Browsing Category

Emirati Arabi

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN

Un viaggio in Oman vuol dire partire alla scoperta di un Paese dalle mille e una notte. Vuol dire entrare in contatto con una natura prorompente fatta di deserti sconfinati circondati da catene montuose lunghe chilometri. Vuol dire scoprire presepi desertici che a prima vista sembrano disabitati, guardare tartarughe deporre le uova sulle spiagge di una riserva naturale, seguire la via dell’Incenso che secoli fa partiva proprio da quì. Un viaggio in Oman vuol dire fare rinfrescarsi nelle acque limpide di un’oasi in mezzo al deserto, vuol dire viaggiare in jeep di notte e salire su una montagna per guardare prima di tutti tra gli Emirati il sole che sorge, vuol dire ripararsi sotto un gazebo in una spiaggia a guardare la pioggia che cade e il mare in tempesta.
Un viaggio in Oman….vuol dire scoprire qualcosa che lascerà un segno indelebile all’interno del tuo cuore. 

PRIMA PUNTATA

SECONDA PUNTATA

TERZA PUNTATA

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN: terza puntata

BEAUTY HAS AN ADDRESS
La seconda puntata
Un articolo scritto grazie all’AperiTravel in Oman curato da Paola Cerri (Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman)
e Maurizio Vergani (Manager di Prodotto Emirati di Hotelplan Italia).

Les falaises ocre de Ras al Jinz.

Ras al Jinz

Prima di rientrare a Muscat un’ultima tappa da prendere in considerazione è Sur. Sur è il punto di partenza per raggiungere Ras al Jinz, un luogo bagnato dalle acque dell’Oceano Indiano la cui spiaggia è una riserva naturale dove le tartarughe del mare vengono a deporre le loro uova. Una riserva scientifica ad ingresso limitato in cui potersi fondere con la natura e apprezzarne la meraviglia. Non si possono fare foto, il silenzio è gradito. Un’esperienza di vita…il cui ricordo non sarà immortalato in uno smartphone ma solo nella nostra memoria.

Continue Reading

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN: seconda puntata

BEAUTY HAS AN ADDRESS
La seconda puntata
Un articolo scritto grazie all’AperiTravel in Oman curato da Paola Cerri (Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman)
e Maurizio Vergani (Manager di Prodotto Emirati di Hotelplan Italia). 

1001-Chateaux-4

Nakhal Fort

Abbandonando la costa dell’Oman e spostandosi verso l’interno il primo luogo in cui si approda è Nakhal, uno dei forti più importanti del Paese. Nakhal è una vera e propria fortezza a circa centoventi chilometri dalla capitale Muscat. La sua particolarità è che è letteralmente circondato dalle verdi piantagioni di palme da dattero. Uno scatto dall’alto di questo forte potrà rappresentare una foto ricordo memorabile. Da quì raggiungere Nizwa è un’attimo. Nizwa, antica capitale del Sultanato, è una delle più famose città fortificate dell’Oman e una delle più fotografate che risale al periodo della colonizzazione portoghese del lontano cinquecento. Dalle sue torri si può ammirare un panorama incredibile, visitarle vuol dire ritrovarsi nel bel mezzo di un’oasi desertica racchiusa tra montagne e palmeti e osservare dall’alto l’antica cittadina in cui ancora si svolge il mercato del bestiame. Capitando a Nizwa proprio di giovedì è infatti possibile partecipare a questo mercato (famoso anche per i suoi preziosi argenti e per l’antiquariato) e conoscere qualche beduino del deserto che fa tappa quì come appuntamento fisso.

Continue Reading

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN: prima puntata

BEAUTY HAS AN ADDRESS.
Un viaggio emozionale all’interno di una terra dalle mille e una notte.
Un articolo scritto grazie all’AperiTravel in Oman curato da Paola Cerri (Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman)
e Maurizio Vergani (Manager di Prodotto Emirati di Hotelplan Italia). 

1483366_836343889742018_370142647277108298_n

AperiTravel in Oman

11 Ottobre 2014 ore 18.30. Tutto pronto: invitati seduti, aperitivo sfornato, luci spente…alla Montesole Travel Consulting siamo pronti per assistere al documentario vivente con destinazione Oman. Per presentarcelo Maurizio Vergani, manager di prodotto Emirati Hotelplan, accetta la preziosa collaborazione di Paola Cerri dall’Ufficio del Turismo del Sultanato dell’Oman ed insieme emozionano i partecipanti all’AperiTravel.

