Browsing Tag

lusso

Caraibi, Viaggi

BAHAMAS

shutterstock_153087326

 Oltre settecento isole paradisiache di cui solo la minima parte abitata.
Casinò e negozi duty free in contrapposizione a
spiagge deserte e tesori di pirati ancora da scoprire.

mappa

Arcipelago di Bahamas

Una splendida coppia di clienti innamorati mi ha chiesto di organizzare un bel viaggio a cavallo di una fiera a Las Vegas di gennaio, a cavallo con Capodanno. Miami…la destinazione prescelta per l’attesa del nuovo anno, Key West…per vederla e dire “wow, ne è valsa lama pena!”, e poi? Poi dove trascorrere altri giorni di relax prima di rientrare? Dove poter trovare un bel mare a poche ore di volo da Miami che gli permettesse di staccare la spina dal muro della routine quotidiana e vivere giorni di relax? La risposta loro la sapevano già in realtà….perchè volevano andare alle Isole Bahamas. Questo mi ha permesso di approfondirle, e di scoprire che Bahamas in realtà sono lontane dai luoghi comuni, lontane dai classici stereotipi americani, lontane dal turismo di massa (sì confermo, molte di loro non sono nemmeno abitate!), lontane da quei preconcetti che ci fanno immaginare Bahamas come un posto in cui vanno a svernare i “viva McDonalds” americani….Bahamas sono molto di più, e con questo articolo mi auguro di trasmettervi quello che un soggiorno a Bahamas può regalare.

eleuthera

Eleuthera

Oltre settecento isolotti di sabbia bianca e vegetazione rigogliosa  sparsi in un mare color turchese vanno a creare un arcipelago da sogno per ogni tipo di viaggiatore. Sull’isola principale di New Providence si trova Nassau, la capitale: casinò, grandi hotel, negozi di lusso, locali e ristoranti alla moda regalano ai viaggiatori momenti di svago e divertimento. Ma sulle altre isole la natura incontaminata diventa la protagonista principale e le attività che vi si svolgono sono rivolte esclusivamente alla sua scoperta. Quindi isole come Nassau (o New Providence) e Grand Bahama regalano shopping sfrenato e bella vita, mentre le altre Out Island (Eleuthera, Exuma, Abaco, Harbour Island,…) regalano paradisi tropicali con sterminate spiagge bianchissime, mare turchese e tesori di pirati ancora da scoprire. Sì, Bahamas è davvero una vacanza per ogni tipo di viaggiatore ma soprattutto, permette ad ogni viaggiatore di vivere tutti i suoi lati emotivi!

202704644

Ma parliamo ora nello specifico delle singole isole più importanti, e diamo un aggettivo Giraffa a ognuna di esse…

Nassau: vivace. La città principale, la capitale. Fondata nel Seicento dagli inglesi, molto presto diventò rifugio e casa di pirati e corsari neri. La sua cittadina è davvero vivace e nasconde tra le sue vie, come la bella Bay Street, un centro storico caratteristico da visitare. E poi negozi (duty free….), ristoranti, locali, discoteche, …. Nassau ad ogni modo ha anche una bellissima spiaggia su cui rilassarsi: la Cable Beach, a pochi chilometri dalla capitale. Questa spiaggia è ricca di resort internazionali, casinò e vita notturna.

nassau

Nassau

Paradise Island: commerciale. Piccola isoletta collegata da due ponti. Spiagge bianche. Famosi resort vi prendono casa e uno di questi l’Atlantis Waterscape, il più grande acquario all’aperto del mondo. Quì si potranno fare incontri ravvicinati del terzo tipo con….i delfini, al Dolphin Encounters e al Blue Lagoon Island per toccarli con le dita. Trascorrere delle giornate in quest’isola vuol dire non volersi far mancare nulla…e optare per alti standard qualitativi di hotel e una vita all’insegna del lusso.

Grand Bahama: attiva. Un’isola che regala un cocktail perfetto fatto di resort internazionali, negozi e locali…con piccoli villaggi di pescatori, luoghi incontaminati e bellissime spiagge. Un luogo ideale per gli appassionati di sport acquatici e non: crociere alla scoperta del mare, immersioni e snorkeling, nuotate con i delfini. Ci sono inoltre tre parchi naturali dove poter scoprire da vicino la strepitosa fauna e la lussureggiante flora delle Bahamas. Da quì si possono poi noleggiare biciclette a motore per andare ad addentrarsi nei meandri di questa splendida isola scoprendo parchi naturali di mangrovie, grotte nascoste e spiagge meravigliose. Un’altra escursione possibile…?…a cavallo sulla spiaggia!

Eleuthera: romantica. Appartenente all’arcipelago delle Family Island di Bahamas, Eleuthera è una lunga e stretta striscia di terra. Bagnate dal mare interminabili spiagge di sabbia finissima si perdono nelle colline dell’entroterra creando panorami mozzafiato. Infinite calette isolate in cui trascorrere pomeriggi in solitaria, ameni villaggi dove perdersi a parlare con un pescatore, piccoli boutique hotel sulla spiaggia che renderanno indimenticabile il soggiorno (obbligato) su questa strepitosa isola che merita a pieno titolo l’aggettivo di romantica per eccellenza! Tra le sue spiagge più belle è famosa la Lighthouse Beach dove riposano le rovine di una vecchia chiesa anglicana. Da Eleuthera poi si può raggiungere facilmente Harbour Island, un isoletta tranquilla e isolata in cui effettuare bellissime immersioni, snorkeling, pesca d’altura, o solo del caro e amato relax…sulle spiagge tra le più belle del mondo: le spiagge di colore rosa.

harbour island

Harbour Island

Isole Exuma: avventuriere. Anch’ esse appartenenti all’arcipelago delle Family Island, sono “sorelle” collegate  da un ponte. Great & Little Exuma sono tra le più verdi isole di Bahamas, il mare è spesso calmo e rappresentano un vero e proprio paradiso vivente per gli amanti della barca a vela. Ma le sorelle Exuma non saranno un sogno realizzato solo per i velisti, lo saranno anche per i pescatori e per i sub…che quì potranno vedersela con squali, marlin giganti e fondali straordinari nella riserva marina di Exuma Cay Land & Sea Park.

