Browsing Tag

mistico

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN: prima puntata

BEAUTY HAS AN ADDRESS.
Un viaggio emozionale all’interno di una terra dalle mille e una notte.
Un articolo scritto grazie all’AperiTravel in Oman curato da Paola Cerri (Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman)
e Maurizio Vergani (Manager di Prodotto Emirati di Hotelplan Italia). 

1483366_836343889742018_370142647277108298_n

AperiTravel in Oman

11 Ottobre 2014 ore 18.30. Tutto pronto: invitati seduti, aperitivo sfornato, luci spente…alla Montesole Travel Consulting siamo pronti per assistere al documentario vivente con destinazione Oman. Per presentarcelo Maurizio Vergani, manager di prodotto Emirati Hotelplan, accetta la preziosa collaborazione di Paola Cerri dall’Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman ed insieme emozionano i partecipanti all’AperiTravel.

Continue Reading

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII Seconda Parte: GIAPPONE

shutterstock_147744134

Mt Fuji – Autumn

Sarà primavera, con un Giappone colorato di rosa dalla fioritura dei ciliegi. Oppure sarà autunno, quando gli aceri si tingeranno di rosso. E allora questo viaggio partirà con un volo diretto su Tokyo. Già all’arrivo i miei clienti in viaggio percepiranno il contrasto esistente in questa magica nazione…la spiritualità delle antiche tradizioni che abbraccia l’avanguardia di una tecnologia innovatrice e sorprendente.

PRIMAVERA

Mt Fuji – Spring

I miei due innamorati scenderanno dall’aereo e saranno accolti da un corrispondente che li accompagnerà a ritirare i loro biglietti per il treno del Giappone…biglietti per una rete ferroviaria futuristica che in poche ore li porterà da una parte all’altra del Paese rendendo il tragitto un momento indimenticabile. Subito in hotel per lasciare le valigie, proseguiranno il loro primo giorno scoprendo uno dei ristoranti di cucina tradizionale giapponese a base di sushi e sashimi. Il mattino seguente si sveglieranno e si ritroveranno in una città che ha scavalcato i confini del tempo diventando la capitale mondiale dell’avanguardia e del futuro. Dall’architettura dei palazzi esterni, alcuni con un patrimonio storico inestimabile e altri contemporanei, ai musei che arricchiranno il loro bagaglio storico-culturale; dagli spettacoli di tradizione come il sumo o le arti marziali alle viuzze che sembrano essersi fermate ai tempi degli antichi samurai. Un giorno lo dedicheranno alla vista panoramica di un monte che in Giappone è simbolo di forza e potenza, un monte che si utilizza come metafora per un punto di arrivo di un percorso di vita personale: il Monte Fuji.  Quì si innamoreranno di nuovo, e si innamoreranno anche di Tokyo…

shinkansen2

Japan Rail

Trascorse le giornate nella capitale, prenderanno il treno in direzione di quel Giappone più tradizionale. Quel Giappone fatto di templi e monasteri, di casette con il tetto a punta che spuntano tra colline verdeggianti, di tradizioni immortali che ancora si respirano nella parte rurale del Paese. Si dirigeranno quindi verso Takayama con la sua vecchia città e le sue costruzioni caratteristiche. Faranno shopping a Takayama Jinya e il mattino seguente al mercato mattutino della cittadina. E magari quì, anziché dormire in un classico albergo opteranno per qualcosa di ancor più tradizionale…un ryokan. Per provare l’emozione di dormire su un futon, mangiare per terra appoggiandosi ad un tavolino basso, portando le scarpe tipiche delle geishe e aprendo le porte di stoffa ricamata facendole scorrere.

shutterstock_2742211

Japanese colors

Il giorno seguente si incontreranno con altri viaggiatori e a bordo di un pullman salperanno per Shirakawago. Campagna, colline, silenzio e pace saranno lo sfondo di questa giornata. In mezzo a questa natura mistica sorgeranno delle casette di legno con il tetto in paglia a punta a ricordare due mani giunte in preghiera. Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, Shirakawago rappresenterà una tappa fondamentale di questo viaggio che immortalerà un momento prezioso e memorabile. Al pomeriggio con lo stesso pullman si sposteranno verso nord per trascorrere un giorno a Kanazawa e scoprire una delle più belle città del Giappone. Giardini in fiore che gridano un inno alla vita circondando templi di culto e di fede, quartieri tradizionali dove ancora vivono gli antichi insegnamenti dei samurai, la via delle geishe con la loro casa per scoprire qualcosa in più su queste stoiche donne giapponesi,…Kanazawa sarà un momento di comunione con l’anima eterna di un Paese senza tempo.