Continue Reading

burj-al-arab-02
Emirati Arabi, Viaggi

DUBAI

Esagerata, emozionante, inconfondibile.
Una città in cui il futuro è già cominciato, dove scoprire qualcosa che non credevi potesse esistere, e invece c’è.
Una descrizione di Dubai vista con gli occhi della Giraffa, per non farsi mancare nulla.

Dubai è una destinazione molto particolare, perché è tanto amata quanto odiata. Molte persone dicono che sia l’ultimo posto del mondo in cui andrebbero a trascorrere una vacanza, per me invece è una di quelle ‘cose’ che prima o poi una volta nella vita devi vederle.  Quando pensi a Dubai immagini qualcosa di incredibile, sorprendente, pensi ad un’architettura avveniristica da mozzare il fiato. Perché Dubai è esagerata, vibrante, emozionante. E’ carica di una vita notturna unica che appartiene ad una nuova età dell’oro. Questa città è caratterizzata da settanta chilometri di costa artefatta piena di alberghi lussuosi, centro commerciali in cui addirittura scii, modernissimi souq all’avanguardia, arcipelaghi artificiali che modificano il litorale naturale creando punti di spiaggia corallina  (importata dalle Maldive).

Proprio ieri è entrato in agenzia un ragazzo sulla quarantina e mi ha detto di voler visitare per la prima volta Dubai insieme alla sua compagna. Mi ha detto di volerla vivere da sceicco, senza farsi mancare nulla, perché crede che questa città vada vissuta così. Che io possa essere d’accordo o meno, l’idea di organizzare un viaggio così mi ha subito emozionata! Quindi via, con la ricerca di quello che a mio parere possa rispondere alle sue esigenze.  Personalmente non amo i viaggi statici, se la richiesta è di vivere delle emozioni differenti, quindi il viaggio del mio cliente sarà suddiviso in varie tappe, per poterlo soddisfare in pieno. Le tappe saranno suddivise tra centro città, deserto e mare.

The Address

La prima tappa, quella ‘cittadina’, sarà nella Dubai Downtown, all’Armani Hotel. Questo non è soltanto un hotel di design in stile assolutamente ricercato, firmato come lo dice il nome dal grande stilista, ma è situato all’interno della torre più alta del mondo, al Burj Khalifa. L’essere umano non ha mai realizzato nulla di più alto ed imponente come questo mega grattacielo che sovrasta Dubai, lascia sconcertati e senza parole. Dal marciapiede all’antenna si contano oltre ottocento metri di altezza con centosessantatre piani, di cui i primi otto sono ospitati dall’hotel Armani. Nulla di più perfetto si potrà vivere  al primo arrivo a Dubai. La sera del loro arrivo i miei clienti berranno una coppa di champagne sull’osservatorio dell’ultimo piano e resteranno senza fiato nel vedere la più sfavillante città del mondo ai loro piedi. Proveranno emozioni che senza viverle non si possono descrivere. La loro stanza porterà in ogni angolo la firma di Armani, e l’hotel farà provare loro una filosofia ‘lifestyle‘ unica ed inconfondibile, come un manager a propria disposizione che si assicura che siano soddisfatti.

Al Maha

Seconda tappa: ora i miei clienti avranno bisogno di scollegare la mente e perdersi in colori ed emozioni naturali. Andranno quindi verso  qualcosa di insolito e inatteso, andranno nel deserto. Ma non parlo di un deserto qualunque, parlo di quel deserto dove hai un tuo ranger personale che te lo fa scoprire a bordo di una jeep, che all’alba ti porta a vedere i falchi librare nell’aria e ti fa bere un karkadé appena preparato da un beduino in una tenda. che ti fa volare sulle dune a tutta velocità e ti sembra che il mondo sia tuo. Parlo di visitare il deserto come veri e propri viaggiatori, alla scoperta di qualcosa dentro di noi che solo il rumore del silenzio e il cielo dorato di stelle possono farci scoprire.  Nello specifico, il mio cliente andrà a dormire a Al Maha, un resort in pieno deserto di sabbia all’interno di una riserva naturale, vicino ai Monti Hajar. La sua camera sarà una tenda isolata dalle altre con una piscina privata e una terrazza da dove la sera guarderà le stelle. Le sue giornate quì saranno trascorse in fuoristrada, a piedi nel deserto, a bordo di cammelli o cavalli.