Andros: incomparabile. La più grande di Bahamas ma la più lontana dal turismo di massa. La più estesa in termini di dimensioni ma la meno sviluppata a livello di ricettività. Quì, il vero viaggiatore potrà riscoprire se stesso in una parte del nostro Pianeta Terra ancora semi vergine. Un’isola in cui perdersi per poi ritrovarsi, un’isola in cui riscoprire il rispetto perduto per Madre Natura, un’isola in cui le giornate scorrono senza orologio e si perdono nel tempo. Un soggiorno quì …. è un sogno per chiunque! Nelle acque che lambiscono Andros si trova la terza barriera corallina più grande del mondo. E proprio da quì, si può partire alla scoperta di uno degli spettacoli naturali più famosi di Bahamas: i Blue Holes, veri e propri buchi nel mare formati da grotte sottomarine che regalano le più sensazionali ed indimenticabili attività di diving.

blue hole andros

Blue Hole

Bimini: poetica. Ernest Hemingway trovò l’ispirazione e scrisse uno dei suoi migliori libri: “Isole nella Corrente”. Hemingway non fu il solo ad accorgersi delle potenzialità nascoste in quest’isola, chiunque vi ci si rechi scoprirà che nulla può essere paragonato alle bellezze di un mare azzurro, di una spiaggia bianca sconfinata, di una natura che di per sé è poesia. Bimini è ideale per chi vuole vivere questa natura con una maschera e un boccaglio oppure a bordo di un kaiak a girovagare tra foreste di mangrovie.

bimini

Bimini

Abaco: emozionante. da visitare solo per andare a scoprire le emozioni che regala una delle spiagge giudicate dalla rivista Caribbean Travel & Life tra le più belle del mondo. Ma non è famosa solo per le spiagge, è famosa anche perché ad Abaco c’è un faro che guarda e illumina il mare. Un faro su cui si può salire e ammirare lo straordinario spettacolo delle isole Bahamas.

Queste descritte sono solo una piccolissima parte delle numerosissime isole di Bahamas. I miei clienti hanno scelto di scoprire la magia di questo luogo optando per un cocktail chiamato “Incomparabile romanticismo vivace“….cos’hanno scelto? Nassau, Eleuthera e Andros! Al loro ritorno….so che i loro cuori saranno pieni di ricordi indelebili e il loro viaggio sarà stata un’esperienza unica e indimenticabile!

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Hotel

KAGGA KAMMA

Permetti allo spirito di questo magico luogo di colmare la tua anima.
Concediti il lusso di dormire una notte sotto le stelle.
Un tempio per gli amanti della natura a tre ore da Cape Town. Continue Reading

Africa, Viaggi

KENYA

Insolito Kenya

Un Kenya che non ti aspetti,
un Kenya autentico lontano dai luoghi comuni,

un Kenya tutto da scoprire.
Perché i luoghi non sempre sono come ce li aspettavamo.

timthumb

Safari in bicicletta

Un viaggio che parte con un volo su Nairobi e si addentra nei meandri più sconosciuti di una delle terre più belle del mondo. Un viaggio alla scoperta di un Paese di cui si conosce ancora molto poco. Un viaggio in Kenya, dove gli animali vivono liberi e detengono il diritto di cittadinanza proprio come gli esseri umani.

homebannerimg2 (1)

Experience Magical Kenya

Il Kenya non è soltanto luogo di mare a Watamu e Diani, di piccoli safari giornalieri nel Parco Tsavo, di villaggi con animatori italiani e masai globalizzati che nel taschino hanno nascosto l’IPhone. Il Kenya che questo articolo vuole presentare, è un Kenya dove poter fare safari tra i Big Five in groppa ad un cavallo, dove si può scorgere un elefante sulla riva di un fiume in cui si sta facendo rafting, dove scopri la savana in mountain bike o scali una montagna facendo trekking, un Kenya dove se giochi a golf puoi avere i migliori campi nascosti, dove gli animali (a differenza del Sud Africa) vivono liberi e in quantità enormi.

grwat

Great Reef Valley

Un viaggio nel Kenya autentico prevede un soggiorno nella Great Rift Valley: un’immensa fossa tettonica che partendo dalla Siria e terminando nel Mozambico, attraversa il Kenya e lo taglia con una valle larga fino a quaranta chilometri. Questa ferita ha permesso all’acqua di fuoriuscire dalla terra dando luogo, a 1.900 metri di altezza, a sconfinate valli di fiori e vegetazione rigogliosa. Quì sorge uno dei quarantotto golf club dell’Africa. Si gioca a quasi duemila metri di altitudine. Si possono inoltre fare safari a piedi, o a cavallo…piuttosto che nelle solite auto o jeep. In queste zone troviamo i laghi più spettacolari di tutta l’Africa, risultati da queste fratture nel terreno, alcuni di acqua dolce e altri salata, pieni zeppi di fenicotteri rosa e animali che si avvicinano alle loro acque per abbeverarsi.