SHIRAKAWAGO

Shirakawago

Il giorno seguente prenderanno di nuovo il treno proiettile e faranno capolino a Kyoto. Questa per loro sarà la tappa più lunga, perchè non basterebbe un mese per vedere tutto quello che questa strepitosa città ha da offrire. Chiamata anche Città dei Templi, Kyoto è una città che si è misticamente salvata dalle distruzioni della seconda guerra mondiale ed è stata così inserita nei siti protetti dall’UNESCO. Una città fondata nell’antico ‘700 divenuta poi capitale, oggi conserva i più bei giardini zen di tutto il Giappone, tra cui il sorprendente tempio Ryoan-ji. Kyoto sarà per loro una città da respirare e vivere nel suo intimo più profondo, regalerà loro emozioni uniche e indescrivibili con il solo uso della parola. Una notte di quelle che trascorreranno a Kyoto una la faranno in un ryokan di lusso, perché il ryokan se non è un’esperienza di lusso rischia di essere un’esperienza orribile e devastante. E allora dormiranno in una delle suite dell’Hiragiya Ryokan cenando a lume di candela su un tavolino basso, mangiando sushi e bevendo sake.

HIRAGIYA RYOKAN

Hiragiya Ryokan, Kyoto

Da Kyoto si addentreranno verso una parte particolare del loro viaggio, si può dire che si concederanno una o due giornate molto speciali. Perché saliranno le pendici di un monte chiamato Koya e varcheranno le porte di un vero e proprio templio buddista che apre le porte ai turisti per permettere a tutti di conoscere la loro vita. Dormiranno su dei futon e respireranno il tradizionale spirito del Giappone, alloggeranno al Fukuchi-in. Niente lusso e nemmeno comodità, avranno il bagno in comune con altri ospiti per imparare la condivisione. Niente abiti eleganti o scarpe con i tacchi, vestiranno semplicemente per imparare l’umiltà. Niente cibi ricercati o bevande alcoliche saché a parte, perché impareranno la sobrietà e il rispetto. Si sveglieranno all’alba con una campana suonata dai monaci buddisti residenti e li accompagneranno nelle loro preghiere. Mangeranno a tavola con loro piatti esclusivamente vegetariani. Utilizzeranno questi momenti per ritrovare la pace interiore e l’equilibrio perso a causa di stress e mondanità.

TEMPLE KINKAKUJI

Kinkakuji Temple

Il loro viaggio d’amore proseguirà poi alla visita di una triste parte di questa nazione, ma che servirà per rendere completo questo viaggio. Andranno ad Hiroshima, per visitare il museo della guerra e i resti indelebili di quello che è stato uno degli sfregi più grandi che l’essere umano abbia mai fatto. Da Hirshima andranno in un luogo mistico…andranno su un’isoletta di fronte che gli farà provare sensazioni speciali. Myiajima, l’isola in cui uomini e dei convivono pacificamente, è un tempio a cielo aperto in cui le bellezze naturali si uniscono alla spiritualità di templi religiosi. Quì soggiorneranno in un ryokan per vivere in comunione con lo spirito di questa magica isola.

shutterstock_21567553

Spring Flowers

Da Miyajima prenderanno nuovamente il super treno che li porterà ad Osaka per prendere un volo che li porterà nella seconda parte del loro meraviglioso viaggio. Un volo diretto su un’altra isola spettacolare…un volo diretto su Honolulu. A bordo dell’aereo durante il decollo, guarderanno dal finestrino quella terra che da lì sembrerà piccola, che avrà lasciato nei loro cuori un grande segno incancellabile. Ricorderanno per sempre questo viaggio perché avrà modificato una piccola parte dentro di loro che con il passare dei giorni li renderà migliori.

…….to be continued……..

TERZA PARTE: HAWAII

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII Prima Parte: INTRODUZIONE

images

Un viaggio d’amore tra isole indimenticabili.
Tra modernità e natura, tra spiritualità e paradisi.
Un viaggio  per chi vuole conoscere, esplorare e scoprire le meraviglie della Terra,
da quelle regalate da madre natura a quelle costruite dall’uomo.