Al Maha

Paulo Coelho diceva nel suo libro L’Alchimista: “Fin da bambina sognavo che il deserto mi avrebbe portato il più grande regalo della mia vita“. Quì, nel deserto Arabico, sono sicura che il mio cliente percepirà ciò che questa frase vuole dire, e riceverà in dono un grande regalo: il ricordo di giorni indimenticabili.

Ora il mio cliente sarà pronto per la sua terza tappa, quella in cui si rilasserà in spiaggia a provare quelli che sono i servizi introvabili altrove degli alberghi di Dubai. Capirà cosa vuol dire essere davvero viziati a trecentosessanta gradi. Capirà che non vorrà più tornare a casa, perché la sua vita da nababbo sarà troppo bella! Ho pensato di fargli provare l’emozione di uno dei miei hotel preferiti, il One & Only Royal Mirage. Preferito perché io amo l’eleganza e la raffinatezza, e questo albergo credo la rappresenti in pieno. La struttura si divide in tre parti, l’Arabian Court, con un’atmosfera da Mille e una Notte e un’architettura araba molto ricercata; il The Palace, con una cupola di oro zecchino; il Residence & Spa, il più esclusivo, affacciato su una bellissima spiaggia privata rivolta verso la famosa Palma di Jumeirah, costruito in stile moresco e immerso nel profondo benessere che si respira in ogni suo angolo, un vero e proprio santuario.

Royal Executive Suite, Residence & Spa

Trascorse le giornate di benessere al Royal Mirage, il mio cliente vivrà l’ultima notte a Dubai nel suo hotel per eccellenza: il Burj Al Arab. Quì, proverà l’emozione di soggiornare in un hotel a sette stelle! La Vela è il vero e proprio simbolo di Dubai, tutti sappiamo come è fatta perchè sicuramente almeno una sua immagine nella vita l’abbiamo vista. La sua architettura esterna richiama quella di un dhow, la tipica imbarcazione locale che ancora oggi si continua a costruire. Il suo lusso estremo portato agli eccessi la rendono unica ed insostituibile, in onore della gloriosa tradizione araba di ospitalità. A prescindere dalla suite che sceglierà (la più piccola è di oltre centosessanta metri quadrati), potrà cenare sotto al mare oppure nel cielo, in un ambiente sospeso a duecento metri di altezza.

Burj al Arab, ristorante Al Muntaha

Burj al Arab, ristorante Al Mahara

L’ultimo giorno a Dubai potrà trascorrerlo giocando a tennis o a golf, scoprendo a piedi o noleggiando un auto l’isola artificiale della Vela e quelle limitrofe, facendo shopping delle migliori marche o visitare il Wild Wadi Park. Se preso dalla pigrizia potrà invece farsi coccolare sulla spiaggia privata ai piedi della Vela o godersi una camera da letto sensazionale. Ad ogni modo, l’ultimo giorno al Bruj Al Arab sarà indimenticabile.

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com

Emirati Arabi, Viaggi

OMAN

La scoperta di un viaggio inaspettato, fatto di natura, cultura e storia.
Tratti in 4 x 4 con notti trascorse in una tenda sotto le stelle del deserto;
spiagge infinite per un relax assoluto;
scoperta di una terra che lascerà senza parole per descriverla.
Per capire, bisogna andarci.

Un luogo ancora poco conosciuto, da qualche parte tra gli Emirati Arabi, carico di fascino e nascosto dietro ad un alone di mistero. Qualche cliente più particolare ogni tanto entra e mi chiede di realizzare il suo desiderio di visitare l’Oman. L’Oman è la terra delle Mille e una Notte, dell’incenso e della mirra dei Re Magi, dei souk e delle moschee, dei castelli a picco sul mare, delle distese infinite di spiagge incontaminate da colori mistici. L’Oman è un luogo che racchiude storia, natura e cultura. La sua varietà di paesaggi è sconcertante, si passa da una città al deserto, da un’oasi verdeggiante a dune di sabbia, da un mare caraibico a un villaggio fortificato. L’Oman regala decisamente quelle emozioni inaspettate. Un viaggio in Oman è facile e al contempo non va bene per tutti. Bisogna sapersi adattare, per scoprire le sue meraviglie nascoste; bisogna saper stare su una 4 x 4 che svetta tra dune desertiche; bisogna saper dormire in un campo tendato per ascoltare il silenzio della notte nel deserto; bisogna prepararsi psicologicamente a dei paesaggi che ti lasceranno senza fiato.

