nome, il Cape Grace. Quella donna, era Grace Kelly. Ogni angolo di questa struttura la ricorda, negli arredamenti, nell’atmosfera e nelle emozioni che evoca. Il ristorante, con uno splendido panorama sul mare, è uno dei ritrovi preferiti dagli abitanti della città. Tre notti al Cape Grace non saranno semplici da dimenticare, saranno un susseguirsi di emozioni che rimarranno per sempre impresse nella mente.

Le Frenschhoek, Sud Africa

Le Frenschhoek

Da ora comincia un viaggio con un altro mezzo di trasporto, l’automobile. A bordo di questa quattro ruote, i miei clienti partiranno alla scoperta del Sud Africa, dirigendosi inizialmente verso uno dei mille vigneti che circondano Cape Town. Dormiranno una notte al Le Frenschhoek Hotel, per fare una visita guidata delle sue vigne, mangiare un grappolo d’uva e rigenerarsi con una cena a base di vini superbi. Da lì, come non poterli mandare ad Hermanus per avvistare le balene, fare un safari per avvistare i Big Five…ma di acqua, balene, squali, delfini, foche e pinguini!

Whale Watching a Grootbus, Sud Africa

Whale Watching , Grootbus

Al Grootbus Private Reserve potranno fare tutto questo e oltre…da un safari di fiori a scoperte di grotte archeologiche, da una passeggiata a cavallo sulla spiaggia a un immersione in gabbia con gli squali, da bird watching a trattamenti Spa.

Squalo, Sud Africa

Terminato questo soggiorno speciale, lei vorrebbe trascorrere qualche giorno di relax al mare. Visto che le destinazioni “marittime” come Mozambico, Mauritus o Seychelles, sono troppo lontane e con troppi voli da prendere e, diciamoci la verità, anche un po’ troppo care…ho pensato che farla rilassare su una delle spiagge della Garden Route lambite dall’oceano con tramonti mozzafiato potrebbe essere una soluzione ideale. Così, ho prenotato per loro quattro notti a Wilderness, cittadina sul mare e luogo di villeggiatura per gli abitanti del posto. Oltre che relax i miei clienti potranno fare una giornata alla Tsitsikama Forest per vedere una natura incontaminata e una popolazione di scimmie e babbuini; fare un aperitivo e cena nella bella Knysna a pochi chilometri di distanza dal loro hotel; scoprire i dintorni e passeggiare su spiagge ricoperte di fiori. Una volta riposati, rigenerati e abbronzati, proseguiranno il loro viaggio verso la nostra amata giraffa!!! Procederanno verso l’interno dello Stato e arriveranno alle porte del Pumba Private Game Reserve (zona Malaria Free), per trascorrere quattro magnifici giorni alla scoperta dei Big Five, terrestri questa volta! Tre notti in una camera costruita in legno a palafitta con vista sul fiume, dove con molta probabilità qualche elefante andrà ad abbeverarsi; nei caldi pomeriggi si metteranno un cappello a “La Mia Africa” e berranno the alle cinque sul patio con i piedi immersi nella piscina; dopo cena si stenderanno sui lettini della loro veranda privata e guarderanno le stelle, che così vicine non le avevano mai viste e non penseranno che sono molte di più di quanto immaginassero. La mattina all’alba verranno svegliati per la colazione, saliranno su una jeep con un esperto ranger locale a loro disposizione, che li guiderà in questa riserva privata alla scoperta degli animali pazzeschi che la popolano. Con una reflex professionale immortaleranno una gazzella inseguita da un felino, una leonessa che lecca i suoi cuccioli vicino alla carcassa di un bisonte, una giraffa che con il suo collo lungo assaggerà le verdi foglie di una pianta altissima. E lì, mi auguro che mi penseranno, che penseranno alla mia giraffa che mi ha fatto innamorare del mondo, che cercheranno di guardarla negli occhi per sentire qualcosa che per sempre ricorderanno. Questo è il mio lavoro, questa è la Mia di Africa, quella che fa innamorare e che strega.