Quando sentiamo la parola Giappone subito la nostra mente si avvia verso alcune immagini di modernità e avanguardia che si scontrano con altre di spiritualità e misticismo. Non sappiamo bene come definire questa gigantesca isola in cui dimora una grande Nazione con una storia millenaria. Un viaggio in Giappone è uno di quei viaggi che una volta nella vita vanno fatti. Un viaggio in Giappone è capace di restare impresso indelebilmente nella nostra mente, caricando la nostra anima non solo di ricordi ma anche di insegnamenti dati da una civiltà che cresce portando rispetto e riverenza per ogni essere umano. In Giappone le persone ti guardano e ti sorridono, in qualunque luogo pubblico tu entri vieni accolto come se fossi un imperatore.

images (1)

Hawaii

E allora perché, soprattutto se si tratta di una viaggio d’amore come una luna di miele, non unire a queste sensazioni la scoperta di altre isole che sono di per sé un paradiso terrestre? Perché bisogna sempre desiderare il meglio nella vita. Per chi non ha bisogno di una spiaggia immacolata in un soggiorno di totale nullafacenza, ma desidera continuare a scoprire le meraviglie del nostro pianeta noleggiando un auto e perdendosi in una natura selvaggia che diventa amica dell’uomo, le isole Hawaii sono il perfetto proseguimento di un viaggio meraviglioso.

giappone

Spring in Japan

L’unione di Giappone e Hawaii nasce come un viaggio di nozze tra i più belli. E’ un viaggio per una coppia di innamorati che ama l’avventura e la scoperta, che non desidera restare immobile ad aspettare che le giornate di un viaggio fluiscano, ma che vuole andare incontro ai momenti della vacanza per viverne ogni istante assaporandolo fino alla fine. Di certo non va bene per chi vuole il relax totale che solo una bianca spiaggia bagnata da un mare calmo e turchese è in grado di dare. Questo viaggio va bene per chi vuole conoscere, esplorare e scoprire le meraviglie della Terra.

……..to be continued………

SECONDA PARTE: GIAPPONE

TERZA PARTE: HAWAII

Hotel, Oriente

PILGRIMAGE VILLAGE

Hué, Vietnam

Looking for lost time…
…un piccolo angolo di paradiso
immerso in un giardino lussureggiante
a pochi minuti da una delle
più belle città del Vietnam.

Cover-Praying

Scegliere Pilgrimage Village vuol dire immergersi in un’atmosfera feng shui in cui rigenerarsi ed entrare in contatto con se stessi. Scegliere Pilgrimage Village come pausa di relax in un tour in Vietnam vuol dire scegliere la soluzione migliore per rendere unica e completa un’esperienza di vita, che altro non è se non un viaggio.

Main Pool

Pilgrimage Village è situato in una tranquilla campagna agreste che offre quiete e riposo nella calma della natura circostante. Sonno profondo, pasti deliziosi, pace e serenità aiutano a dimenticare i problemi della vita. Se poi aggiungiamo benessere Vedana in una Spa di antiche tradizioni, allora bisognerebbe voler andare in Vietnam solo per soggiornare al Pilgrimage Village.

Private pool, Traditional Vietnamise House

Questo boutique hotel è a pochi minuti di taxi dal centro di Hué, ritenuta da molti una delle città più belle del Vietnam, adagiata lungo il fiume dei Profumi e padrona di un’antica Cittadella imperiale. In bicicletta ci si può ritrovare a percorrere stradine di campagna bucolica fino ad arrivare ad antiche pagode e monasteri zen. In pochi minuti di auto si raggiungono le suggestive spiagge di Thuan An e Lang Co e il parco nazionale di Bach Ma.

Overview

Una giornata potrebbe essere dedicata alla scoperta dell’hotel, concedendosi trattamenti di bellezza e di relax basati su antiche saggezze di guarigione vietnamita, cercando equilibrio e pace partecipando a una lezione di Tai Chi o concentrandosi sullo Yoga. Oppure semplicemente rilassandosi nella propria suite che, se sarà una Honeymoon pool hut, avrà una piscina privata in un giardino curato nascosta dal mondo.

Honeymoon Pool Hut

Passeggiare nella natura di un hotel cinque stelle ascoltando in silenzio i rumori di una mistica campagna, confondersi in una realtà differente dalla nostra degustando nuovi sapori e annusando sconosciuti profumi, perdersi tra gli alberi per poi ritrovarsi diversi da prima, sperimentare le antiche leggende di un passato a noi lontano per tornare a casa arricchiti nel profondo. Questo è soggiornare al Pilgrimage Village Boutique Resort & Spa. Questo è permettersi di voler avere tutto da un viaggio nell’ascetico.

www.pilgrimagevillage.com

Hotel, Oriente

INDOCHINA SAILS

Vietnam & Cambodia

Scegliere di imbarcarsi su un’esperienza di vita,
in un viaggio mistico e sorprendente,
attraverso paesaggi mozzafiato.
Scegliere di farlo a bordo di una giunca di un’antico passato.