kingfisher_ke

Birdwatching

Un altro safari a piedi o addirittura in bicicletta è quello all’interno dell’Hell’s Gate National Park. Con i suoi canyon che scendono in profondità si possono organizzare arrampicate o giornate di trekking a contatto con una natura emozionante. Spostandosi verso gli altopiani occidentali si scopriranno piantagioni di caffè e tè o luoghi in cui i birdwatcher perderanno la testa. Esiste infatti una foresta in cui sono presenti trecento tipi di volatili diversi e ben quattrocento tipi  di farfalle! Ma non è finita: anche gli amanti della corsa troveranno quì il loro paradiso perfetto. Esistono infatti campi di addestramento alla maratona che abbinano giornate in campi pratica e poi in safari.

Testo0218

Safari a cavallo

E se vi dicessi che in Kenya si fanno escursioni addirittura in cammello? Eh sì, sulle rive del Lago Turkana si scopre un paesaggio lunare e solitario, dal singolare interesse antropologico, che si può percorrere su due gobbe. Un magico e mistico lago che viene chiamato dai locali “lago di giada” con tre isole al suo centro tutte da scoprire. Di tutte le cinquantadue tribù indigene kenyote, le principali si trovano proprio intorno a questo lago. Ed è anche quì che è stato rinvenuto il Turkana Boy, ominide del Peistocene.

308

Tribù Samburu, Lago Turkana

Se del Kenya l’immaginario comune è fatto di resort sulla spiaggia e campi in muratura dei parchi, nelle riserve del Nord si scopre qualcosa di diverso. Non esistono strutture in cemento, ma solo campi tendati e lodge il cui estremo lusso è dato dalla natura e dal servizio esclusivo che riservano per i loro ospiti. Sono infatti costruiti in punti strategici lungo corsi d’acqua per permettere a chi vi si reca di vedere molti più animali di quanti ne potesse immaginare. Una giornata tipo in uno di questi lodge prevede una sveglia all’alba con colazione servita in camera, un game drive guidato alla ricerca dell’animale preferito (qui i ranger non ti portano a casa finché non sono riusciti a farti vedere l’animale che preferisci), pranzo e relax, e poi di nuovo game drive il quale a volte può addirittura essere organizzato in notturna. Questi lodge ospitano al massimo venti persone, i safari sono organizzati in fuoristrada lungo percorsi non segnati…ci si addentra quindi all’interno alla scoperta di ogni punto dei parchi seguendo non percorsi ma odori e segnali lasciati dagli animali. Ecco un assaggio di quello che rappresenta il Meru National Park.

elsas-kopje-02_940_529_80_s_c1

Meru National Park

Da scoprire ci sarà anche il fiume Tana, il più grande fiume del Kenya su cui poter fare rafting; la bianca vetta del Monte Kenya; oppure si può scoprire la Toscana del Kenya: Laikipia. Si atterra con un piccolo aeromobile lungo una striscia di terra rossa e ci si ritrova circondati da giraffe e zebre. Quì questi animali stanno ai locali come cani gatti stanno a noi occidentali. L’ancestralità di questi luoghi ti fa piombare in un altro mondo parallelo e ti scatena il cosiddetto Mal d’Africa. Anche quì i safari si potranno fare a cavallo, tornando poi a dormire in piccoli lodge circondati da colline verdeggianti. E quì si può dormire in uno dei pochi hotel da milioni di stelle in uno starbed: una casa sull’albero con un letto a ruote che puoi portare dove vuoi e dormire sotto le stelle.

Nkwichi-Lodge-Star-Bed

Starbed

Esiste in Kenya un lodge particolare sui monti Aberdares, uno degli ultimi parchi ad ospitare il rinoceronte nero est africano. Esiste un lodge che per ogni camera ha una campanella la quale viene suonata ogni volta che dalla finestra si vede avvicinarsi alle acque che lambiscono le fondamenta uno dei big five…notti in bianco che rimarranno indelebili nella memoria perchè trascorse a scorgere e ammirare animali che ti si avvicinano nel cuore della notte.

abersdare

Rinoceronte bianco

Terminati giorni di scoperte e avventure, il Kenya regala ai suoi ospiti un soggiorno mare indimenticabile. Se si vuole stare lontani dalle famose Diani e Watamu, questo Paese vi porta a Lamu: il mare con personalità. Sulle spiagge di questa zona sorge una cittadina dove non esistono auto ma solo asini, e quindi taxi-asino. Si respira un clima arabeggiante portato dai tempi delle colonizzazioni. Quì si trovano solo piccoli hotel di charme e raccolti hotel tutti in stile ecosolidale.

lamu

Lamu

Per i più tradizionali invece, il mare lo si potrà fare lungo le bianche spiagge di Diani o vicini all’animata Malindi. Oppure, per trovare esclusività, lo si potrà fare su un’isola privata sul quale sorge un eco resort esclusivo e unico nel suo genere: il preferito della Giraffa, il The Sands at Chale.

maramigrationimg1

Mara Park migration

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Africa, Oceano Indiano, Viaggi

Seychelles

seychelles_gallery05

Seychelles

La leggenda dice che tutto iniziò con l’amore tra Adamo ed Eva,
e si dice che tutto inizio proprio quì…nell’Eden delle Seychelles, paradiso terrestre.
Un viaggio di nozze tra le spiagge più belle del mondo.
Un viaggio dove mare, sole e natura
si fondono esplodendo in un vulcano di emozioni e sensazioni ineguagliabili.