The Chedi, Muscat

Il cliente che mi dà l’onore di organizzare questo viaggio, partirà con un volo di linea da Milano diretto sulla capitale: Muscat. Una città dall’affascinante atmosfera tradizionale, che lo farà perdere tra i suoi mercati e le sue vie, cariche di scorci che immortalerà con la sua reflex. Muscat sarà un punto di partenza per conoscere i dintorni. Dormirà nell’hotel più raffinato dell’Oman, a poche decine di chilometri dalla città, ma direttamente su una spiaggia protetta dalla catena montuosa dell’Hajjar e dal deserto circostante. Dormirà al The Chedi. Le sue giornate saranno accompagnate da una guida locale che lo porterà alla scoperta di villaggi di pescatori, mercati locali, oasi verdeggianti al centro di deserti aridi, antiche torri che richiamano una tradizione millenaria.

Partirà poi in direzione delle dune di sabbia dorate note come Wahiba Sands e farà sosta a Nizwa, antica capitale risalente al XVII secolo. Quì visiterà Bahla, sito del III millennio, patrimonio dell’Umanità UNESCO, e il forte Jabrin. Farà una sosta al tipico villaggio omanita di Misfat Al Abreen e al villaggio oasi di Al Hamra, immerso in un’oasi lussureggiante dove le case sono fatte in fango. Arriverà poi a Wahiba Sands verso sera, pronto per bere un tè al tramonto nel mistico Desert Nights Camp dove trascorrerà la notte. Questo è un campo tendato perfettamente inserito nel deserto circostante. Sole trenta tende, escursioni in 4 x 4 e cammello, il Desert Nights Camp garantisce un’esperienza unica e incomparabile.

Desert Night Camp

Una tappa che non potrà perdere, se potrà investire qualche soldino in più per scoprire un luogo incantato, sarà l’escursione alla baia di Musandam. La penisola a nord dell’Oman è è caratterizzata da spiagge, fiordi, coste irregolari, strade di montagna e villaggi. Le giornate le trascorrerà a bordo di dhow alla scoperta di fiordi e baie spettacolari. Quì alloggerà all’Evasion Hideway & Six Senses SPA Zighy Bay. Questo è, per mia personale opinione, uno degli alberghi tra i top ten del mondo. Arrivarci è già di per sé un’emozione: a scelta tra un percorso in motoscafo di dieci minuti tra acque cristalline e un paesaggio idilliaco, o in auto attraversando la collina con vista sulla baia, o addirittura in parapendio! La vista di questo hotel è da mozzare il fiato, si perde tra le montagne da un lato e sulla spiaggia dall’altro; il suo motto è Redefining Experiences. Le notti che trascorrerà quì non saranno un semplice soggiorno, saranno un’esperienza. ottanta camere tutte con piscina e maggiordomo privato, tutto in armonia con il paesaggio circostante, struttura costruita in pietra grigia e rocce. Giornate sui dhow, in spiaggia, a fare snorkeling o pesca d’altura, in immersione, in catamarano o in vela, nel deserto con auto 4 x 4.

Zighi Bay

Per finire in bellezza il viaggio, potrà scoprire qualcosa di inaspettato al sud dell’Emirato, a Salalah. Quì si rilasserà in una spiaggia strepitosa, ammirerà un paesaggio unico fatto da montagne, strade che attraversano oasi e palme. Farà shopping di artigianato locale famoso per i suoi gioielli e pellami. I suoi occhi rimarranno estasiati a guardare un contrasto di colori dal blu delle acque, i sassi chiari e il colore della sabbia.

Hilton Salalah Resort

Tornerà a casa e avrà con sé il ricordo di un viaggio indimenticabile. Ricorderà delle sensazioni uniche che solo in Oman avrà potuto provare. Verrà da me e mi ringrazierà non tanto per la vacanza in sé, ma perché avrà vissuto un’esperienza inaspettata.

Vuoi che la Giraffa organizzi un viaggio simile a questo per te per rendendolo unico e indimenticabile?
Perché un viaggio è un sogno
che visto con gli occhi di una Giraffa diventa speciale.

michela@occhidigiraffa.com