Giunca Indochina Sails

Scegliere un soggiorno in una delle giunche dell’Indochina Sails vuol dire concedersi giornate di olistico misticismo a bordo di navi interamente di legno e decorate in oro, dedicate al lusso ….tutto questo per scoprire il Mekong e un sito patrimonio mondiale dell’UNESCO, Halong Bay. Chi sceglierà di imbarcarsi in quest’avventura, si ritroverà in un mondo parallelo, con i piedi su una nave che regala tutti gli standard moderni mantenendo lo stile tradizionale di un tempo, in un’atmosfera nostalgica che crea un equilibrio perfetto tra passato e presente.

Panorama Halong Bay (my photo)

 

Quello che una giunca dell’Indochina Sails offrirà, sarà un percorso lungo uno dei fiumi più famosi del mondo: il Mekong. Si potrà risalire da Saigon fino a Siem Reap per scoprire le meraviglie del Vietnam e la spiritualità della Cambogia. Questa crociera sarà in grado di stimolare la mente e arricchire il cuore attraverso la passione di Marguerite Duras. Un viaggio vero e proprio, alla scoperta di luoghi indimenticabili che entreranno nell’anima e ci si stabiliranno per sempre. Un modo diverso di viaggiare, una soluzione unica per vivere una memorabile esperienza di vita. Un tour a bordo della RV La Marguerite vorrà dire avere il privilegio di scoprire due stati dell’Indocina da un punto di osservazione speciale: una barca di lusso con tutti i comfort possibili e immaginabili. Si attraverserà il Mekong passando per villaggi fluviali e paesaggi di sola natura. Si eslporeranno Wat Hanchey e Phnom Penh da un punto di vista insolito. Pagode e Buddismo saranno le parole chiave in Cambogia; risaie e natura mistica saranno quelle del Vietnam. Due Paesi in un solo viaggio lungo un fiume.

Sundeck Indochina Sails

 

Chi vorrà invece assaggiare queste esperienze concentrando il tutto in meno giorni, scoprirà il patrimonio mondiale di Halong Bay, uno dei luoghi più belli del nostro pianeta Terra. L’immagine che tutti abbiamo del Vietnam: migliaia di isolette calcaree che spuntano dal mare come un immenso dragone che discende negli abissi. Secondo la leggenda locale, tempo fa, quando il popolo vietnamita combatteva contro gli invasori stranieri, una famiglia di dragoni marini fu mandata in loro aiuto dagli dei per difendere la loro terra. Questi draghi sputarono gioielli e frammenti di giada che oggi sono gli isolotti che noi vediamo, creando una perfetta barriera difensiva in grado di bloccare gli invasori. I draghi, vista la straordinaria bellezza del loro creato, decisero di restare in questo luogo che da quel giorno prese il nome di Ha (discendente) Long (dragone) Bay (baia). Oggi Indochina Sails regala a chi visita Halong Bay una vista esclusiva di un paesaggio mozzafiato.

Premium Cabin, Valentine

Chi si imbarcherà su una giunca dell’Indochina Sails potrà partecipare a numerose attività di scoperta. Visiterà grotte talmente grandi da poter ospitare un’intera cittadina con un tetto alto fino a trenta metri; visiterà villaggi locali costruiti su piccole case galleggianti in cui gli abitanti vivono di pesca, vanno a scuola in una barca e prima di imparare a camminare imparano a nuotare; scoprirà le bellezze di Halong Bay a bordo di un suo kayak; si farà coccolare con un massaggio orientale nella cabina massaggi della giunca.

Tai Chi all’alba

Il relax a bordo sarà totale. Perché dormirà sonni tranquilli coccolato dal dondolio del mare in una suite esclusiva progettata e arredata per dare il massimo del comfort. Decorazioni in legno e ampie vetrate per godere dal proprio letto una vista spettacolare. Un bagno totalmente in marmo con doccia idromassaggio.

bath premium valentine

Premium Valentine

Chi sceglierà Indochina Sails, potrà decidere di imbarcarsi in una giunca da quindici cabine con opere d’arte in ceramica fatte a mano da Bat Trang e sete Van Phuc, oppure in una Valentine Premium di ventisette metri con solo due cabine…esclusività e privacy per chi non sa accontentarsi.

Premium Sail

Un viaggio è un sogno, un sogno è un desiderio, un desiderio a volte è una necessità…perché non scegliere di realizzarla con classe?

www.indochinasails.com

Oriente, Viaggi

VIETNAM

Mekong

Un viaggio tra natura, cultura e storia.
L’incontro con un popolo che insegna a vivere, trasmettendo pace e speranza.
La scoperta di uno dei paesi più indimenticabili della Terra.