La bellezza del mio magico mestiere è quella, a volte, di poter realizzare i desideri delle persone che più amo. Il mio piccolo cuginetto, che tanto piccolo più non è, si sposa a settembre. E mi ha concesso l’onore di organizzare la parte per me più bella del matrimonio…il loro viaggio di Nozze. Le loro idee erano già abbastanza chiare: due settimane da sogno alle Isole Seychelles, proprio come avevano fatto nei lontani anni ottanta i miei genitori. E Seychelles siano….un paradiso immacolato, un’esplosione di colori pastello che si disperdono verso l’orizzonte, una natura impareggiabile fatta di fitta vegetazione, fiori coloratissimi, tartarughe giganti, pesci e corallo, una biodiversità inimitabile, spiagge di sabbia finissima bianche latte, scogli tondeggianti che si appoggiano sulle rive creando un’immagine unica al mondo che solo a Seychelles si può scoprire. La bellezza di Seychelles è che nel nostro immaginario comune sono delle isole meravigliose…ma quando poi nella realtà si vanno a visitare, si scopre che sono molto di più di quanto sognato.

seychelles_gallery04

E allora sarà settembre, si sposeranno di sabato e la domenica sera partiranno con voli Emirates via Dubai per la loro destinazione d’amore. Arriveranno la mattina seguente e con un piccolo volo di quindici minuti raggiungeranno Praslin, la più romantica delle oltre cento isole di Seychelles. In quest’isola nasce uno dei simboli di Seychelles: il Coco de Mer. Seme e frutto di palme che crescono sulla Valleé de Mai, con il loro metro e mezzo di lunghezza rappresentano la bellezza della donna. Da Praslin potranno trascorrere giorni indimenticabili, a scoprire spiagge (che a Seychelles sono tutte pubbliche) che li faranno sentire come a Laguna Blu; a visitare le isole vicine come La Digue e la spiaggia di Anse Source d’Argent famosa per i massi di granito lambiti da trasparenti acque turchesi…una giornata in bicicletta o a cavalcioni su un asinello a scovare gli angoli di piccoli paradisi nascosti; oppure le isole Coco e Felicite a fare snorkeling. E proprio a Praslin opteranno per un giorno da sogno sulla spiaggia di Anse Lazio, una delle più belle del mondo!

seychelles_gallery06

Da Praslin prenderanno di nuovo il piccolo volo per tornare sulla grande isola di Mahé. Quì non sarà solo il mare a fare da cornice al loro viaggio, ma si unirà anche la storia di Seychelles, con i coloratissimi mercati della piccola capitale Vittoria, monumenti dell’inizio del secolo scorso, musei e piccoli negozietti di artigianato per acquistare souvenir da portare a casa. A Mahé noleggeranno un’ automobile e partiranno alla scoperta di questa piccola-grande isola incontaminata con la vegetazione più rigogliosa di tutto l’Oceano Indiano. Mare, sole, spiagge, alberi secolari, palme che affondano le radici in calde acque trasparenti,…tutto questo per rendere il loro viaggio di Nozze il più romantico.

seychelles_gallery01

Da Mahé prenderanno dopo qualche giorno un nuovo voletto che li porterà su di un’isola privata. Approderanno all’isola di Desroches. A differenza delle tante altre isole che compongono l’arcipelago di Seychelles, Desroches non è granitica ma corallina, contiene in sé un’incomparabile bellezza. Su quest’isola sorge il Desroches Island Resort. Classe ed eleganza sono le caratteristiche di questa struttura, richiami coloniali della storia di Seychelles, trattamento di all inclusive perché non dovranno pensare a null’altro che ad amarsi e coccolarsi. Spegneranno i cellulari, perché tanto non prendono, toglieranno le scarpe, infileranno un pareo in vita, lei slegherà i capelli e lui dimenticherà di farsi la barba…e si lasceranno trasportare dalle sensazioni di libertà e bellezza in un paradiso da sogno.

desroches

Desroches Island

Quando poi torneranno a casa e lui prendendola in braccio le farà attraversare la porta della loro nuova casa, si guarderanno e sentiranno quella nostalgia che solo un viaggio in Paradiso può far provare. E io…non vedrò l’ora di guardare tutte le loro foto per poter sognare…

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII Seconda Parte: GIAPPONE

shutterstock_147744134

Mt Fuji – Autumn

Sarà primavera, con un Giappone colorato di rosa dalla fioritura dei ciliegi. Oppure sarà autunno, quando gli aceri si tingeranno di rosso. E allora questo viaggio partirà con un volo diretto su Tokyo. Già all’arrivo i miei clienti in viaggio percepiranno il contrasto esistente in questa magica nazione…la spiritualità delle antiche tradizioni che abbraccia l’avanguardia di una tecnologia innovatrice e sorprendente.