Pumba Game Reserve, Sud Africa

Pumba Game Reserve

L’ultima notte sarà per salutare questo Paese, prima di imbarcarsi sull’ultimo mezzo di trasporto che li porterà a casa, un aereo South African.

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Viaggi

MADAGASCAR DEL NORD

Cartina Sud Africa

Un viaggio di non solo mare tra profumi, spiriti maligni e barriera corallina.

Quando si avvicina l’estate molte persone entrano in agenzia, si siedono di fronte a me e mi chiedono di aiutarli a realizzare un loro sogno…andare in Madagascar! Con l’uscita del cartone animato bene o male ormai tutti sappiamo dove si trova e come è fatto…natura incontaminata, baobab, vaniglia, distese infinite di terre e soprattutto mare bellissimo! Il Madagascar è un viaggio che consiglio vivamente a tutti gli amanti della natura, ma anche a chi ama godersi del totale relax in una spiaggia corallina lambita dalle acque calde dell’Oceano Indiano. Un viaggio in questa terra ti lascia dei ricordi indelebili, per la sua cultura e i suoi abitanti, che hanno sempre un sorriso per tutti; per i suoi fondali corallini talmente belli che se Monet li avesse visti, guardandoli avrebbe dipinto uno dei suoi quadri migliori; per quegli animaletti endemici che solo lì esistono, degli incroci tra scimmiette e non so cos’altro, che nell’antichità tutti ne avevano paura perchè pensavano fossero spiriti maligni, ma che se li tocchi sono dolcissimi e con quegli occhioni ti guardano e ti viene da commuoverti; per la vaniglia che è ovunque, in qualunque piatto o bevanda tu scelga di degustare; per le stoffe stupende ricamate a mano da portare a casa e farci i regali di natale o addobbare una tavola che farà invidia a chiunque; per gli alberi che alti così non li avevi mai visti, e che ti ricordano il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry; per le distese di fauna spettacolare, e di rossi pinnacoli che spuntano dalla terra, che formano vere e proprie cattedrali naturali; per le piantagioni di cacao, caffé e ylang ylang, che ti lasceranno stampato in mente per sempre un profumo inebriante. Potrei andare avanti a scrivere un libro, se volessi descrivere tutte le meraviglie di questo Paese. Ma non sono quì per questo. Sono quì, perchè i miei amici clienti mi hanno chiesto un viaggio in Madagascar, e devo organizzarlo nel migliore dei modi!

Nosy Komba, Madagascar

Il mio consiglio è di prendersi due belle settimane di ferie per visitare almeno la parte nord del Paese. Come tutti, in questo periodo storico, arriviamo ad agosto che siamo a pezzi, stanchissimi da un anno intenso di lavoro e dagli stress che ci provocano la famiglia, la mancanza di soldi, l’insicurezza stessa di avere o meno un lavoro domani. Quindi sinceramente non me la sento di proporre a tutti un tour de force in tutto il Madagascar. Per carità, è spettacolare, ma preferisco proporre un assaggio abbondante del nord e poi mandare i miei clienti a riposarsi su una spiaggia con un buon libro o ipod nelle orecchie. Tu che dici?

Io e un lemure, Nosy Komba

Quindi, inizio dicendo che c’è una meravigliosa notizia per voi: un volo diretto da Milano Malpensa! Si parte la sera, si dorme in volo, e la mattina si atterra in uno dei posti più spettacolari del mondo. A prescindere dal budget che i miei clienti hanno, la prima settimana sarà dedicata alla scoperta del nord con una guida e un gruppo di persone con cui condividere quest’esperienza. Dico “a prescindere dal budget” perché il Madagascar è un Paese ancora da svilupparsi turisticamente parlando, le strade per la maggior parte non sono asfaltate e gli hotel migliori sono dei nostri 2-3 stelle…quindi il giro è lo stesso per tutti! Nel tour si potranno ammirare sconfinati parchi naturali, con habitat selvaggi di grotte, fiumi sotterranei, maestosi canyons e foreste abitate da quegli animaletti spiritati che si chiamano lemuri. Si fotograferanno i fantastici Tsigny, uniche e formidabili formazioni rocciose databili a circa cento milioni di anni fa; massicci di origine vulcanica ricoperto da vegetazione lussureggiante e cascate; foreste di baobab endemici del luogo. Si organizzeranno gite in 4×4 su spiagge incontaminate; visite delle cittadine locali con scoperta dei modi di vivere delle persone del luogo. E’ un luogo comune definire “povero” questo Paese. Certo, non hanno i comfort che abbiamo noi né la sicurezza, la sanità e tanto altro che di certo lo lasciano un paese del terzo mondo; ma in Madagascar non si muore né di fame né di freddo. Le sue terre producono cibo in abbondanza per tutti, e climaticamente parlando ci troviamo in un paradiso.