Spesso la nostra vita è fatta di luoghi comuni e falsi immaginari che abbiamo nelle nostre menti. E spesso ci capita di avere di certi posti idee discordanti. Il Vietnam è uno di questi. Un paese che lascia completamente senza fiato, quasi smarriti. Le aspettative che abbiamo non potranno mai essere coerenti con quello che in realtà un viaggio in Vietnam è in grado di farci vivere. Anche studiandolo nei minimi dettagli, ci sarà sicuramente qualcosa che non ci aspettavamo e che ci lascerà senza parole per descriverlo.

Hoi An

Il mio cliente che sceglierà di vivere un viaggio Vietnam, si ritroverà catapultato in un paese che per sua natura possiede un arcobaleno di colori allucinogeni. Scoprirà un luogo, che credeva non potesse esistere. Conoscerà un popolo che solo con l’astuzia e l’amore per la propria terra è riuscita a mettere in ginocchio la grande potenza degli Stati Uniti, facendo sapere al mondo che se esiste la determinazione tutto nella vita può essere raggiunto e conquistato.

Life in Vietnam

Dopo essersi fatto coccolare da una business Thai, il mio cliente arriverà ad Hanoi. Un corrispondente locale lo accoglierà in aeroporto e lo porterà in hotel per una breve doccia e poi via…partirà alla scoperta di questa speciale città del nord del Vietnam. Mille colori, profumi e sensazioni pervaderanno la sua mente. Si smarrirà nelle viuzze strette della città con un pò di timore per i mille motorini che gli passeranno accanto, ma si sentirà subito tranquillo perché capirà che come per magia nessuno si tocca con l’altro e che tra pedoni, biciclette, scooteroni e piccoli mezzi di trasporto improvvisati, regnano armonia ed equilibrio. Si fermerà per assaggiare un dolcetto preso da una vecchietta al bordo della strada, e acquisterà un piccolo souvenir perché non sarà capace di aspettare. Vivrà lo spirito di una città frenetica, fatta di contrasti e contraddizioni.

Hanoi

La mattina seguente, il suo viaggio proseguirà su una lunga strada attraverso piccoli paesini decadenti e grandi fabbriche all’avanguardia, per arrivare ad Halong Bay. Quì si imbarcherà su una delle giunche dell’ Indochina Sails e si sentirà come un antico colono tornato indietro nel tempo. Dopo aver assaggiato uno dei migliori piatti della cucina vietnamita, camminerà su una nave fatta interamente di legno scuro e approderà sul deck. Con il vento tra i capelli perderà il suo sguardo tra le tremila isolette calcaree che sbucano dall’acqua come verdi panettoni giganti. O, come dicono i vietnamiti, come un enorme dragone che si inabissa nelle profondità del mare.

Halong Bay vista da una nave Indochina Sails

Salirà su un kayak e remerà tra piccoli villaggi acquatici e mercati galleggianti. La sera si rilasserà’ con un ottimo whisky ad ascoltare il silenzio e il rumore delle onde che si infrangono sulla barca. Dormirà sonni tranquilli coccolato dal dondolio del mare e si sveglierà all’alba con sapore di salsedine. Guarderà sorgere il sole prendendo una lezione di tai chi sul deck e scoprirà poi una delle tante grotte carsiche talmente grandi da poter ospitare una cittadina intera.

Halong Bay

Prenderà un aereo che lo porterà a Danang, ridente cittadina che guarda il mare con gli occhi di abitanti che in ogni istante sorridono alla vita. Si ritroverà catturato dalle bellezze delle stradine brulicanti di negozietti di Hoi An e berrà un té ristoratore in una delle tante antiche case giapponesi che oggi servono ad accogliere e ristorare i turisti di passaggio. Attraverserà una montagna tra le nuvole, nel Passo delle Nuvole e si sentirà disorientato in una strada che lo porterà ad Hué. Quì si sentirà come un antico imperatore con mille concubine passeggiando nella vecchia Cittadella Imperiale che, ristrutturata, è in grado di far rivivere antiche tradizioni. Ad Hué trascorrerà’ almeno un paio di notti in un albergo mistico, immerso nel verde acceso del Vietnam tra alberi e piante secolari, fatto di ponticelli e fiumiciattoli, arredi ascetici e contemplativi. Un boutique hotel che gli insegnerà i segreti del feng shui e lo rigenererà nel profondo. Dormirà in una delle suite del Pilgrimage Village di Hué….looking for lost time

Hué

Approderà poi a Saigon (attuale Ho Chin Min City) e quì si innamorerà del Vietnam. Si ritroverà in una città all’avanguardia, pulita e ordinata. Divisa in distretti ognuno dei quali ha un grande parco per far respirare la città. Passeggerà per le vie del Distretto 1 e si renderà conto di come la globalizzazione a volte può portare bellezza e fascino. Da quì potrà scegliere numerose escursioni da fare accompagnato da una guida locale. Scoprirà così che sensazioni si provano ad attraversare il Delta del Mekong a bordo di un’imbarcazione di legno, a mangiare in un’antica casa coloniale ospite di abitanti di un piccolo villaggio. Dormirà alla meravigliosa Riserva di Tra Su Cajuput Forest e attraverserà stretti canali inondati su una piccola barchetta locale guidata a remi da una vecchia signora con un cappello a cono in testa.