PRIMAVERA

Mt Fuji – Spring

I miei due innamorati scenderanno dall’aereo e saranno accolti da un corrispondente che li accompagnerà a ritirare i loro biglietti per il treno del Giappone…biglietti per una rete ferroviaria futuristica che in poche ore li porterà da una parte all’altra del Paese rendendo il tragitto un momento indimenticabile. Subito in hotel per lasciare le valigie, proseguiranno il loro primo giorno scoprendo uno dei ristoranti di cucina tradizionale giapponese a base di sushi e sashimi. Il mattino seguente si sveglieranno e si ritroveranno in una città che ha scavalcato i confini del tempo diventando la capitale mondiale dell’avanguardia e del futuro. Dall’architettura dei palazzi esterni, alcuni con un patrimonio storico inestimabile e altri contemporanei, ai musei che arricchiranno il loro bagaglio storico-culturale; dagli spettacoli di tradizione come il sumo o le arti marziali alle viuzze che sembrano essersi fermate ai tempi degli antichi samurai. Un giorno lo dedicheranno alla vista panoramica di un monte che in Giappone è simbolo di forza e potenza, un monte che si utilizza come metafora per un punto di arrivo di un percorso di vita personale: il Monte Fuji.  Quì si innamoreranno di nuovo, e si innamoreranno anche di Tokyo…

shinkansen2

Japan Rail

Trascorse le giornate nella capitale, prenderanno il treno in direzione di quel Giappone più tradizionale. Quel Giappone fatto di templi e monasteri, di casette con il tetto a punta che spuntano tra colline verdeggianti, di tradizioni immortali che ancora si respirano nella parte rurale del Paese. Si dirigeranno quindi verso Takayama con la sua vecchia città e le sue costruzioni caratteristiche. Faranno shopping a Takayama Jinya e il mattino seguente al mercato mattutino della cittadina. E magari quì, anziché dormire in un classico albergo opteranno per qualcosa di ancor più tradizionale…un ryokan. Per provare l’emozione di dormire su un futon, mangiare per terra appoggiandosi ad un tavolino basso, portando le scarpe tipiche delle geishe e aprendo le porte di stoffa ricamata facendole scorrere.

shutterstock_2742211

Japanese colors

Il giorno seguente si incontreranno con altri viaggiatori e a bordo di un pullman salperanno per Shirakawago. Campagna, colline, silenzio e pace saranno lo sfondo di questa giornata. In mezzo a questa natura mistica sorgeranno delle casette di legno con il tetto in paglia a punta a ricordare due mani giunte in preghiera. Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, Shirakawago rappresenterà una tappa fondamentale di questo viaggio che immortalerà un momento prezioso e memorabile. Al pomeriggio con lo stesso pullman si sposteranno verso nord per trascorrere un giorno a Kanazawa e scoprire una delle più belle città del Giappone. Giardini in fiore che gridano un inno alla vita circondando templi di culto e di fede, quartieri tradizionali dove ancora vivono gli antichi insegnamenti dei samurai, la via delle geishe con la loro casa per scoprire qualcosa in più su queste stoiche donne giapponesi,…Kanazawa sarà un momento di comunione con l’anima eterna di un Paese senza tempo.

SHIRAKAWAGO

Shirakawago

Il giorno seguente prenderanno di nuovo il treno proiettile e faranno capolino a Kyoto. Questa per loro sarà la tappa più lunga, perchè non basterebbe un mese per vedere tutto quello che questa strepitosa città ha da offrire. Chiamata anche Città dei Templi, Kyoto è una città che si è misticamente salvata dalle distruzioni della seconda guerra mondiale ed è stata così inserita nei siti protetti dall’UNESCO. Una città fondata nell’antico ‘700 divenuta poi capitale, oggi conserva i più bei giardini zen di tutto il Giappone, tra cui il sorprendente tempio Ryoan-ji. Kyoto sarà per loro una città da respirare e vivere nel suo intimo più profondo, regalerà loro emozioni uniche e indescrivibili con il solo uso della parola. Una notte di quelle che trascorreranno a Kyoto una la faranno in un ryokan di lusso, perché il ryokan se non è un’esperienza di lusso rischia di essere un’esperienza orribile e devastante. E allora dormiranno in una delle suite dell’Hiragiya Ryokan cenando a lume di candela su un tavolino basso, mangiando sushi e bevendo sake.

HIRAGIYA RYOKAN

Hiragiya Ryokan, Kyoto

Da Kyoto si addentreranno verso una parte particolare del loro viaggio, si può dire che si concederanno una o due giornate molto speciali. Perché saliranno le pendici di un monte chiamato Koya e varcheranno le porte di un vero e proprio templio buddista che apre le porte ai turisti per permettere a tutti di conoscere la loro vita. Dormiranno su dei futon e respireranno il tradizionale spirito del Giappone, alloggeranno al Fukuchi-in. Niente lusso e nemmeno comodità, avranno il bagno in comune con altri ospiti per imparare la condivisione. Niente abiti eleganti o scarpe con i tacchi, vestiranno semplicemente per imparare l’umiltà. Niente cibi ricercati o bevande alcoliche saché a parte, perché impareranno la sobrietà e il rispetto. Si sveglieranno all’alba con una campana suonata dai monaci buddisti residenti e li accompagneranno nelle loro preghiere. Mangeranno a tavola con loro piatti esclusivamente vegetariani. Utilizzeranno questi momenti per ritrovare la pace interiore e l’equilibrio perso a causa di stress e mondanità.

TEMPLE KINKAKUJI

Kinkakuji Temple

Il loro viaggio d’amore proseguirà poi alla visita di una triste parte di questa nazione, ma che servirà per rendere completo questo viaggio. Andranno ad Hiroshima, per visitare il museo della guerra e i resti indelebili di quello che è stato uno degli sfregi più grandi che l’essere umano abbia mai fatto. Da Hirshima andranno in un luogo mistico…andranno su un’isoletta di fronte che gli farà provare sensazioni speciali. Myiajima, l’isola in cui uomini e dei convivono pacificamente, è un tempio a cielo aperto in cui le bellezze naturali si uniscono alla spiritualità di templi religiosi. Quì soggiorneranno in un ryokan per vivere in comunione con lo spirito di questa magica isola.

shutterstock_21567553

Spring Flowers

Da Miyajima prenderanno nuovamente il super treno che li porterà ad Osaka per prendere un volo che li porterà nella seconda parte del loro meraviglioso viaggio. Un volo diretto su un’altra isola spettacolare…un volo diretto su Honolulu. A bordo dell’aereo durante il decollo, guarderanno dal finestrino quella terra che da lì sembrerà piccola, che avrà lasciato nei loro cuori un grande segno incancellabile. Ricorderanno per sempre questo viaggio perché avrà modificato una piccola parte dentro di loro che con il passare dei giorni li renderà migliori.