Nosy Komba

Una volta terminato questo meraviglioso viaggio alla scoperta del Nord del Madagascar, il pulmino si dirigerà verso il porto che vi porterà con una breve navigazione dove è atterrato l’aereo la settimana prima…a Nosy Be (Nosy in lingua malgascia vuol dire isola, quindi l’isola di Be). Quì, mi posso sbizzarrire nel consigliare un’infinità di strutture presenti. Ma la mia attenzione non cadrà solo sulla qualità dell’albergo, ma sulla posizione. Non tutte le spiagge possono essere come ce le immaginiamo. Tutte soffrono dell’alta e bassa marea, quindi acqua metà giornata, l’altra metà paesaggio lunare; spesso ci sono alghe che non rendono facile la balneazione; le spiagge non sono tutte bianche coralline come ce le aspetteremmo. Una volta istruiti i miei clienti su questo fattore, le mie proposte (per la mia conoscenza nel settore che ahimé sarà comunque limitata), andranno sull’Andilana Beach Resort che ha la particolarità di avere due spiagge, quindi se la mattina un lato è brutto si va nell’altro, e al pomeriggio viceversa! Proporrò anche il villaggio Orangea, piccolo e raccolto; il Coral Noir, intimo e di fronte a un’isolotto incontaminato e disabitato con spiagge stupende che si può raggiungere con una barchetta o in kaiak.

Mare di Tsarabanjina

Ma se i miei clienti avranno messo da parte un pò di soldini, se potranno permettersi quel lusso in più….allora senza ombra di dubbio la mia scelta ricadrà su una delle strutture più belle che occhio umano abbia mai potuto vedere. Una struttura dove quando attracchi con la barca, lanci le scarpe a riva e appoggi i tuoi piedi nudi sulla sabbia che non scotta anche se ci sono 30 gradi…ti guardi intorno e ti dici che non credevi potesse esistere il paradiso sulla terra…ma ti sbagliavi! Quello in cui sei è un vero paradiso terrestre! Ti guarderai intorno e vedrai che il mare illuminato dal sole è di un azzurro che nemmeno il più grande pittore è in grado di dipingere, che la sabbia è talmente bianca da fare quasi male agli occhi, che la vegetazione è così lussureggiante che avresti voglia di perderti nei suoi meandri. Ti renderai conto che ogni centesimo speso per questa vacanza, sarà stato ripagato. Questa struttura è gestita dalla Constance Hotels & Resorts, e si chiama Constance Lodge Tsarabanjina.

Tramonto a Tsarabanjina

Soggiornare sette notti in questa struttura vorrà dire dormire in un bungalow tutto tuo, in stile Robinson Crusoe, e sapere che di bungalow ce ne sono solo 25, quindi quando l’isola è piena sarete al massimo in cinquanta ospiti (con ottanta persone di personale). Vorrà dire prendere un aperitivo a piedi nudi in un bar sulla piaggia, il cui pavimento è fatto di sabbia. Cenare a lume di candela con il rumore delle foglie mosse da un leggero vento e delle onde che si infrangono sulla spiaggia, mangiando pesce appena pescato accompagnato da un ottimo vino sudafricano. Vorrà dire nuotare in una mare spettacolare, e con una bombola immergerti e scoprire una barriera che così bella non l’avevi mai vista. Trascorrere sette notti in questo posto, vuol dire rigenerarsi completamente e scoprire parti di sé che non si conoscevano. Vuol dire trovarsi in paradiso.

Le fotografie di questo post sono state scattate da me. 

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com