Saigon – Ho Chi Minh City

Una giornata sarà dedicata a ciò che più fa pensare al Vietnam. Sarà dedicata alla comprensione di una profonda ferita che si sta rimarginando, che ha segnato per sempre questo Paese con la sua brutalità. Sarà dedicata ai luoghi della Guerra. Verrà così accompagnato dalla sua guida alle grotte di Cu Chi, dove passeggerà in un bosco in cui davvero, qualche decennio fa, la gente si è trucidata a vicenda. Entrerà in uno dei tunnel sotterranei scavati dai contadini per scappare dai soldati americani, tunnel lunghi chilometri dove i vietnamiti non solo si nascondevano, ma vivevano letteralmente.

Pagoda

Dedicherà poi qualche ora della sua giornata alla visita di uno dei musei più toccanti del mondo: il Museo della Guerra di Saigon. Stanze piene di immagini descritte che gli faranno fermare il respiro, gli faranno capire quanto brutale e inumano può essere l’uomo, lo faranno restare ammutolito di fronte a tanta atrocità. Uscirà da quì, e non riuscirà a parlare per un pò. Il suo sguardo resterà fisso e si renderà conto che qualcosa l’ha toccato nel profondo.

Hoi An

 

Quando tornerà a casa, ciò che avrà lasciato un segno indelebile nella sua memoria saranno le persone incontrate e conosciute. Avrà fatto amicizia con un popolo che porta con sé il desiderio di un riscatto, la memoria di un passato infelice che si cerca di dimenticare per guardare al futuro con positività, lottando forti come nella guerra per una pace che fisicamente si riesce a sentire camminando per le strade delle città del Vietnam.  Il viaggio in Vietnam sarà stato in grado di aprirgli la mente, di entrargli nel cuore e cambiarlo profondamente. Il viaggio in Vietnam gli avrà indicato la strada per diventare una persona migliore, un esempio di vita che i cittadini di questo Grande Paese hanno geneticamente dalla nascita.

Tutte le fotografie di questo articolo sono state scattate da me.

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Hacienda San Rafael, Andalusia
Europa, Hotel

HACIENDA DE SAN RAFAEL

Las Cabezas de San Juan, Seville, Spain

Un’antica Hacienda per scoprire un’insolita Andalusia,
per vivere giornate in stile rural chic

L’Hacienda San Rafael è un’antica tenuta andalusa del diciottesimo secolo, meticolosamente ristrutturata e trasformata in un sorprendente nascondiglio dalla stressante quotidianità. Un perfetta fusione di rustico e moderno, con uno charme sofisticato. Un ristorante Bio à la carte, tre piscine attorniate da profumi di gelsomini e plumbago, stormi di uccelli che migrano verso l’Africa, escursioni a cavallo e cene rigorosamente a base di sherry. Questo e molto di più è ciò che offre questa mistica dimora che perfettamente si fonde con la natura circostante.

A metà strada tra Siviglia e Jerez de la Frontera, questa Hacienda è un ottimo punto di partenza per scoprire l’Andalusia senza perdere le coccole di un luogo senza tempo. A est la Sierra de Cadiz con i suoi bianchi villaggi, a ovest il Donana National Park, a sud-est le spiagge della Costa de la Luz.

Deluxe Room

Le undici camere sono attorniate da bouganville in fiore, i decori interni sono scelti con cura dall’Hacienda-designer Mora-Figueroa che ha importato gli arredamenti dai suoi viaggi in Asia.

Casitas

Ma per qualcosa di più speciale, l’Hacienda ha tre Casitas disposte in un giardino curato con una zona soggiorno e un piano superiore soppalcato per concedersi momenti di relax. Le principali caratteristiche delle Casitas sono una piscina in comune, il pranzo che servito nella “chozita” privata e un trionfo di mimose, ecaulipti, alberi del pepe e cespugli di lavanda.

Chozita, Casitas

Se si ama la natura e quello che essa può regalare senza chiedere nulla in cambio, un soggiorno alla Hacienda San Rafael è d’obbligo!

www.haciendadesanrafael.com

Oriente, Viaggi

RAJASTHAN

Udaipur

Un viaggio nella terra dei Principi, delle grandi ricchezze,
delle dimore storiche e degli antichi palazzi dei maharaja.
Un viaggio alla scoperta di una nuova parte di sé.