…….to be continued……..

TERZA PARTE: HAWAII

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE

Hotel, Oriente

Soneva Kiri

Koh Kood, Thailandia

Solo per i miei clienti più esigenti. Solo per quelli che vogliono allontanarsi dai classici circuiti di massa e godere di luoghi senza tempo. Solo per quelli che, stanchi dei soliti resort standardizzati, vogliono scoprire qualcosa di nuovo e di particolare. Solo per quelli che sono veri viaggiatori e non semplici turisti. Solo per quelli che vorranno il meglio dalla vita e dalla loro vacanza, ecco che Soneva Kiri diventa il mio primo pensiero.

Private Cliff Reserve

Private Cliff

Distante dalla frenesia del Paese a cui appartiene, Soneva Kiri si trova nel Golfo del Siam sull’isola di Koh Kood, la quarta più vasta della Thailandia ma la meno popolata. Immerso in una natura lussureggiante, lambito da acque cristalline su spiagge bianchissime, il Resort è stato creato per integrarsi perfettamente con il paesaggio che lo circonda. Ispirato al concetto di lusso intelligente che solo la sua famiglia Soneva riesce a ricreare, Soneva Kiri è perfetto per il prolungamento di una viaggio in Thailandia dopo aver scoperto la magica Bangkok. Si raggiunge infatti con un volo privato di un’ora dall’aeroporto della capitale. Una volta qui, ci si ritrova proiettati indietro nel tempo come se questo si fosse fermato per celebrare quella che era un tempo la Thailandia dei nostri antenati. Lontano dai percorsi di massa battuti dai turisti, qui si respira l’autenticità di una volta potendo ammirare, nei giorni di limpida, le coste della Cambogia (che tra l’altro si raggiungono in una sola ora di barca).

South_beach

South Beach

Solo ville sono gli alloggi del resort, alcune direttamente sulla spiaggia bianca di Koh Kood, altre immerse nella vegetazione e altre ancora con vista mozzafiato sulla baia. Sono tutte costruite con i dettami del design eco-sostenibile utilizzando solo materiali locali, e nonostante questo, ognuna garantisce il lusso di un vero cinque stelle del Sud Est Asiatico. Ogni villa dispone di una piscina privata e alcune hanno addirittura una Spa al loro interno con un maggiordomo personale. Antistante l’ingresso si trovano biciclette e cart per raggiungere in comodità ogni angolo nascosto del resort.

tree_pod

Tree Pod

Cosa si può fare in un soggiorno a Soneva Kiri? Bhe…c’è l’imbarazzo della scelta! Da semplice relax all’ombra di una palma con un bel libro, a uno strepitoso snorkeling o un’immersione; da gite in barca a vela o su lancia a windsurf; al riposo rigenerante nella propria villa a un pranzo su un ristorante sospeso a cinque metri da terra serviti da un cameriere volante; si può visitare i vicini villaggi di pescatori o nuotare tra cascate secolari dopo un pic nic nella natura selvaggia. Si può, alla sera, guardare un film sotto le stelle al Cinema Paradiso sulla spiaggia, o osservare le stelle dall’Osservatorio. E poi ci si può deliziare il palato con i migliori piatti Thai accompagnati da uno dei cinquecento vini presenti nella cantina sotterranea.

waterfall picnic

Waterfall Pic-nic

E si può fare tutto questo con i piedi nudi…perché a Soneva Kiri il motto è…

…no news, no shoes. Thai style.

Beach(1)

South Beach

www.soneva.com/soneva-kiri

Africa, Hotel, Oceano Indiano

Soneva Fushi

Atollo di Baa, Maldive

Una volta nella vita alle Maldive bisogna andarci. Anche solo per provare l’emozione di trascorrere dei giorni su un’isoletta sperduta nel mare, circondata da acque cristalline piene di vita sottomarina dai colori arcobaleno, con una camera che quando esci o metti i piedi sulla sabbia o ti fai un bagno in mare, un luogo in cui le preoccupazioni svaniscono e lasciano spazio ai pensieri positivi che rinfrancano lo spirito.

Jungle-Reserve-from-sea3

Jungle Reserve

Con la famiglia Soneva le Maldive si possono vivere in un modo ancora più particolare. Si può trascorrere una vacanza ispirata a Robinson Crusoe senza tralasciare il lusso che solo Soneva è in grado di dare. Allora perché non scegliere di andare alle Maldive e farlo con uno stile impeccabile per vivere una vacanza memorabile e irripetibile?

Sandbank

Sandbank

Soneva Fushi, nell’atollo di Baa sull’isola privata di Kunfunadhoo, è la vera esperienza Crusoe, dagli arredi, alle camere, alle spiagge incontaminate, ai Mr & Ms Friday che si occupano di coccolare gli ospiti. Riserva della Biosfera UNESCO, Kunfunadhoo è l’isola tra le più grandi delle Maldive, con la sua lunghezza di oltre un chilometro e larga quattrocento metri. Queste dimensioni permettono a Soneva Fushi di regalare ai suoi ospiti un’intimità assicurata. Un’esperienza di lusso sofisticato che abbraccia la natura circostante rendendo il resort un vero paradiso idilliaco.