Molte persone dicono che per andare in India bisogna essere pronti. Pronti a ricevere una valangata di emozioni, che se non ci siamo preparati difficilmente siamo in grado di gestire. L’India è una terra a sé stante, lontana da ogni immaginario e completamente diversa da ogni altro luogo esistente. L’india regala sensazioni scollegate dai nostri luoghi comuni, regala stimoli a intraprendere la vita con un’ottica differente. Con i suoi odori, i suoi colori, la sua gente, i suoi paesaggi, le sue costruzioni,…l’ India dà qualcosa che se non ci vai non sei in grado di comprendere. Credo che tutti, una volta nella vita, dobbiamo andare e scoprire un pezzo di questo “continente”, perché se non lo facciamo, non possiamo essere completi.

Si ritiene che la nascita delle prime forme di civiltà urbana siano avvenute proprio in India. Siddartha Gautama (563-483 a.C.) si è illuminato sotto un suo albero, e ha dato inizio ad una delle più importanti religioni, il Buddismo. La moltitudine di persone e animali in cui ci si può imbattere in India a qualsiasi ora del giorno e della notte, dalla strada più affollata alla via più solitaria, sono una delle vere bellezze di un viaggio in India, un Paese forte di una storia millenaria che racchiude una delle più singolari architetture religiose del nostro Pianeta.

Di viaggi in India ce ne sono tantissimi, ma il più conosciuto e forse il primo con cui iniziare, quello che se devi scegliere tra tutti è il primo che ti consiglierei, è la zona nord: il Rajasthan, la Terra dei Principi. Terra di grandi ricchezze, di splendide dimore storiche, di palazzi e fortezze dai leggendari tesori. Terra di tradizioni antiche dove gli usi e i costumi hanno mantenuto una forte identità, Una terra orgogliosa come i suoi guerrieri, splendente come il suo passato. Una terra in cui il tempo si annulla nella preghiera, e il silenzio interiore ricopre le cose. Il Rajasthan è formato da ventuno antichi stati principeschi, sede dei famosi re maharaja; attraversato dalla catena montuosa dei Monti Aravalli; è unione di deserto, steppa e verdi colline.

Quindi quando un cliente entra in agenzia, mi si siede di fronte, e mi chiede di organizzargli un viaggio in India, il mio cuore si apre e mi immedesimo in quello della persona che mi sta guardando. E allora…Namaste! Il mio cervello comincia a mettersi in moto per cercare di capire cosa il mio cliente potrà desiderare di più, e il mio pensiero si rivolge sempre a quella ricerca di hotel più particolari, più raffinati ed esotici, che possano fargli vivere in modo teatrale la sua destinazione scelta. Così comincio a mettere insieme tutte le tappe di questo mistico viaggio.

La prima immagine del mio cliente in India, sarà la sua capitale: Delhi. Millequattrocentoottanta chilometri di superficie e più di undici milioni di abitanti. Il suo creatore, Edwin Lutyens, si è ispirato a Parigi per costruirla, quindi in essa ci troverà uno stile europeo pieno di spazi verdi, larghi viali e piazze con meravigliosi palazzi che vi si affacciano. La sua peculiarità è che è letteralmente divisa in due: la parte vecchia, di Lutyens, e la New Delhi che invece rappresenta un caotico agglomerato urbano disordinato. Il mio cliente resterà affascinato da questa metropoli, estasiato e catturato in maniera totalizzante. Delhi entrerà nelle sue vene e resterà per sempre una parte di lui. Il soggiorno scelto, sarà al The Leela Palace nella Royal Club Room, uno strepitoso albergo che è destinato a diventare uno dei migliori del mondo. A Delhi avrà una guida personale che lo scorterà alla scoperta dei suoi segreti, delle sue bellezze.

The Leela

 

Il suo autista lo porterà verso Agra, città tra le più storiche dell’India, fondata nel remoto 1500. Agra è mistica e magica, ricca di mausolei, forti e moschee. Da una parte il Forte Rosso costruito in arenaria rossa, dall’altra la città vecchia con stradine strette e ricordi medievali, dall’altra ancora una delle sette meraviglie del mondo: il Taj Mahal. Un vecchio imperatore ha voluto costruire questo immenso mausoleo in onore della moglie morta durante il quattordicesimo parto, utilizzando le pietre più preziose del reame e impiegando ben ventidue anni per portarlo a termine. Il soggiorno ad Agra dovrà prevedere per il mio cliente una vista diretta sulla cupola del Taj Mahal. Sceglierò quindi per lui l’Oberoi Amarvilas in Premier Room view of the Taj. Questo Small Leading Hotel è caratterizzato da ambienti amplissimi e lussuosi, con camere che affacciano su un panorama da mozzare il fiato. Ogni dettaglio è curato nei minimi particolari e il soggiorno quì sarà indimenticabile.

Oberoi Agra

Si procederà poi verso Jaipur, la Città Rosa. Rosa perché i rajput consideravano questo il colore dell’ospitalità, ma non sarà solo il colore a far sentire il mio cliente a casa. Saranno le persone e l’atmosfera che respirerà in questo magico luogo, uno dei più affascinanti del Rajasthan. Le decorazioni dei suoi palazzi ricordano i merletti ricamati, lo stile dei suoi edifici rappresenta un armonico sincretismo tra elementi architettonici rajasthani e quelli dell’Impero Moghul. Jaipur è ricca di ampi viali, è caratterizzata da un’architettura armonica costruita sul fondo di un lago prosciugato e circondata da colline. Potrà fare un’escursione a bordo di un’elefante e scoprire lati nascosti visti dall’alto. Il soggiorno sarà allo spirituale Tree of Life Resort & Spa in una delle luxury villas. Yoga, meditazione e preghiera in un contesto di lusso, fanno di questo albergo un perfetto rifugio ecoluxury, un’oasi di pace e tranquillità in cui ritrovare se stessi. Ogni luxury villa ha il proprio giardino privato dove si trova una Spa privata con vasca idromassaggio e lettini per i trattamenti. L’attenzione al benessere della persona è la caratteristica principale del Tree of Life.

Tree of Life Resort & Spa, Jaipur

Dopo essersi rilassato e rigenerato, Bikaner sarà la sua scoperta successiva. Antica capitale cinta da mura protettive, fu fondata in pieno medioevo. Quì il mio cliente potrà acquistare tanti ricordi e souvenir nei coloratissimi bazar delle vie di questa città. Soggiornerà al Laxmi Niwas Palace in una Historical suite, fondato nel primi del Novecento, questo palazzo farà consumare il rullino delle foto solo per la sua corte interna all’arrivo. La camera poi, con lampadari in cristallo, letto a baldacchino e pareti drappeggiate di seta o raso sarà un luogo dove tornare indietro nel tempo e sentirsi come uno degli antichi coloni che si innamorarono di questi luoghi.

laxmi niwas bikaner

Laxmi Niwas Palace, Bikaner

La strada si unirà alla prestigiosa Via della Seta portando a Jaisalmer, l’isola del deserto, interamente scolpita nell’arenaria gialla. Quì il tempo sembra essersi fermato al dodicesimo secolo, epoca della sua nascita, perché tutto è rimasto come un tempo. Soggiornerà al The Serai, un antico forte in pieno deserto che contiene al suo interno palazzi e havelis storici. Riposerà le sue gambe stanche in una delle suite, berrà del tè a bordo piscina, si farà massaggiare nella Sujàn Spa, ammirerà al tramonto spazi sconfinati che si staglieranno davanti ai suoi occhi facendogli mancare il fiato.

the-serai

The Serai

Proseguirà per Udaipur, la città più romantica del Rajasthan. Romantica perché è circondata da colline e si specchia in tre laghetti che ne riflettono la bellezza. Il colore predominante è il bianco, la purezza. Il Palazzo Reale e il giardino delle damigelle d’onore saranno immagini che non si dimenticherà facilmente. Il Devi Garh by Lebua in una Palace Suite sarà la scelta dell’alloggio in questo luogo per sentimentali.

devi garh

Devi Garh by Lebua

Ultima tappa prima di rientrare a casa, sarà Johdpur, con il suo Forte Meherangarh. Questo forte si erge su una collina di oltre cento metri di altezza e domina la città con le sue mura. Scoprirà le portantine da elefante, antichi strumenti musicali, costumi, arredi dell’epoca e armi storiche, le numerose finestre a grata, ognuna differente dall’altra. Umaid Bhawan Palace sarà il suo alloggio.

Umaid Bhawan, Jodhpur

Rientrato a casa, varcherà la soglia e sentirà di essere profondamente cambiato. Si renderà conto che qualcosa è entrato dentro di lui, portando una nuova visione della vita, regalando una profonda sensibilità che prima non aveva. Si emozionerà di più per le piccole cose, apprezzerà gli umili gesti, sorriderà di più. Tornerà e verrà da me in agenzia, mi mostrerà le sue foto e noteremo insieme che il suo sguardo, di immagine in immagine, piano piano si è modificato. Si emozionerà, e io sarò felice. Felice, perché questo viaggio farà parte per sempre del suo cuore. E io avrò contribuito alla sua realizzazione.

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com