Sandbank-tent-details

Sandbank Tent

La filosofia di base di Soneva Fushi si ispira ad un lusso intelligente che combina i più alti standard di servizio e qualità con i principi della sostenibilità ecologica e la protezione dell’ambiente. Slow Life e No News No Shoes sono il motto del resort, che si ispira a un modo di vivere sano, legato al benessere, alla serenità e all’ecologia. Qui natura e ambiente si combinano perfettamente con un’esperienza e uno stile raffinati, eleganti ma sobri. Quest’ atmosfera si respira ovunque al Soneva Fushi ed è resa ancor più evidente dal dress code casual.

First_Floor_Bedroom

Bedroom, First Floor

Un soggiorno a Soneva Fushi vuol dire trascorrere una vacanza in una villa privata adagiata sulla spiaggia a pochi passi da una spettacolare barriera corallina. Vuol dire passeggiare per l’isola e scovare tartarughe residenti e conigli che scorrazzano in questo gioiello color smeraldo che spunta dal nulla di un mare color turchese. Quì ritorni bambino e per aiutarti a sentirtici il resort, quando arrivi, ti da una bicicletta per esplorare l’isola proprio come Robinson Crusoe. Pedalando incontri lingue di sabbia bianca che vanno a nascondersi in una giungla da scoprire. Ogni angolo di Soneva Fushi rappresenta un’emozione da vivere e ti renderai conto che non basteranno le giornate previste per provarle tutte!

Sunrise_Beach_Breakfast

Sunrise Breakfast

A Soneva Fushi non ti annoi mai, hai tante cose da provare, da sentire e da percepire sulla pelle che ogni giorno sarà diverso dall’altro. Potrai decidere di rimanere a casa e goderti la privacy della tua villa con un pranzo takeaway guardandoti uno dei cinquecento film caricati su un I-Pod di ultima generazione, oppure potrai guardare un film al Cinema Paradiso sulla spiaggia all’aperto, come potrai visitare l’Osservatorio Astronomico dell’isola e guardare le costellazioni guidato da un esperto. Potrai fare una crociera al tramonto con i delfini, o un picnic su una delle lingue di sabbia delle tre isole deserte vicine. Potrai ovviamente fare snorkeling e immersioni tra mante e razze, ma potrai anche rilassarti nell’esclusiva Spa Six Senses che ti accoglierà nel suo laghetto con cascata pronta a dedicarti trattamenti olistici o a farti partecipare ad una lezione di Yoga o Tai Chi. Soneva Fushi è fatto di scelte importanti, infatti potrai scegliere tra sessanta gusti di gelato, undici tipi di cuscini e cinquecento vini della wine cellar del resort.

Jungle Reserve view

Jungle Reserve View

Tutte queste scelte, tutte queste opzioni e possibilità, a Soneva Fushi sono realizzate nel totale rispetto per l’ambiente circostante, per garantire il minimo impatto sulla terra. Ogni cosa, dal legname ai raggi solari, viene riutilizzata.  Le materie prime utilizzate per preparare i prelibati piatti offerti dal resort nei suoi ristoranti sono tutte provenienti dalle coltivazioni dell’orto dell’isola o dalla pesca del suo mare circostante. La vicinanza con la natura, il profondo rispetto per le meraviglie del mare, lo stare a piedi nudi ventiquattro ore su ventiquattro, tutto per regalare agli ospiti una sensazione di libertà assoluta e pace interiore.

Observatory

Osservatorio

Soneva Fushi regala un sogno che diventa una realtà impareggiabile. Se vuoi il meglio dalla vita, se vuoi il meglio da una vacanza, se vuoi il meglio in assoluto…devi sceglierei di trascorrere del tempo a Soneva Fushi!

www.soneva.com/soneva-fushi

Oriente, Stati Uniti, Viaggi

GIAPPONE & HAWAII Prima Parte: INTRODUZIONE

images

Un viaggio d’amore tra isole indimenticabili.
Tra modernità e natura, tra spiritualità e paradisi.
Un viaggio  per chi vuole conoscere, esplorare e scoprire le meraviglie della Terra,
da quelle regalate da madre natura a quelle costruite dall’uomo.

Quando sentiamo la parola Giappone subito la nostra mente si avvia verso alcune immagini di modernità e avanguardia che si scontrano con altre di spiritualità e misticismo. Non sappiamo bene come definire questa gigantesca isola in cui dimora una grande Nazione con una storia millenaria. Un viaggio in Giappone è uno di quei viaggi che una volta nella vita vanno fatti. Un viaggio in Giappone è capace di restare impresso indelebilmente nella nostra mente, caricando la nostra anima non solo di ricordi ma anche di insegnamenti dati da una civiltà che cresce portando rispetto e riverenza per ogni essere umano. In Giappone le persone ti guardano e ti sorridono, in qualunque luogo pubblico tu entri vieni accolto come se fossi un imperatore.

images (1)

Hawaii

E allora perché, soprattutto se si tratta di una viaggio d’amore come una luna di miele, non unire a queste sensazioni la scoperta di altre isole che sono di per sé un paradiso terrestre? Perché bisogna sempre desiderare il meglio nella vita. Per chi non ha bisogno di una spiaggia immacolata in un soggiorno di totale nullafacenza, ma desidera continuare a scoprire le meraviglie del nostro pianeta noleggiando un auto e perdendosi in una natura selvaggia che diventa amica dell’uomo, le isole Hawaii sono il perfetto proseguimento di un viaggio meraviglioso.

giappone

Spring in Japan

L’unione di Giappone e Hawaii nasce come un viaggio di nozze tra i più belli. E’ un viaggio per una coppia di innamorati che ama l’avventura e la scoperta, che non desidera restare immobile ad aspettare che le giornate di un viaggio fluiscano, ma che vuole andare incontro ai momenti della vacanza per viverne ogni istante assaporandolo fino alla fine. Di certo non va bene per chi vuole il relax totale che solo una bianca spiaggia bagnata da un mare calmo e turchese è in grado di dare. Questo viaggio va bene per chi vuole conoscere, esplorare e scoprire le meraviglie della Terra.

……..to be continued………

SECONDA PARTE: GIAPPONE

TERZA PARTE: HAWAII

Hotel, Oriente

Amanusa

Nusa Dua – Bali, Indonesia

Se ad Amankila scopri la vecchia Bali, ad Amanusa sperimenti la nuova Bali, quella fatta di divertimento, di shopping, di feste sulla spiaggia, di mercatini affollati e di vita notturna. Perché sì, se vai a Bali qualche notte come minimo nella zona sud la bisogna fare! E Aman Resort decide di costruire un resort proprio in questa zona con una speciale peculiarità: la sua capacità di mantenersi nello stile Aman. Fuori dalle sue mura c’è vita frenetica e tanta gente, dentro le mura scopri la serenità e il misticismo dell’Indonesia. Amanusa è un resort adagiato su una verde collina intrisa di giardini fioriti nella zona sud di Nusa Dua. Poco distante dal Bali National Golf si estende verso l’Oceano Indiano, mentre nelle vicinanze ci sono strade di bouganville fiancheggiate da negozi e villaggi turistici lungo la strada. 

RS187_Amanusa - Swimming Pool-scr

Swimming Pool

Rinomata per la sua cucina, la sua vita notturna, lo shopping e il divertimento, la costa meridionale di Bali offre una miriade di opportunità  di esplorazione e scoperta. Dalle città chic di Sanur e Seminyak alle spiagge di Nusa Dua e Kuta, gli ospiti possono sperimentare la vitalità della nuova Bali utilizzando come punto di appoggio un luogo di pace come Amanusa.

RS189_Amanusa - Pool Suite-scr

Pool Suite

La regione di Nusa Dua è da scoprire per le sue strade affollate che sono piene di negozi in cui si vendono tessuti colorati locali, sculture in legno, gioielli, sculture in pietra e dipinti che riflettono le tradizioni artistiche dell’isola. Nusa Dua è piena di bancarelle che offrono cucina tradizionale indonesiana, come il piccante riso fritto e pesce o  il pollo satay . Lungo la spiagge di sabbia bianca si vedono in lontananza verso l’orizzonte centinaia di barche da pesca,  che pian piano diventano rosse fuoco colorate da tramonti indimenticabili. Guardare questo panorama seduti sulla sabbia sotto palme che si inarcano sopra la testa offre un’inestimabile opportunità di scattare una delle foto più belle.

RS182_Amanusa - Beach Club-scr

Beach Club

Amanusa, o isola di pace,  è un resort che domina la vasta distesa di costa che porta all’oceano dall’alto di una collina rigogliosa. L’arredamento è stato influenzato profondamente dalla poesia degli antichi abitanti indonesiani, i chilometri che circondano la struttura sono panorami mozzafiato, l’aria che si respira al suo interno è carica di vita spirituale e pace. Amanusa è un microcosmo rilassante all’interno di Nusa Dua che vuole garantire ai suoi ospiti una tregua dal ritmo frenetico del mondo in generale. Come risultato, le sue stanze sono spaziose e disegnate con colori rilassanti dal beige al marrone, al miele. Tutte e trentacinque hanno il tetto in paglia e letti a baldacchino drappeggiati con veli bianchi, l’attenzione è rivolta a ingredienti essenziali per donare un sonno il più tranquillo possibile. Ogni suite è rinchiusa in un ambiente sensuale e tropicale, soffice muschio e profumati fiori bianchi sono circondati da bouganville rosa. Ognuna ha una terrazza esterna con un divano letto all’ombra di un baldacchino d’altri tempi. I bagni…che per la Giraffa sono la parte fondamentale di una stanza…sono stati creati per regalare ai loro ospiti un’esperienza di eccellenza.

RS722_Amanusa Villa - Outdoor Bathtub-scr

Suite Outdoor Bathtub

Soggiornare all’Amanusa non vuol dire solo godere dei privilegi di un Aman Resort, significa anche vivere la costa sud di Bali con una bicicletta per rilassarsi, o una crociera verso le isole di vicine di Nusa Penida e Nusa  Lembongan, scoprire i templi circostanti come il Luhur Uluwatu arroccato su un’enorme pietra calcarea a strapiombo sul mare, fare shopping o godersi le spiagge vicine, …soggiornare in questa zona vuol dire vivere la Bali che ti resta nel cuore e alla quale vorrai ritornare.

RS186_Amanusa - Courtyard-scr

Courtyard

La Bali che ti chiedi perché c’hai messo tanto ad andarci. La Bali che tocca una parte del tuo profondo e ci resta per sempre, perché un viaggio a Bali lascia un segno indelebile. E se Bali lascia un segno, l’Amanusa di Bali lascia un’esperienza indimenticabile.

www.amanresorts.com/amanusa